Il figlio del cimitero

Il figlio del cimitero

4.0

di Neil Gaiman


  • Prezzo: € 10.50
  • Nostro prezzo: € 9.87
  • Risparmi: € 0.63 (6%)
Disponibilità immediata

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Ogni mattino Bod fa colazione con le buone cose che prepara la signora Owens. Poi va a scuola e ascolta le lezioni del maestro Silas. E il pomeriggio passa il tempo con Liza, sua compagna di giochi. Bod sarebbe un bambino normale. Se non fosse che Liza è una strega sepolta in un terreno sconsacrato. Silas è un fantasma. E la signora Owens è morta duecento anni fa. Bod era ancora in fasce quando è scampato all'omicidio della sua famiglia gattonando fino al cimitero sulla collina, dove i morti l'hanno accolto e adottato per proteggerlo dai suoi assassini. Da allora è Nobody, il bambino che vive tra le tombe, e grazie a un dono della Morte sa comunicare con i defunti. Dietro le porte del cimitero nessuno può fargli del male. Ma Bod è un vivo, e forte è il richiamo del mondo oltre il cancello. Un mondo in cui conoscerà l'amicizia dei suoi simili, ma anche l'impazienza di un coltello che lo aspetta da undici lunghissimi anni... Età di lettura: da 12 anni.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il figlio del cimitero acquistano anche Prima o poi ci abbracceremo di Antonio Dikele Distefano € 13.60
Il figlio del cimitero
aggiungi
Prima o poi ci abbracceremo
aggiungi
€ 23.47

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Neil Gaiman:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 9 recensioni)

4.0Buon libro, 17-05-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Storia meravigliosa, illustrazioni che si adattano perfettamente allo stile del romanzo, all'impaginazione e all'estetica generale del libro.
Il capitolo finale è talmente emozionante da poter strappare addirittura qualche lacrima. Da leggere assolutamente, soprattutto per chi è adulto, ma dentro resta ancora bambino
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Stupendo, 21-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro stupendo che saprà coinvolgere ed appassionare non solo i piccoli lettori, ma anche quelli più adulti. Il protagonista della storia è Nowbody Owens chiamato da tutti Bod, il quale è rimasto orfano da molto piccole ed è stato adottato da una famiglia un pò particolare: una coppia di fantasmi che vive in un cimitero. Tutto è perfetto per il piccolo Bod, finchè crescendo si rende conto che fuori dal cimitero c'è un mondo diverso, popolato da esseri umani come lui, ma anche dal killer che ha ucciso i suoi genitori, il quale continua a cercare lui per chiudere i conti.
Un libro tutto da leggere... Lo consiglio! Bellissimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Amore a prima "riga", 31-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Eh si... Amore a prima riga direi, Neil con una scrittura semplice e scorrevole racconta storie semplici che hanno una bellissima atmosfera, ricordando molto il noto regista Tim Burton sotto questo aspetto. Il figlio del cimitero mi ha convinto ad acquistare anche altri libri di questo autore, libri di cui certamente non sono rimasta delusa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un pinocchio moderno?, 07-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Sembra un po' la storia di un pinocchio moderno, in chiave noir e con la giusta dose di brivido. Nobody "Bod" Owens ha in comune con il burrattino nostrano di essere diverso dai suoi amici più stretti ed è aiutato nella gestione dalla sua particolare "vita fra la morte" dal grillo parlante Silas, che lo guida, lo istruisce e lo protegge. Infatti è la vera identità di Bod che fugge da filo conduttore che unisce insieme i vari racconti di cui è protagonista nel libro. E' , in definitiva, un libro adatto tanto all'adolescente quanto all'adulto, con un Gaiman sempre spumeggiante e geniale nelle sue trovate narrative. Un libro che coinvolge sia per l'amore di una madre (morta) per un figlio (vivo) adottato. Ma anche per l'amore che avvolge il ragazzo e che a tratti sembra più vivo di quello che esiste nel mondo dei vivi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Stupendo, 29-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro molto coinvolgente che ti porta a vivere di persona le sue avventure del protagonista lasciando vagare la tua mente tra le righe del libro lasciandoti la voglia di rileggerlo ancora e ancora
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un ragazzo sorprendente !, 13-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questa è la storia di un ragazzo che dorme in una bara insieme ai suoi genitori, addotivi, morti e gioca con bambini che sono deceduti da più di cento anni.
La sua insegnante privata, un mastino di dio, svolge ogni sera le sue lezione nella cappella, mentre il suo tutore uno spirito gli fornisce il cibo. Ecco le sorprendenti avventure di Nobody.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Un po' Romolo...., 13-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un'idea geniale quella del poppante che sfugge al massacro della sua famiglia e trova riparo ed adozione tra le creature gotiche di un cimitero. Il mordente della storia cala un po' nella seconda metà del libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Una favola nera da un maestro del fantasy, 09-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Neil Gaiman, vero e proprio pilastro della letteratura fantastica contemporanea, con questo “Il figlio del cimitero” conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, di avere in sé una doppia anima; da una parte scrittore di storie adulte (come “American Gods”) che si diverte a riscrivere e a giocare, in tempi non sospetti, nientemeno che con le divinità del passato aggiornandole al presente; dall'altro creatore di storie per ragazzi (come “Coraline” e il qui presentato “Il figlio del cimitero”) profondamente legate alla cultura delle fiabe del passato e, allo stesso tempo, scritte in maniera tale da essere sempre e comunque innovative e proiettate verso un pubblico che si evolve continuamente. In questo suo ultimo lavoro Gaiman si rifà ai romanzi di formazione della letteratura classica e ci presenta la storia delicata e appassionante, ma anche angosciante e cupa, di Nobody Owens, allevato dalla variegata umanità dei morti di un cimitero. Una storia non comune negli intrecci narrativi che però si legge facilmente per lo stile evocativo proprio dello scrittore, che aiuta a delineare perfettamente sia i personaggi che il dipanarsi della trama, e che ha in più il pregio di culminare con un finale assolutamente non stereotipato che riesce a stupire il lettore e si fa testimone della maturità espressiva della scrittura di Neil Gaiman. Imperdibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0I love Gaiman, 07-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi piace mi piace mi piace mi piace e mi ripiace Gaiman!
Per me potrebbe scrivere la lista della spesa, un po' come Zafon, e farmela piacere lo stesso. Mi sono subito affezionata al piccolo Nobody Owens, e le sue avventure, il suo modo di scoprire la VITA tra i MORTI mi hanno fatto sorridere. Una sorta di viaggio di formazione che parte da quella che solitamente è la meta finale, il cimitero!
Ritieni utile questa recensione? SI NO