€ 17.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Alla festa della rivoluzione. Artisti e libertari con D'Annunzio a Fiume

Alla festa della rivoluzione. Artisti e libertari con D'Annunzio a Fiume

di Claudia Salaris

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
Nel riassetto territoriale seguito alla Grande Guerra, la città di Fiume era rivendicata tanto dall'Italia quanto dalla Jugoslavia; nelle more delle trattative, un manipolo eterogeneo di volontari italiani capeggiati da Gabriele D'Annunzio la occupò nel settembre del 1919 e la tenne fino alla fine del 1920. L'impresa fiumana per molti versi è un episodio precorritore del fascismo; ma essa coagulò una quantità di esperienze diverse, di ansie di una ribellione, di velleità rivoluzionarie e sotto questo aspetto fu come un lungo e febbrile carnevale della trasgressione, della provocazione, che si apparenta alle avanguardie del tempo, ma anche a un momento "insurrezionale" come il Sessantotto.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Si fa leggere come un romanzo, 05-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Fa uscire D'Annunzio dall'ottuso conservatorismo fascista per consegnarlo ad una visione oriignale e sorprendente. Ottimo per rivalutare la figura del Vate, troppo spesso relegato a un interventismo di destra nazionalista e monolitico. Utile per considerare Fiume non più un episodio distante dal preludio del fascismo, ma un attimo di sperimentazione della teoriademocratica.
Ritieni utile questa recensione? SI NO