Gelo

Gelo

4.0

di Thomas Bernhard


  • Prezzo: € 22.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Un chirurgo affida a un suo studente un'insolita missione: dovrà studiare segretamente il comportamento di suo fratello, un anziano pittore, Strauch, che si è isolato dal mondo ritirandosi a Weng, un paesino d'alta montagna, buio e malinconico. Durante lunghe passeggiate attraverso un paesaggio pietrificato dal gelo, bellissimo e terribile, lo studente si smarrisce ben presto nel labirinto ossessivo dei monologhi del pittore in cui verità lancinanti sembrano brillare al di là della fitta trama di allucinazioni, manie, congetture filosofiche, deliri persecutori e memorie autobiografiche. Il romanzo è il progressivo coinvolgimento dello studente e del lettore nella visionaria psicosi del pittore e nella vita quotidiana del villaggio, i cui abitanti sono esemplari di una umanità priva di ogni possibile luce di redenzione.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Thomas Bernhard:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Gelo e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Nient'altro che gelo, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Comporta uno sforzo fisico la lettura di "Gelo". Leggendo questo libro ti sembra di attraversare un tunnel senza fine, in cui non si riuscirà mai intravedere uno spiraglio di luce. A tratti ti risulta difficile proseguire, tante sono le divagazioni filosofiche, ideologiche e la follia contenuta nel romanzo. Bisognerebbe leggerlo più volte per cogliere a pieno la sterminata vastità e profondità di visioni, folgorazioni, previsioni, apparizioni, coazioni, allucinazioni, insinuazioni, deliri ed espressioni dello spirito e della mente che vi sono contenute. Lucida follia o follia della lucidità assoluta? Con Gelo le porte, sull'orrore e sugli orrori che si annidano nella condizione umana, si sono spalancate irreversibilmente. Un capolavoro anche di scrittura. Da leggere assolutamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO