Il giovane Holden

Il giovane Holden

4.0

di J. D. Salinger


  • Prezzo: € 12.00
  • Nostro prezzo: € 10.20
  • Risparmi: € 1.80 (15%)
Disponibilità immediata
Ordina entro 14 ore e 33 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo venerdì 01 luglio   Scopri come

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi ET

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Sono passati più di sessant'anni da quando è stato scritto, ma continuiamo a vederlo, Holden Caufield, con quell'aria scocciata, insofferente alle ipocrisie e al conformismo, lui e tutto quello che gli è cascato addosso dal giorno in cui lasciò l'Istituto Pencey con una bocciatura in tasca e nessuna voglia di farlo sapere ai suoi. La trama è tutta qui, narrata da quella voce spiccia e senza fronzoli. Ma sono i suoi pensieri, il suo umore rabbioso, ad andare in scena. Perché è arrabbiato Holden? Poiché non lo si sa con precisione, ciascuno vi ha letto la propria rabbia, ha assunto il protagonista a "exemplum vitae", e ciò ne ha decretato l'immenso successo che dura tuttora. Torna, in una nuova traduzione di Matteo Colombo, il libro che ha sconvolto il corso della letteratura contemporanea influenzando l'immaginario collettivo e stilistico del Novecento.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il giovane Holden acquistano anche L' amico ritrovato di Fred Uhlman € 5.95
Il giovane Holden
aggiungi
L' amico ritrovato
aggiungi
€ 16.15

I libri più venduti di J. D. Salinger:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 75 recensioni)

3.0Cosa vuoi fare da grande?, 11-02-2015
di P. Raffo - leggi tutte le sue recensioni
Un libro affascinante che si concentra sulla ribellione, sul crescere ma soprattutto sull'importanza di salvare l'innocenza, che è anche un simbolo dell'infanzia. Holden, infatti, vuole semplicemente salvare la sorellina (e gli altri bambini) dai complessi processi dell'adolescenza e dell'età adulta. Potrebbe quasi sembrare una sorta di Peter Pan moderno che acchiappa i bambini mentre giocando rischiano di precipitare oltre il campo da gioco, ma in realtà probabilmente Holden non è contrario a crescere, ma sente quanto sia doloroso e duro questo passaggio. Per questo si pone come missione quella di proteggere la sorella e i ragazzi in generale da quello che sente così doloroso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Il giovane viziato, maleducato Holden, 10-08-2014
di A. Furlan - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei libri più brutti che abbia mai letto in tutta la vita! Con questa breve frase sintetizzo il romanzo scritto negli anni Cinquanta da Jerome Salinger. È noto che la letteratura, come altri ambiti, è un campo in cui la soggettività gioca un ruolo molto importante, e sebbene tale romanzo sia stato acclamato dalla critica mondiale io non riesco a capire come possa essere stato giudicato tale. A me è sembrata la storia di un ragazzo viziato, figlio di una famiglia benestante americana, che invece di adoperarsi per sfruttare le opportunità che la famiglia gli offre spreca la sua inutile esistenza opponendosi a tutto e facendo il ribelle. Ecco qua riassunto in poche parole il romanzo di Salinger. Voto 1 stella.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Holden Caulfield, 16-07-2014
di G. Di Dio - leggi tutte le sue recensioni
Holden è un ragazzo che viene espulso dalla scuola Pencey. Affitta quindi un appartamento a New York e, appena arrivato, passa una serata in un pub con tre ragazze. Tornando al suo appartamento conosce un uomo che gli offre una nottata con le sue prostitute ed egli accetta. Così la prostituta arriva a casa di Holden, che però non usufruisce del servizio e si limita a pagarla. La prostituta però vuole più soldi, così il giorno dopo torna con l'uomo dell'ascensore che strappa i soldi al ragazzo con la forza. Il giorno seguente Holden entra di nascosto in casa sua per incontrare la sorellina Phoebe. In seguito decide di partire, perché pensa che potrebbe trovare la felicità in un altro luogo. Phoebe lo incontra speranzosa di partire con lui, ma nel frattempo Holden ha cambiato idea e, per farsi perdonare, la accompagna allo zoo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Ogni cosa HA il suo tempo., 27-08-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 5
di D. Migliacci - leggi tutte le sue recensioni
Sono consapevole che Holden è destinato ad un pubblico 'più giovane' , anche a me era stato assegnato come 'compito delle vacanze' , ma da pessimo scolaro non seguii le direttive. L'ho letto con l'intento di riparare alle mie colpe.
Sinceramente mi è rimasto 'insignificante' , 'inconcludente' . Il racconto e le modalità di scrittura.
E' una storia che diverge, per riprendere le parole di Salinger, direi: 'Fuori Tema! '.
Sentendo vari pareri a me vicini, tutti ricordano con piacere questo libro, persino il cappello da cacciatore è rimasto impresso, ma tutti l'han letto nel periodo giusto.
CIT - "Ciò che distingue l'uomo immaturo è che vuole morire nobilmente per una causa, mentre ciò che distingue l'uomo maturo è che vuole umilmente vivere per essa. "
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Che bella sorpresa !, 20-07-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di G. Merello - leggi tutte le sue recensioni
Ho appreso del libro solamente dai giornali quando hanno riportato la scomparsa del suo autore. La lettura e' stata una piacevole sorpresa e lo consiglio proprio a tutti non solo agli adolescenti, infatti la bravura di Salinger e' di toccare argomenti eterni con il linguaggio e gli occhi di un ragazzo. Nel libro c'e' di tutto: malinconia, preoccupazione, ilarita', sicuramente tutti i lettori si rispecchiano un po' nel protagonista o almeno quelli che hanno avuto una adolescenza normale. Un bel bravo a Salinger.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il giovane Holden, 14-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di P. Formusa - leggi tutte le sue recensioni
Scritto giusto a metà del Novecento da Salinger, rappresenta per lo scrittore un successo clamoroso, soprattutto nelle decadi successive. Romanzo scandaloso per temi, stile e linguaggio narra l'itinerario del giovane Holden verso l'età adulta, sempre in difficile equilibrio tra il disimpegno e la necessità di aderire ai modelli dei 'grandi' , dei maturi almeno per età. Lettura irrinunciabile per qualità e originalità narrativa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Abbasso Holden, 01-05-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 5
di M. Cela - leggi tutte le sue recensioni
Sono pronto a ricevere un caterva di improperi. Perchè la mia voce è decisamente fuori dal coro. In molti ritengono questo libro un capolavoro. Io con Holden non ci sono andato affatto d'accordo. Nè tantomeno ho apprezzato lo stile di Salinger. Quei "vattelapesca" ripetuti all'infinito sono un'assassinio per la letteratura. Almeno per come intendo io la letteratura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il romanzo di formazione per eccellenza, 19-03-2012
di S. Zanini - leggi tutte le sue recensioni
Il classico dei romanzi di formazione: un libro scritto con il cipiglio giusto da Salinger, in grado di delineare al meglio la personalità, la voglia di crescere e sentirsi adulto del protagonista. Colpisce il linguaggio, a tratti colloquiale e a tratti gergale, che ben calzano al protagonista della narrazione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Per sorridere, 10-03-2012
di A. Costantini - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo che fa sorridere. Ad ogni pagina che si gira, si aggiunge un tassello dell'avventura di un giovane d'altri tempi, curioso di riconoscere il suo essere, diviso fra il desiderio di scoprirsi adulto e quello di voler confermare la sua giovane età. Perchè si sa, il diventare adulti porta con sè responsabilità e "The Big Apple" fra le luci scintillanti, nasconde anche molte ombre.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il giovane Holden, 09-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di A. Chiusa - leggi tutte le sue recensioni
Sebbene la trama non sia nulla di speciale, ogni persona può riconoscersi nella rabbia e nell'odio provato da Holden. E' un libro sull'adolescenza, ma non per gli adolescenti. Letto sui vent'anni può dare gli stimoli giusti, regalare momenti di verità. E' coinvolgente, esagerato, dotato di un'intensità regalata dalla semplicità del racconto. Magari i giovani leggessero libri come questo al posto di quelli di Moccia. Magari.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Questo è IL romanzo, 09-03-2012
di G. Belli - leggi tutte le sue recensioni
Opera di un allora semi sconosciuto 33enne scrittore americano, "Il giovane Holden" (titolo originale "The Catcher in the Rye") è entrato in classifica nel 1951 per non uscirne più. Dove volano le anatre d'inverno? Si chiede il sedicenne Holden; dove volano le anatre d'inverno? Ci chiediamo noi giovani, sì perché la forza di questo romanzo è che resta sempre attuale; uno spaccato sulla gioventù con domande a cui nessuno ancora ha risposto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il giovane Holden. , 01-03-2012
di T. Righi - leggi tutte le sue recensioni
Questo romanzo, ormai molto famoso in America del dopoguerra, narra le vicende di un sedicenne che continua ad essere bocciato a scuola.
Il giovane Holden appunto, decide di abbandonare la scuola.
La trama è molto " stretta ", in quanto la vicenda si svolge soltanto in due giorni. Questo testo vuole essere un breve viaggio all'interno delle problematiche adolescenziali da dove emergono solitudine e malinconia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il giovane Holden (75)