€ 6.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Fedra. Testo francese a fronte

Fedra. Testo francese a fronte

di Jean Racine

4.5

Fuori catalogo - Non ordinabile
L'amore si rivela a Fedra - scrive Roberto Carifi nel suo commento al testo come sottrazione del bene, di quello che non potrà dare e di quello che non potrà ricevere; per lei l'amore ha inizio nell'ossessione che la espelle dalla comunità etica gettandola nella vertigine della colpa. Amare a dispetto del bene, perfino di quello dovuto all'altro, rende Fedra prigioniera del male, di una perseveranza che le rivela la solitudine del proprio essere, l'anomalia della propria segregazione. Non è importante che Ippolito sia oggetto della passione di Fedra, ma che nel segreto della sua anima accada qualcosa che fa di Ippolito la ragione di quanto in lei accade di più segreto, quanto segretamente potrà invertire la propria rotta trasformandosi nell'accusa e nella rovina di Ippolito. Questa edizione è arricchita da un testo introduttivo di Marguerite Yourcenar dal titolo "Fedra o della disperazione".

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Jean Racine:


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

5.0Un altro punto di vista, 23-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Il soggetto è tratto dalla tragedia greca, euripidea nello specifico, ma è rivisitato da Racine che apporta alcuni cambiamenti legati soprattutto alla morale cristiana. Interessante è, dunque, leggere questa tragedia per operare un paragone con la fonte euripidea. Sicuramente la Fedra di Racine apparirà al lettorespettatore più umana, meno colpevole e dunque più amabile del suo corrispettivo euripideo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La Fedra di Racine, 24-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Una delle più classiche e stuggenti trahedie greche di sempre. Dal classico di Euripde, Jean Racine mette trasfigura a suo modo la tragedia originale dando un tocco di classe in più. La storia di Fedra, segretamente innamorata di suo filgio Teseo (noto per la vicenda del minotauro e del filo di arianna) che morirà per non poter vivere il suo amore proibito.
Tragedia attuale ancora oggi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO