Le forme della vita. L'evoluzione e l'origine dell'uomo

Le forme della vita. L'evoluzione e l'origine dell'uomo

4.0

di Edoardo Boncinelli


  • Prezzo: € 11.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Evoluzione, varietà, selezione, adattamento, DNA, competizione, eredità, progresso: tutte parole che rientrano nel vocabolario e nella cultura di ognuno di noi e che sono direttamente collegate alle domande fondamentali che ci poniamo riguardo all'origine dell'uomo e alla sua evoluzione. Come si sono sviluppati organi tanto complessi e perfetti come l'occhio o il rene? Quando i nostri antenati hanno cominciato a camminare su due gambe? Come risalire all'origine del linguaggio e della coscienza di sé? Molte le domande, poche le risposte sicure. Si sa con certezza che la massa del cervello dell'uomo in tre milioni di anni è triplicata, che molte specie si sono evolute e altre sono scomparse, ma non si sa come si sono generate certe varianti e perché alcune di esse si sono affermate e altre no. Come dimostra Boncinelli in questa nuova edizione del volume, pensare in termini evoluzionistici è essenziale per poter avere una visione prospettica e generale della vita, rinunciando all'idea che non sempre ciò che appare positivo a noi è da considerarsi altrettanto positivo dal punto di vista più generale dell'evoluzione della Terra e dei milioni di esseri viventi che l'abitano.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0La teoria neodarwiniana , 28-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Gradevole, un piccolo volume sull'evoluzione alla luce delle più recenti scoperte, sopratutto in argomento genetico. Ricchissimo di informazioni, che spiega quella che probabilmente è stata la crescita del nostro cervello, e che porta allo scoperto come le varie intelligenze dei viventi non si differenzino in modo intensivo, ma estensivo. I passaggi concettuali differenziano la qualità e non possono essere sostituiti dalla quantità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO