La giustizia è una cosa seria

La giustizia è una cosa seria

di Nicola Gratteri, Antonio Nicaso


  • Prezzo: € 17.50
  • Nostro prezzo: € 16.45
  • Risparmi: € 1.05 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

“La Giustizia è Una Cosa Seria” è un libro edito da Mondadori, nel quale Nicola Gratteri (procuratore aggiunto della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria) dialoga con Antonio Nicaso (uno tra i massimi esperti mondiali di 'Ndrangheta) a proposito della giustizia, e di come funziona realmente il sistema giudiziario italiano. Tutto questo viene fatto raccontando come funzionano le leggi, quali sono quelle che funzionano veramente (come le norme che agevolano la confisca dei beni derivati da attività criminose) e quali sono le leggi che invece sono inefficienti o che non funzionano per nulla da contrasto alla criminalità (come il il rito abbreviato e le norme anti intercettazioni).
E perché alcune leggi invece che facilitarne l’azione, intralciano i magistrati e rallentano incredibilmente la lotta contro il crimine organizzato e i suoi affari? Con grande competenza e serietà Nicola Gratteri e Antonio Nicaso affrontano anche questo tema, mostrando i funzionamenti fisici degli ingranaggi del Sistema Giustizia in Italia con un linguaggio chiaro e pratico. Anche per chi poco ne sa di giustizia, e quel poco che conosce lo conosce perché l’ha sentito alla televisione ogni pranzo e ogni cena sul primo canale, ma vorrebbe capirci qualcosa in più, e sarebbe meglio per tutti capirne qualcosa in più, per tentare di farsi un’idea il più possibile imparziale sull’argomento giustizia, che in Italia è usato anche per scopi politici e propagandistici, non informativi né tanto meno imparziali, in una distorsione sostanziale e quotidiana della realtà, perpetrata da buona parte sia dei media che della classe politica, ultimamente sempre più in guerra con chi nello stato detiene il potere giudiziario.
Per Nicola Gratteri e per Antonio Nicaso, dire che “La Giustizia è Una Cosa Seria” è una cosa molto seria. Proporre dei provvedimenti utili da prendere per risolvere le lacune del sistema giudiziario italiano è la sfida di questo libro, che con una più approfondita conoscenza della giustizia italiana porta il lettore dentro i meccanismi nascosti del sistema giudiziario, permettendogli di comprendere meglio la gigantessa macchina che, in un qualche modo, aiuta a tenere in piedi lo Stato in cui ci troviamo, e che per questo deve essere tutelata, senza però rinunciare alle critiche che sono sempre utili a individuare le crepe del sistema ed eventualmente a porci rimedio, prima che sia troppo tardi e che l’edificio intero si squilibri e crolli, perché privo di un supporto adeguato.

Note sull'autore

Nicola Gratteri nasce a Gerace (Reggio Calabria) nel 1958. Dopo la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Catania, entra quasi subito in magistratura. Impegnato da sempre in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata, in particolare alla ‘Ndrangheta, dal 1989 vive sotto scorta per le continue minacce alla sua incolumità. L’impegno contro la malavita si è tradotto nel corso del tempo anche in una corposa produzione saggistica: si ricordano, ad esempio La malapianta, La giustizia è una cosa seria e Acqua santissima. La Chiesa e la 'ndrangheta: storia di potere, silenzi e assoluzioni.
Attualmente Procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri spende moltissime energie in continui incontri con le nuove generazioni presso scuole e università: ai più giovani è infatti dedicato La mafia fa schifo, raccolta di riflessioni e lettere di bambini e ragazzi a proposito della mafia.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La giustizia è una cosa seria acquistano anche Fratelli di sangue. Storie, boss e affari della 'ndrangheta, la mafia più potente del mondo di Nicola Gratteri € 9.87
La giustizia è una cosa seria
aggiungi
Fratelli di sangue. Storie, boss e affari della 'ndrangheta, la mafia più potente del mondo
aggiungi
€ 26.32


Dettagli del libro