€ 9.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Harun e il Mar delle storie

Harun e il Mar delle storie

di Salman Rushdie

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar scrittori moderni
  • Traduttore: Capriolo E.
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2003
  • EAN: 9788804521242
  • ISBN: 8804521244
  • Pagine: 214
  • Formato: brossura
Nella più triste delle città, così triste da aver persino dimenticato il proprio nome, vivono il cantastorie Rashid Khalifa, lo Scià del Bla-bla, e suo figlio Harun. Rashid è dotato del magico dono di saper raccontare, incantando con la sua voce chi lo ascolta. Non appena schiude le labbra, ne sgorgano saghe piene d'amore e di magia, con eroi, battaglie, principesse. Finché un giorno dalla bocca dello Scià del Bla-bla non esce che un orribile verso. Cos'è successo? Da qualche parte, in qualche modo, la sorgente di tutte le storie è stata contaminata: il Principe del Silenzio è riuscito a inquinare il Mar delle Storie. Harun decide allora di salvare il padre facendogli ritrovare il suo potere; e per farlo parte con lui per un viaggio pieno di pericoli.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Salman Rushdie:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Una bellissima storia per ragazzi e adulti, 11-12-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Rushdie ha scritto questo romanzo per suo figlio nel periodo in cui era stato condannato a morte. Sembra incredibile che abbia pensato di creare un libro così pieno di gioia esuberante e fantasmagorica in un momento di estrema tribolazione. Superficialmente è una bella favola che racconta le avventure di un ragazzo di nome Harun, proveniente da una città così triste che aveva dimenticato il suo nome, e di suo padre, il re delle storie, ma in profondità tratta argomenti come la libertà di parola, il potere delle storie e di quelli che le raccontano.
La prosa è molto bella, lucida ed evocativa nelle descrizioni. Ciò che rende il libro ancora più memorabile è l'abilità dell'autore nell'utilizzo delle parole: nessun termine è di troppo o sembra forzato, tutto si incastra meravigliosamente. Rushdie si conferma un narratore eccezionale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO