€ 8.45€ 13.00
    Risparmi: € 4.55 (35%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 16 ore e 29 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedì 12 dicembre   Scopri come
Metti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Offerta realizzata in ottemperanza alla "Legge Levi" (27 luglio 2011, n. 128) che disciplina l'applicazione degli sconti sui libri in Italia, in particolare Art. 2, Comma 5, Lettera f.
Gorgo. In fondo alla paura

Gorgo. In fondo alla paura

di Gianfranco Bettin

4.0

Disponibilità immediata solo 1pz.
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Serie bianca
  • Data di Pubblicazione: maggio 2009
  • EAN: 9788807171697
  • ISBN: 8807171694
  • Pagine: 158
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Outlet libri
Tutto avviene nella notte del 20 agosto 2007. Il luogo è Gorgo al Monticano, nel cuore della Marca trevigiana, ma la "scena" è in realtà quella del profondo Nordest. Due anziani coniugi, custodi di una grande villa, vengono sorpresi nel sonno da banditi che li uccidono brutalmente dopo averli torturati per costringerli ad aprire la cassaforte. Il delitto è orrendo, bestiale. Il paese è sconvolto, ma è l'intero Nordest a ritrovarsi profondamente scosso. A Roma, il governo guidato da Romano Prodi vara provvedimenti straordinari. Mentre le polemiche si fanno roventi, con la Lega che rilancia le ronde padane a presidio del territorio, si giunge all'arresto di tre sospetti. Sono un ragazzo romeno di vent'anni, che lavora nell'azienda del proprietario della villa, e due albanesi, Artur Lleshi e Naim Stafa, irregolari, pregiudicati, fuori in anticipo grazie all'indulto varato l'anno prima dal Parlamento: i personaggi ideali per scatenare un'ulteriore ondata di rabbia e per radicare ancor più il senso di minaccia in tutto il paese.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Gianfranco Bettin:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Gorgo. In fondo alla paura , 19-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Interessante, anche se cupa e disperata, discesa negli abissi dell'animo umano. Evita qualsiasi banalit e pur essendo costituzionalmente di sinistra si mantiene neutrale, stimolando uno sguardo nuovo sullaccaduto e soprattutto sul futuro dellItalia. Il libro é eminentemente giornalistico e saggistico, manca lispirazione letteraria, ma merita una lettura attenta
Ritieni utile questa recensione? SI NO