I fiori del male

I fiori del male

5.0

di Charles Baudelaire


  • Prezzo: € 11.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Una nuova tappa del dialogo di Raboni con una delle opere che sembra incarnare l'essenza stessa della modernità. Da oltre un quarto di secolo Raboni, uno dei nostri maggiori poeti e critici, si cimenta con Baudelaire attraverso una serie di revisioni e ripensamenti e anche questa quinta versione a stampa non è da lui considerata definitiva. A guidare questo continuo confronto è stato l'intento di rendere meno vistosa una delle caratteristiche dell'opera di Baudelaire, la divaricazione tra alto e basso, sublime e comico, poesia e prosa.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Charles Baudelaire:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su I fiori del male e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  5.0 (4.8 di 5 su 14 recensioni)

5.0Molto bello!, 23-02-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando Baudelaire pubblicò "I fiori del male", il libro fu uno scandalo! Questo perché già dal titolo si evince che il male può essere bello come i fiori. Fin dalla prima pubblicazione il libro fu condannato, e l'autore (che era uno dei poeti che vennero definiti "maledetti") fu costretto a fare una nuova pubblicazione eliminando alcune liriche giudicate "immorali".
"I fiori del male" mostrano come il poeta sappia intervenire sul materiale caotico del suo vissuto, trasformandolo in una poesia in cui tutto è ordine e bellezza. Da leggere assolutamente!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La ribellione, 19-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Una raccolta poetica in cui riusciamo a intravedere la grandissima personalità di Baudelaire, poeta maledetto, poeta anti conformista che turbato dai profondi mutamenti di una società in continua crescita espone la ribellione del suo animo in questi scritti pregnanti di simbolismo e di un radicale pensiero antiborghese nei confronti di una società francese sempre più degenerata.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Meraviglioso!, 08-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La raccolta di poesie per eccelleza.
Ogni persona che abbia imparato a leggere dovrebbe avere questo libro!
Questo volume è indispensabile per gli amanti della poesia e della lettura in generale... Semplicemente sublime!
I fiori del male di Charles Baudelaire è un vero e proprio capolavoro di un valore inestimabile!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0I fiori del male, 04-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non si finisce mai di leggerlo. Lasciatevi trainare dal suo magniloquente stile. Non so dire altro su uno dei libri più stupendi mai scritti, su una struttura che ha dato inizio alla modernità. L'atto di nascita della modernità letteraria, la nascita della letteratura come la conosciamo. La traduzione di Raboni rende ampia giustizia al testo (per quanto il mio francese non sia un granché)!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0I fiori del male, 01-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Davvero un pugno nello stomaco questa raccolta di poesie. Versi stupendi, evanescenti, intimi ed universali.
Stupendi gli Spleen e l'inno alla bellezza, ma il prologo ha un fascino più pungente, diverso, più simile allo stile dello "Spleen di Parigi", ed è l'unica poesia in tutta la raccolta che riveli davvero la vera natura del suo autore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0I fiori del male, 28-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Baudelaire con i fiori del male ci fa sognare, riflettere, piangere, ridere. Uno dei migliori libri di poesie che io abbia mai letto. Ogni singola strofa mi ha donato ispirazione, ho contemplato la poesia, l'ho vissuta. Consiglio vivamente questo libro a tutti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Dannatamente poetico, 13-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Baudelaire è stato il primo poeta della mia adolescenza. Con i suoi intensi versi ci si inoltra in un mondo fatto di strani, cupi incantesimi che la natura, la vita, la morte e l'amore possono far sgorgare in poesie colme di un fascino senza tempo, in cui le fantasie romantiche e quasi gotiche fanno stringere il cuore di chi legge in una commozione che valica l'umano essere, per far arrivare l'anima in quel luogo ancestrale quasi divino.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0I fiori del male, 20-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un'ottima traduzione! Forse una delle migliori che accompagna le bellissime poesie del poeta maledetto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Capolavoro, 16-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo è un libro che tutti devono aver letto almeno una volta nella vita. Quando io avevo iniziato a leggere le poesie di Baudelaire ne ero rimasta così incantata da non riuscire più a smettere di fermarmi, era diventata una fissazione. Mi aveva così rapita che lo portavo anche a scuola facendomi anche riprendere dalle mie professoresse, dato che continuavo a leggerlo anche mentre loro spiegavano la lezione! Si è capito che lo adoro? Eh eh
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0I fiori del male, 05-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Ma i veri viaggiatori partono per partire e basta: cuori lievi, simili a palloncini che solo il caso muove eternamente, dicono sempre "Andiamo", e non sanno perché. I loro desideri hanno le forme delle nuvole.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0I fiori del male, 17-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La poesia di Baudelaire, raccolta in questo volume che comprende “Spleen e ideale”, “I fiori del male”, “Quadri di Parigi” ed i versi censurati, affronta i temi della vita, della morte e di ogni banalità quotidiana, ma attraveso la lente della noia: l’anima è in corrispondenza con la natura, ma ne coglie gli aspetti perversi e malsani, con un piacere decadente. Piacere ideale e della carne, che si evince soprattutto dalle poesie censurate; inni al male e all’autodistruzione, dove l’amore-odio per la morte germoglia e fiorisce attorno al poeta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0I fiori del male, 02-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Non ho letto interamente il volume: d'altronde, leggere Baudelaire non è impresa che si possa fare in poco tempo; maligni o no, i suoi versi sono fiori che si schiudono adagio, e, maneggiati con violenza e fretta, si sciupano senza più riuscire a rivelare la propria bellezza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su I fiori del male (14)