€ 40.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Giurisprudenza penale. Parte speciale. I singoli reati

Giurisprudenza penale. Parte speciale. I singoli reati

di Roberto Garofoli


Fuori catalogo - Non ordinabile
I volumi di Giurisprudenza ragionata costituiscono uno strumento indispensabile per i professionisti del diritto.

Ambizioso obiettivo dei volumi (civile e penale) è quello di consentire uno studio sistematico e ragionato della giurisprudenza più recente, preceduto da un inquadramento manualistico delle questioni. L'opera ha una struttura assolutamente innovativa, che consente di coniugare approfondimento delle questioni e facilità di consultazione.

Ogni capitolo è diviso in due parti:

• la prima parte ("La ricostruzione") è dedicata all'inquadramento sistematico della questione, con una breve ma esaustiva trattazione della disciplina normativa, dei consolidati orientamenti interpretativi e dei problemi analoghi o collegati;

• la seconda parte ("Le questioni aperte") è dedicata all'analisi del dibattito giurisprudenziale. Sono individuate ed illustrate le questioni giurisprudenziali controverse o risolte da recentissimi interventi chiarificatori delle Sezioni Unite. Per ciascuna questione sono evidenziate le tesi contrapposte ed i principali argomenti a sostegno.

Gli argomenti trattati sono stati scelti dopo un'accurata selezione, in modo da assicurare una copertura completa della produzione giurisprudenziale più significativa e contemporaneamente una necessaria focalizzazione sulle questioni più rilevanti.

Il volume "Giurisprudenza penale - I singoli reati" passa in rassegna le più significative fattispecie di reato, anche extracodicistiche. Dopo una sintetica, ma esauriente ricostruzione della fattispecie e dei principali problemi interpretativi sul tappeto, si esaminano, per ciascun reato, pressoché tutte le questioni che ancora agitano il dibattito giurisprudenziale, dando atto delle contrapposte posizioni emerse.

Note su Roberto Garofoli

Roberto Garofoli (Taranto, 1966) si laurea in Giurisprudenza con il massimo dei voti presso l’Università di Bari a soli 21 anni. A 28 anni vince il concorso in Magistratura e viene assegnato, come giudice penale e civile, presso i tribunali di Trani e Taranto, dove segue anche processi per mafia.
Magistrato del Consiglio di Stato, docente di diritto alla LUISS Guido Carli e codirettore della Treccani Giuridica, Garofoli ha ricoperto incarichi importanti e delicati in molti governi degli ultimi vent’anni in qualità di tecnico. Nel 2011, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, ha coordinato il progetto nazionale “Unità e Uguaglianza”.
Roberto Garofoli affianca alla sua attività di magistrato anche una corposa produzione scientifica. Oltre a essere direttore della rivista mensile “Neldiritto”, ha infatti pubblicato titoli fondamentali nella letteratura di settore, come il recente Manuale di diritto amministrativo, il Manuale di diritto penale e varie pubblicazioni in tema di diritto civile e disciplina degli appalti pubblici. Nel 2009 ha curato, a quattro mani con Giuliano Amato, I tre assi. L'amministrazione tra democratizzazione efficientismo responsabilità.

Altri utenti hanno acquistato anche: