€ 18.60
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Nella giungla degli gnomi. Politica, economia & finanza dall'era Fazio al « grande crac»

Nella giungla degli gnomi. Politica, economia & finanza dall'era Fazio al « grande crac»

di Giancarlo Galli

5.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: Saggi
  • Data di Pubblicazione: novembre 2008
  • EAN: 9788811600640
  • ISBN: 8811600642
  • Pagine: 377
  • Formato: rilegato
Il recente terremoto finanziario ha messo a nudo la fragilità del sistema finanziario mondiale e ci fa tremare tutti. Non sappiamo che fine faranno i nostri risparmi, nemmeno i conti correnti bancari sembrano al sicuro. Per anni gli "gnomi", ovvero i signori della finanza, hanno cantato anche in Italia le virtù di un mercato del denaro in perenne crescita, le occasioni offerte dai nuovi prodotti derivati, la necessità di accorpamenti ed espansioni in altri mercati. Tutto quello che l'"ottobre nero" del 2008 sembra aver spazzato via per sempre. Ma che cosa hanno fatto in questi anni i protagonisti della nostra finanza? Come hanno risposto ai terremoti che avevano via via demolito la fiducia dei risparmiatori, campanelli d'allarme che vanno dal crac Parmalat allo scandalo Fazio, dall'alleanza dei "furbetti del quartierino" con la rossa Unipol al misterioso omicidio del finanziere Roveraro? In questi anni a dominare la nostra economia - in un complesso intreccio con le imprese e la politica, con intrighi e alleanze degni di una spy story - sono stati pochi protagonisti, gli stessi "sacerdoti del capitalismo e della finanza" che continuano ancora oggi a gestire gran parte dei risparmi degli italiani: da Giovanni Bazoli ad Alessandro Profumo, da Cesare Geronzi a Romain Zaleski, da Gabriele Galateri di Genola a Mario Draghi, da Marco Tronchetti Provera a Roberto Colaninno, da Antoine Bernheim a Giovanni Consorte.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Dal crac Parmalat al grande crollo , 06-12-2008
di - leggi tutte le sue recensioni
In Italia gli assetti di potere stanno cambiando. Soprattutto stanno cambiando i rapporti tra finanza, politica e imprese. Il sistema finanziario italiano è stato squassato da una serie di veri e propri terremoti: il crac Parmalat, lo scandalo Fazio, l'alleanza tra la rossa Unipol e i furbetti del quartierino, un secolo di guerra tra finanza cattolica e finanza bianca, la lotta tra Milano e Roma, la "difesa dell'italianità", Bazoli, Profumo e le grandi concentrazioni bancarie (con decine di migliaia di lavoratori in esubero), il misterioso omicidio del finanziere Roveraro, il ruolo di Prodi e le ambizioni degli altri, la resurrezione della Fiat, Bernheim, Bollorè e la grande partita italo-francese delle Generali. Sono vicende complesse (e appassionanti come una spy story) nelle quali sono però in gioco i nostri risparmi. Giancarlo Galli ricostruisce gli eventi di questi anni e il quadro ke stanno delineando: una palude in cui è sempre più difficile individuare vincitori e vinti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO