€ 10.34€ 11.00
    Risparmi: € 0.66 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La fine della modernità

La fine della modernità

di Gianni Vattimo


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Il pensiero di Gianni Vattimo ha accompagnato, indagandolo nella maniera più radicale, il passaggio dalla modernità alla postmodernità. Partendo dai presupposti filosofici di questo cambiamento, ritrovati soprattutto in Nietzsche e Heidegger, ne ha anticipato le conseguenze, che investono la società, la politica, l'economia, la religione, le arti e la comunicazione, ma soprattutto il nostro rapporto con la realtà. "La fine della modernità", saggio-manifesto pubblicato originariamente nel 1985, esplora per la prima volta in maniera unitaria il concetto di postmoderno, uno stile che ha abbandonato gli ideali dominanti della modernità: quello di progresso e di superamento critico; e nelle arti la poetica e la pratica dell'avanguardia. Attraverso l'esame di alcuni aspetti del pensiero contemporaneo (l'ermeneutica, il pragmatismo, le varie tendenze nichilistiche), Vattimo delinea così le caratteristiche fondamentali di una cultura postmoderna.

Note su Gianni Vattimo

Gianteresio Vattimo, noto come Gianni Vattimo, è nato a Torino il 4 gennaio del 1936. Ha studiato presso il liceo classico Vincenzo Gioberti e poi presso l’Università di Torino, dove nel 1959 ha conseguito la laurea in Filosofia. Durante gli anni Cinquanta lavora alla Rai, seguendo i programmi culturali. Dopo essersi specializzato all’Università di Heidelberg, nel 1964 inizia ad insegnare Estetica e Filosofia Teoretica all’Università di Torino, dove durante gli anni Settanta è stato Presidente della facoltà di Lettere e Filosofia. Dopo numerosi anni di insegnamento sempre nella medesima università, nel 2008 è stato nominato professore emerito. In qualità di docente, è stato anche visiting professor in alcune prestigiose università degli Stati Uniti e in altri atenei del mondo. Socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino e membro di comitati scientifici di numerose riviste italiane, ha lavorato in qualità di editorialista per i quotidiani La Stampa, la Repubblica e per il periodico L’Espresso. In ambito politico, si è schierato al fianco di diversi partiti. Con i Democratici di Sinistra è stato parlamentare europeo. Gianni Vattimo è autore di numerose opere e saggi di filosofia.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La fine della modernità acquistano anche Il condominio di James G. Ballard € 7.65
La fine della modernità
aggiungi
Il condominio
aggiungi
€ 17.99