€ 6.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Galateo

Galateo

di Giovanni Della Casa

5.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
Il "Galateo ovvero de' costumi", trattato nel quale, sotto la persona di un vecchio idiota ammaestrante un suo giovanetto, si ragiona de' modi che si debbono tenere o schifare nella comune conversazione, così precisa il sottotitolo, fu pubblicato nel 1558 da monsignor Della Casa, nunzio pontificio a Venezia, temperamento mondano, autore di quello che sarà poi l'"Indice dei libri proibiti". Vengono esposte norme sul modo di vestirsi, enumerati tutti i gesti e le cose spiacevoli da evitarsi; è riprovato lo scherno, la beffa, la parola che morde e offende; si suggeriscono i modi del parlare, si consigliano i vocaboli da usare e quelli da evitare. Insomma, biasimando ogni eccesso, l'autore incarna il culto della proporzione proprio del Rinascimento.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Giovanni Della Casa:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Galateo e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 2 recensioni)

5.0Il manuale di bon ton, 26-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il Galateo, chi non lo conosce? Secondo me questo manuale merita di essere letto da chiunque, poichè il savoir faire e il savoir vivre, andrebbero conosciuti da tutti. Detto questo non è necessario per forza applicare tutte le regole imposte da questo libro, ma almeno conoscerle sarebbe ottimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Sulle buone maniere, 19-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Scritto in uno stile secondo me molto rilassante e di ampio respiro, questo celeberrimo testo insegna come comportarsi quando si è in compagnia di altre persone.
Tutto ciò, non dando consigli sull'esempio di un elenco, ma inquadrando il discorso in un modo più generale, secondo il principio che "parlare bene (e comportarsi bene, cioè secondo il buon costume) equivale a pensare bene".
Ritieni utile questa recensione? SI NO