Fine di una storia

Fine di una storia

4.0

di Graham Greene


  • Prezzo: € 9.50
  • Nostro prezzo: € 8.93
  • Risparmi: € 0.57 (6%)
Disponibilità immediata

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Fine di una storia acquistano anche Alto come un vaso di gerani di Giacomo Poretti € 15.04
Fine di una storia
aggiungi
Alto come un vaso di gerani
aggiungi
€ 23.97

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Graham Greene:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (3.9 di 5 su 7 recensioni)

5.0Fine di una storia, 20-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Un bellissimo romanzo, una storia d'amore che si intreccia con la seconda guerra mondiale e l'assedio tedesco a Londra. Una Londra fumosa e incenerita, scura e terrificante, in cui si aggirano i tre protagonisti. Non speravo di trovare in questo piccolo libro tanta poesia, e tante frasi su cui continuare a riflettere per giorni. Si parla di gelosia, di religione, di credere nel senso più ampio del termine. Alla fine rimarrano tante domande, ma tra le righe qualche risposta la si può scovare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Fine di una storia, 28-02-2012, ritenuta utile da 5 utenti su 109
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi dispiace andare controcorrente, ma non sono riuscita neanche a termire questo libro, dopo un'ottantina di pagine l'ho abbandonato perchè non è proprio riuscito a coinvolgermi. Sarà probabilmente colpa mia, dato che ho capito quasi subito che non mi sarebbe piaciuto. Quindi non lo sconsiglio, provate e giudicate.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Fine di una storia, 09-02-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Primo libro che leggo di Graham Greene, e ne sono rimasta piacevolmente colpita. Frasi dense, pagine che si leggono piano perchè ricche di immagini e verità. Domande e dubbi profondi sulla fede da parte di un autore cattolico ma capace di mettersi in gioco e infierire sulle sue convinzioni. La guerra e l'assedio di Londra sullo sfondo regalano al romanzo un atmosfera cupa con brevi sprazzi di luce intensa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0FINE DI UNA STORIA, 26-01-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 12
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un triangolo amoroso il tema di questo libro.
Protagonisti: Sarah e suo marito Henry, l'amico Maurice ex amante di lei.
Entrambi gli uomini, stranamente solidali, gelosi del nuovo interesse della donna.
Tra i due è più tormentato l'ex amante, che assume un investigatore privato per sapere con chi si vede Sara.
La scoperta è sorprendente.
Una luce nuova viene data alla vicenda, leggendo il diario personale della donna.
Pagine belle e profonde, attribuite a Sara, ma comunque scritte da un uomo.
Il "terzo incomodo" non si può combattere ad armi pari; è Henry il primo a capitolare, a prendere la strada indicata dalla moglie; per Maurice è più difficile, si oppone, lotta, ma alla fine c'è anche per lui la pace che ha chiesto Sarah.
Interessante anche un altro personaggio, Smithe, e sorprendente ciò che gli accade.
Un po' faticosa all'inizio, ma comunque una bella lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Fine di una storia, 14-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Si riconferma uno dei migliori sulla piazza. Graham Greene si dimostra una volta di più maestro nel riconoscere, descrivere e condividere le forme dell'animo umano, i suoi patimenti, le sue ossessioni.
Come le due mani che in copertina combaciano e si fondono, così Odio e Amore sono due facce della medesima emozione. Un'emozione che non ha un nome, che io sappia. Eppure, esiste. Lo sapeva già Catullo. Questo sentimento che racchiude l'essenza stessa del possesso, l'ossessione verso un qualcosa, un qualcuno, che sentiamo nostro eguale, nostro completamento.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Fine di una stor, 12-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Ambientato a Londra negli anni della seconda guerra mondiale.
La trama? Sembrerebbe una storia banale, il classico triangolo amoroso. Le atmosfere sono ombrose, talvolta cupe.
Eppure tutto il romanzo risplende! L'amore raccontato riluce in ogni pagina, anche quando si fonde con l'odio ed il rancore, dando vita a profonde riflessioni sulle contraddizioni dell'animo umano, sulla fede e sull'esistenza!
Perfetti i tre personaggi principali: Maurice, Sara ed Henry, l'autore ne traccia un profilo con ottimi elementi caratterizzanti.
Ho apprezzato molto la parte dedicata al diario di Sara, struggente e delicata; peccato per il finale...pur con passaggi intensi, il livello mistico, a mio parere, diventa eccessivo rischiando di sconfinare nel "ridicolo".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bella scrittura, 20-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi risulta difficile scrivere un commento a questo libro. Ho desiderato tanto leggerlo dopo che mi è stato consigliato. Forse sono partita con grandi aspettative, forse non è stato il periodo ideale per la lettura (frammentaria, a volte interrotta nel bel mezzo delle vicende).
Comunque: trovo che i personaggi protagonisti del romanzo siano molto ben delineati e raccontati da Greene.
Ho trovato Maurice schietto, egoista, passionale con il suo amore/odio per Sara e per sè stesso.
Sara poliedrica, ben più profonda di quanto mi aspettassi dalla seconda parte del libro in poi, innamorata di Maurice, in preda a un'apertura religiosa coinvolgente.
Henry...Henry è stato, per me, fonte di pena e compassione. Incapace di staccarsi, prima, dalla moglie e, poi, dall'amante di lei. È colui che non ha saputo godere mai di amore e felicità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO