€ 8.37€ 8.90
    Risparmi: € 0.53 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Ho sposato un deficiente. Dietro ogni uomo c'è sempre una donna che alza gli occhi al cielo

Ho sposato un deficiente. Dietro ogni uomo c'è sempre una donna che alza gli occhi al cielo

di Carla Signoris

1.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Quanti kilowatt consuma un marito qualunque per studiarsi la prima ruga? Quanto risparmierebbe se comprasse un banalissimo contorno occhi? Quanti punti di sutura gli daranno quando lo beccherete mentre usa di nascosto il vostro? Di fronte a queste domande, quante volte vi sarà scappato di dire: "Premetto che amo mio marito, ma..."? Spesso avete lasciato il discorso in sospeso, limitandovi a sbuffare. Niente di più sbagliato! Dietro quel ma si nasconde un pericoloso concentrato di quotidianità che, col passare del tempo, farà esplodere le vene pulsanti che vi decorano le tempie. Per disinnescare questo potenziale esplosivo, Carla Signoris consiglia una terapia semplice quanto efficace: non fermatevi al ma! Immobilizzate il corpaccione della vostra metà e procedete con la dissezione. Rinfacciategli le sue mille richieste in cucina, gli sfinenti paragoni con vostra suocera, gli infiniti "perché lo fai così?" gli insopportabili "ti stai lasciando andare...", la sua presunta maturità, il suo non-senso degli affari e il girovita fuori controllo. Un solo obiettivo: metterlo di fronte alla sua ineluttabile condizione di maschio deficitario. Non fa differenza che sia alto o basso, biondo o moro, malinconico o mattacchione. Accettate questa dolorosa realtà: avete sposato un deficiente. Niente paura, le sue deficienze non impediranno una sana vita di coppia, anzi... l'importante è fargliele ammettere. Ma non infierite. Ricordatevi sempre che non ha colpa: non ha scelto lui di nascere maschio.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Carla Signoris:


Voto medio del prodotto:  1.0 (1 di 5 su 1 recensione)

1.0Deludente, 26-04-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Secondo l'autrice dare del deficiente al proprio compagno non significa insultarlo ma mettere in evidenza che deficie, cioè manca di qualcosa. Pur riconoscendo le magagne dei nostri men messe in evidenza nelle pagine del libro, non apprezzo molto l'autrice in veste di scrittrice perchè trovo che sia gradevolissima come attrice: mi è piaciuta molto come signorina che pendeva dalle labbra del dottor Freiss in "Tutti pazzi per amore", o come moglie di un esagitato Silvio Orlando nel piacevolissimo "Ex" e le consiglierei caldamente di continuare su quella strada, sperando che nel frattempo non divorzi da suo marito (l'ottimo Maurizio Crozza).
Ritieni utile questa recensione? SI NO