€ 34.56€ 36.00
    Risparmi: € 1.44 (4%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Geografia. Una «Nuova» scienza sociale

Geografia. Una «Nuova» scienza sociale

di Marielisa Muzi


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
La scena geografica sembra essere occupata ormai da tempo da una pluralità di linguaggi, di approcci, di strategie conoscitive, di teorie con cui viene spiegato il rapporto uomo-ambiente, uno dei problemi fondamentali dell'uomo e della società. Questi sviluppi della ricerca geografica, così ricchi e articolati, portatori di spiegazioni ampie e comprensive concernenti l'ambiente fisico e umano, non hanno trovato alcuna rispondenza nella scuola: domina in essa, dal livello primario fino a quello universitario, un insegnamento nozionistico ed ""enciclopedico"" che promuove una conoscenza meramente descrittiva e classificatoria dei fenomeni spaziali, largamente inadeguata ad affrontare sia i problemi posti dallo sviluppo sociale che quelli del vivere quotidiano. L'analisi delle tendenze geografiche attuali, pur nella consapevolezza che essa non può condurre a soluzioni definitive o a indicazioni ""vincolanti"" per l'insegnamento, appare una condizione indispensabile per la trasformazione della disciplina geografica nella scuola. Quali sono i caratteri della ""nuova"" geografia? È possibile il rinnovamento dell'insegnamento geografico? Più concretamente, quali sono le alternative didattiche al modello tradizionale di formazione geografica? A questi e a altri interrogativi tenta di rispondere il libro senza avere la pretesa di esaurire una volta per sempre la trattazione di temi insufficientemente approfonditi nel passato, ma con ""l'ambizione"" di verificare all'interno di un singolo settore disciplinare, la geografia, il complesso rapporto intercorrente tra sapere scientifico, sviluppo cognitivo individuale e azione educativa.

Altri utenti hanno acquistato anche: