Ifigenia in Tauride-Ifigenia in Aulide

Ifigenia in Tauride-Ifigenia in Aulide

4.0

di Euripide


  • Prezzo: € 9.00
  • Nostro prezzo: € 8.46
  • Risparmi: € 0.54 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Le tragedie qui raccolte sviluppano due momenti della saga di Ifigenia, la giovane figlia di Agamennone sacrificata ad Artemide per il successo della spedizione contro Troia. Centro tematico di entrambi i drammi è appunto il sacrificio umano: nell'Ifigenia in Aulide quello della stessa Ifigenia, nell'Ifigenia in Tauride quello di suo fratello Oreste che Ifigenia, divenuta sacerdotessa nel barbaro paese dei Tauri, salverà dopo un drammatico processo di riconoscimento. Ma nonostante il lieto fine, ciò che emana da queste due tragedie dell'estrema maturità di Euripide è un angoscioso senso di debolezza e di precarietà della condizione umana, sottratta sia a un disegno provvidenziale divino sia al dominio della ragione. Franco Ferrari illustra e approfondisce nell'introduzione l'articolazione delle sequenze drammatiche delle due opere.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Ifigenia in Tauride-Ifigenia in Aulide acquistano anche Eneide. Libro 4º di Publio Virgilio Marone € 9.21
Ifigenia in Tauride-Ifigenia in Aulide
aggiungi
Eneide. Libro 4º
aggiungi
€ 17.67

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Ifigenia in Tauride - Ifigenia in Aulide, 01-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Beh, un'opera veramente notevole, non c'è alcun dubbio. Euripide mi emoziona nuovamente dopo la sua Medea e forse anche di più, coinvolgendo chiunque lo legga anche più di un autore moderno grazie a personaggi reali e vivi, che si scontrano con la tragedia.
Da una parte la scoperta dell'ormai impazzito Oreste della sorte della sorella Ifigenia, ancora viva, e la loro emozionante riconciliazione, ottenuta fuggendo da chiunque li si parti davanti.
Dall'altra parte, Agamennone cerca di escogitare un piano per salvare la vita della figlia Ifigenia dal sacrificio scoprendo però che l'unica scelta possibile per la caduta di Troia sia la morte della vergine.
Ben architettato il finale, anche se trovo che sarebbe stato sicuramente più azzeccato un Deus Ex Machina finale, al posto del solito messo rivelatore che sa tutto di tutto e di tutti e che trovo davvero insopportabile.
Una lettura bellissima, che apre e chiude il ciclo dell'orestea.
Ritieni utile questa recensione? SI NO