€ 17.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Hunger games

Hunger games

di Suzanne Collins

4.5

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Chrysalide
  • Traduttori: Paracchini F., Brogli S.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2009
  • EAN: 9788804594109
  • ISBN: 8804594101
  • Pagine: 256
  • Formato: rilegato
Quando Katniss urla "Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!" sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. È il giorno dell'estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sorteggiare un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni che verrà gettato nell'Arena a combattere fino alla morte. Ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l'audience. Katniss appartiene al Distretto 12, quello dei minatori, quello che gli Hunger Games li ha vinti solo due volte in 73 edizioni, e sa di aver poche possibilità di farcela. Ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto per tornare da lei. Da quando è nata ha lottato per vivere e lo farà anche questa volta. Nella sua squadra c'è anche Peeta, un ragazzo gentile che però non ha la stoffa per farcela. Lui è determinato a mantenere integri i propri sentimenti e dichiara davanti alle telecamere di essere innamorato di Katniss. Ma negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c'è spazio per l'amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere, rinunciare a tutto ciò che ti rende Uomo.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Suzanne Collins:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Hunger games e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 22 recensioni)

3.0Fantasia, avventura e sadismo, 22-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Linguaggio semplice e immediato, in prima persona e al presente, difficilissimo; un'intuizione intrigante per un romanzo fantasioscientifico e adolescenziale ma anche attuale e tematico; decisamente avvincente. Queste le caratteristiche del primo Hunger Games, fantasiosa storia di una sedicenne costretta a partecipare a un gioco crudele che diverte molto il pubblico del suo tempo. E che si colloca tra i reality di oggi e le antiche lotte dei gladiatori: diverso il contesto tecnologico - boschi e laghi con temporali programmati dagli organizzatori, identico quello strano gusto sadico proprio di alcune collettività di umani. Se non si è in cerca di virtuosismi letterari, un libro da leggere. In poche ore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Da leggere assolutamente, 04-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 11
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro appassionante e ricco di colpi di scena che coinvolge il lettore in modo molto naturale soprattutto grazie alla narrazione riportata in prima persona. Katniss, la protagonista del libro si ritrova a dover affrontare l'Hunger games al posto della sua sorellina Prim il cui nome è stato estratto dall'urna dei possibili partecipanti al gioco. Il giorno d'inizio della sfida ci proietterà in una serie di avventure piene di suspanse, tensione, paura, coraggio e astuzia.
Un libro che rappresenta il ritratto perfetto della società dove i più ricchi governano e i poveri vengono sottomessi. Lo consiglio. E' stupendo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Hunger games, 07-04-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 178
di - leggi tutte le sue recensioni
Non credevo mai che questo libro mi prendesse così, anzi ero un pò scettica, ma dalle prime righe devo dire che oltre all'originalità della trama, lo stile e la personalità dei protagonisti mi hanno fatto innamorare di questa storia così particolare. Mi sono pentita amaramente di non averlo preso insieme al seguito, adesso complici le vacanze pasquali sarò costretta ad aspettare un bel pò di giorni per avere il seguito. La protagonista è un'eroina atipica, finge di essere innamorata del suo compagno d'armi, finchè alla fine non sa dove inizi e dove finisca la finzione e dove invece sia iniziato il sentimento per lui... Ma a casa c'è qualcuno che l'aspetta, il finale ci lascia con l'interrogativo sul proseguo della storia, anche se i giochi della fame sono stati brillantemente superati..
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Una distopia!, 14-03-2012, ritenuta utile da 4 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
"I giochi della fame" è un reality creato da Capitol City per ricordare ai 12 distretti sotto il suo controllo del giorno in cui si ribellarono e persero, e in cui il tredicesimo distretto venne distrutto. Così da allora, per punizione, un ragazzo e una ragazza di ogni distretto vengono sorteggiati ogni anno per partecipare al reality. C'è un solo vincitore e c'è solo un modo per vincere: uccidere tutti gli altri e sopravvivere fino alla fine dei giochi. Katniss è una ragazza del dodicesimo distretto, e il giorno del sorteggio viene estratta la sua piccola sorellina; decide allora di prendere il suo posto per salvarle la vita, seppure consapevole di andare incontro alla morte....
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Emozionante, 19-01-2012, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Hunger Games è il primo titolo di una trilogia distopica ambientata in un futuro di povertà e violenza.
La protagonista e altri ragazzi sono costretti ad uccidersi fra loro per divertire il pubblico della capitale, in una sorta di reality show dove quello che conta è l'immagine e lo share.
Scioccante ed emozionante, Hunger Games non è come gli altri young-adult, ci sono tanti temi su cui riflettere che lo consiglio anche a un pubblico adulto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il reality, 03-09-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro molto simile a Battle royale, parla della storia di un gruppo di ragazzi che vengono estratti a sorte dai distretti di una società post atomica, destinati a scontrarsi nell'arena per un combattimento all'ultimo sangue. La motivazione è orribile: il divertimento della popolazione di Capitol city, la capitale. Assolutamente da leggere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Hunger games, 27-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che trascina il lettore, tanto da indurlo a terminare la lettura divorando le pagine. Una storia commovente ma al tempo stesso durissima. Il tema è violento: degli adolescenti si scontrano in un'area in una lotta all'ultimo sangue, per il divertimento di un pubblico che li segue in televisione. Consigliatissimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Hunger games, 13-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Bello, anzi bellissimo. L'inizio di una serie sicuramente in crescendo. Katnip è un tributo, una delle ragazze che sono, loro malgrado, destinate a scontrarsi in un'arena contro altri 23 ragazzi in una lotta all'ultimo sangue, che verrà ripresa dalle telecamere per il divertimento della popolazione di Capitol City.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Lascia il segno!, 02-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Sulla scorta del nipponico Battle Royale, Suzanne Collins affronta il tema dei ragazzini immersi nella battaglia per il pubblico divertimento! Crudo e diretto quanto basta, senza cadere in parossismi ed esagerazioni, l'autrice dispensa pathos, sangue e narrazione con grande abilità. Primo di una serie sicuramente da seguire!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Interessante e coinvolgente , 19-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho trovato la trama di questo libro davvero molto interessante e coinvolgente. Non riesci a fare a meno di leggerlo e il modo di delineare personaggi e paesaggi è davvero preciso. Nello stesso tempo ho pensato che la realtà descritta fosse crudele, soprattutto il sacrificio dei giovani tributi e il fatto che tutto questo venga vissuto come una festa. Mi ha colpito molto il coraggio della protagonista e la semplicità del suo compagno Peeta in una situazione davvero orribile. E anche i personaggi minori sono descritti con tale realismo da colpire la sensibilità di chi legge... Insomma, lo consiglio vivamente!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Indimenticabile!, 04-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro provoca effetti collaterali: continua commozione e paura, paura che qualcuno muoia, paura che non ci abbandona nemmeno dopo la fine dei "giochi". Un libro incredibile, che riesce a farci credere che potrebbe succedere davvero, che non siamo al sicuro, che potremmo essere lì nell'arena oppure a casa a guardare e sperare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un libro unico!, 04-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La continua commozione e la paura che qualcuno muoia non ci abbandonano nemmeno dopo la fine dei "giochi". Un libbro incredibile, per riuscire a farci credere che potrebbe succedere davvero, che non siamo al sicuro, che potremmo essere lì nell'arena oppure a casa a guardare e sperare. Un libro che non si dimentica!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Hunger games (22)