Un fiore sconosciuto

Un fiore sconosciuto

4.0

di Mavis Gallant


  • Prezzo: € 9.50
  • Nostro prezzo: € 8.93
  • Risparmi: € 0.57 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Era convinta che si sarebbe perdutamente innamorata di Howard se solo avesse smesso di piovere. Attese, imperterrita, tempi migliori. Questi racconti sono storie di amori sfiorati. Silenziosi, incerti, sopraffatti dagli eventi, i protagonisti di queste pagine si dibattono tra disillusioni e false partenze, vite spaesate che non si sentono a casa in nessun luogo, e che, tuttavia, continuano a cercare. Nel mezzo, un viaggio per sentirsi liberi, la guerra che divide e trasforma, una famiglia che si sfalda e fatica a ricomporsi, la violenza brutale delle relazioni umane. (Prefazione di Elisabetta Rasy)

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Mavis Gallant:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Un fiore sconosciuto, 10-08-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Decisamente interessanti questi racconti, la penna della Gallant è come un fioretto, come la Gallant stessa, nata in Canada ma trasferitasi giovanissima a Parigi, i suoi protagonisti sono dei senza patria, degli estraniati, estirpati da una terra ormai lontana nel tempo e nello spazio e mai davvero acclimatatisi nella nuova sistemazione. Paradigmatico l'esempio di Carol, la protagonista de L'altra Parigi, una giovane che rappresenta tutte le contraddizioni delle idee dei benpensanti anni '50 sul matrimonio e sull'amore; messa di fronte all'irrazionalità dei sentimenti e alla città romantica per eccellenza, lungo la Senna in una notte di luna, Carol non riesce nemmeno a comprenderne il linguaggio, il codice, l'essenza stessa dell'amore e dei suoi turbamenti. Carol, e insieme a lei tanti altri personaggi descritti dalla penna della Gallant, sono come dei pesci fuor d'acqua in un mondo estraneo, alienati, sconosciuti perfino a se stessi. Tematiche diverse da quelle della Munro, ad esempio, come completamente diverso è il loro background (cresciuta in campagna e ostinatamente attaccata al suo Ontario la Munro, viaggiatrice e ormai cittadina da sempre la Gallant) eppure c'è una linea comune che ne determina un approccio simile alle situazioni.
Molto significativi i racconti Nel tunnel e Un fiore sconosciuto; nel primo una giovane in vacanza in Francia si butta a capofitto dentro una storia di cui già avverte l'assurdità e la mancanza di futuro e solidità, nel secondo viene rievocata la figura di Bibi, quasi misteriosa nel suo essere senza un passato nella Germania post-bellica e tragicamente chiusa dentro se stessa e nelle proprie insondabili e dolorose incertezze.
Ritieni utile questa recensione? SI NO