Il genocidio degli armeni

Il genocidio degli armeni

4.0

di Marcello Flores


  • Prezzo: € 12.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Flores prende le mosse dal declinare dell'impero ottomano nell'Ottocento, dalle posizioni delle potenze europee sull'area, dal sorgere anche nei territori ottomani di istanze nazionaliste, per mostrare come già sul finire del secolo il governo ottomano metta in opera sanguinose persecuzioni contro gli armeni; e come poi attraverso le crisi d'inizio secolo, come la perdita dei territori balcanici, la Turchia viva una radicalizzazione nazionalista che, con lo scoppio della Grande Guerra, porta alla decisione di deportare e sterminare gli armeni. Fra aprile 1915 e settembre 1916 centinaia di migliaia di armeni vennero uccisi. Flores ricostruisce analiticamente il processo.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Il genocidio degli armeni, 05-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Saggio un pochino pretenzioso, l'autore è un po' presuntuoso. Però è un libro fondamentale per il mio lavoro di tesi. Flores affronta il tema con il piglio dello storico, ma in un'ottica completa, senza tralasciare nessun aspetto, dal versante politico a quello sociale.
Da menzionare una raccolta di foto in bianco e nero in chiusura del libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il genocidio dimenticato, 13-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Lo storico Flores, attraverso una descrizione dettagliata e precisa, ci presenta il contesto storico della Turchia degli anni 10, in cui è maturato il primo vero e proprio sterminio di massa, cui vittime sono stati i cattolici armeni. Un genocidio dimenticato, ma che per numero di vittime e crudeltà può essere paragonato a quello degli ebrei o del Ruanda. Provo tanta rabbia quando, alla luce delle prove inconfutabili, che sono emerse nel corso del tempo, le autorità turche continuano perbicacemente o a negare o a diminuire la portata di quello sterminio, in cui morirono non solo uomini, ma anche donne e bambini.
Ritieni utile questa recensione? SI NO