La geografia dell'industrializzazione nel secondo dopoguerra. La situazione nazionale e il caso veneto-friulano

La geografia dell'industrializzazione nel secondo dopoguerra. La situazione nazionale e il caso veneto-friulano

di Fabio Lando


  • Prezzo: € 20.00
  • Nostro prezzo: € 19.00
  • Risparmi: € 1.00 (5%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Cedam

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

Il manuale traccia una disamina importante sul dinamismo economico che ha riguardato in quest'ultimo dopoguerra l'industria manifatturiera.
Si vuole analizzare quali vie sono state seguite da uno dei principali motori di tale dinamismo: l'industrializzazione. Ci si chiede se questa abbia investito l'intero Paese oppure se è rimasta circoscritta in alcune aree, se sia avvenuta per decentramento oppure per moltiplicazione dei poli; se si sia diffusa a seguito di spinte locali più o meno indotte da fattori esterni. Al caso nazionale che rappresenta il punto di riferimento, si affianca l'analisi dell'area Veneto-Friuli come caso emblematico della logica dello sviluppo industriale di questo secondo dopoguerra. Trattasi infatti di due regioni passate da una dominanza rurale ad un dinamismo industriale legato alla logica dei distretti industriali.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro

  • Titolo: La geografia dell'industrializzazione nel secondo dopoguerra. La situazione nazionale e il caso veneto-friulano
  • Editore: CEDAM
  • Data di Pubblicazione: 2009
  • ISBN: 8813301782
  • ISBN-13: 9788813301781
  • Pagine: VI-208
  • Reparto: Economia e management > Storia economica