Fate la nanna. Il semplice metodo che vi insegna a risolvere per sempre l'insonnia del vostro bambino

Fate la nanna. Il semplice metodo che vi insegna a risolvere per sempre l'insonnia del vostro bambino

3.0

di Eduard Estivill, Sylvia de Béjar


  • Prezzo: € 9.00
  • Nostro prezzo: € 8.82
  • Risparmi: € 0.18 (2%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Il fenomeno dell'insonnia, dovuto in parte allo stress della vita quotidiana, è ormai considerato un vero e proprio problema sociale. Recenti ricerche hanno dimostrato che le turbe del sonno derivano principalmente da errate abitudini contratte nei primi anni di vita. Il libro svela ai genitori le semplici tecniche per conseguire l'obiettivo.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Fate la nanna. Il semplice metodo che vi insegna a risolvere per sempre l'insonnia del vostro bambino acquistano anche Anatomia del core training. Migliorare agilità, forza e coordinazione con l'allenamento dei muscoli centrali di Abby Ellsworth € 15.72
Fate la nanna. Il semplice metodo che vi insegna a risolvere per sempre l'insonnia del vostro bambino
aggiungi
Anatomia del core training. Migliorare agilità, forza e coordinazione con l'allenamento dei muscoli centrali
aggiungi
€ 24.54


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.0 (2.9 di 5 su 11 recensioni)

4.0Fate la nanna, 15-03-2012
di L. Irrera - leggi tutte le sue recensioni
Avevo tanto sentito parlare del metodo Estivill, da tanti descritto come metodo inumano. Leggendo questo libro ho finalmente capito cos'è, come funzione, perché e quando utilizzarlo.
Con una scrittura semplice e di facile comprensione, gli autori ci spiegano che il sonno è un'abitudine, e come tale va insegnata correttamente fin dalla tenera età.
Molto interessante e intelligente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Utili consigli, 11-02-2012
di L. GHIRINGHELLI - leggi tutte le sue recensioni
Disperati da notti insonni, consigliati da amici nell'acquisto di questo semplice e comprensibilissimo manuale. Il metodo citato viene descritto in modo completo, ci sono anche degli accorgimenti e delle spiegazioni ai dubbi più comuni. Lettura poco impegnativa e sicuramente interessante. Il metodo applicato alla lettera funziona, ma qualsiasi concessione lo azzera!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Salvezza per genitori disperati, 30-01-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di M. Sessolo - leggi tutte le sue recensioni
Ho conosciuto questo libro quando ero incinta, una copia l'ho acquistata personalmente per curiosità, ed una mi è stata regalata. Avrei preferito non doverlo usare, purtroppo però il metodo descritto dai due autori si è rivelato essere l'unico in grado di risolvere i problemi di sonno del mio bimbo. Certo ci vuole coraggio e costanza a metterlo in pratica, ma funziona senza dubbio e in tempi brevi. Chi non ha avuto problemi con il sonno del suo bimbo non può capire, ne giudicare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Nella lista nera, 28-09-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di A. Perugini - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro dovrebbe essere bandito, e sicuramente le generazioni future guarderanno al "metodo Estivill" con la stessa disapprovazione con ci ora noi guardiamo i metodi pedagogici del secolo scorso. Un libro in cui non ci sono mezzi termini, non c'è la comprensione del perché i bambini non vogliano dormire da soli, né dei loro bisogni primari.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Fate la nanna, 16-07-2011
di S. Lomordo - leggi tutte le sue recensioni
Ecco una guida con qui non ci sono mezzi termini: o si approvano i metodi spicci oppure li si aborre. Il "metodo nazista" per convincere i bambini a dormire regolarmente è certo pesantuccio: quando è ora di dormire, dopo aver dato la buona notte al bambino non lo si tocca più per nessuna ragione. Peggio, ci si può far vedere, in modo che non si creda abbandonato; ma chissà se poi non si sente ancora più sconcertato. Ci sono però dei suggerimenti utili, tipo creare una routine senza cercare di inventarsi ogni volta chissà cosa e ricordarsi di essere il più possibile tranquilli per non ingenerare ansia nel pupo; per il resto l'attuale situazione di casa mi farà comunque aspettare due mesi prima di valutare se mettere in pratica il metodo oppure no, e quindi sospendo il giudizio: -)
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0ESTIVILL, 30-11-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di M. PRINSI - leggi tutte le sue recensioni
Fortemente osannato o criticato. Ormai, quasi tutti i neo-genitori, sentono parlare del metodo ESTIVILL. I modi suggeriti dall'autore sono diversi, graduali. Io personalmente ho dovuto adottare quello più estremo. Confesso, ha funzionato!.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0assolutamente da non leggere, 09-07-2010, ritenuta utile da 13 utenti su 14
di N. Sartori - leggi tutte le sue recensioni
fuorviante per qualsiasi neogenitore; non rispetta la natura del bambino, né l'intelligenza e i sentimenti della madre che l'ha partorito. I bambini non devono imparare a dormire, come non devono imparare a respirare; i bambini hanno bisogno del contatto con i genitori, di essere compresi e protetti, e questo è dimostrato da ampi studi al riguardo e in moltissimi libri curati e scritti da autori competenti. Questo libro, invece, oltre a non essere supportato da basi "scientifiche" (perché inesistenti), sembra rifarsi alla pedagogia del XVIII secolo. Terribile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Funziona davvero!, 07-07-2010
di S. Gallello - leggi tutte le sue recensioni
E' un momento difficile da affrontare, soprattutto per le mamme. Fare nanna (da soli!)è un faticoso traguardo da raggiungere. Il libro spiega in modo semplice e a tratti molto pragmatico come insegnare ai bambini a dormire da soli. Una volta letto, bisogna solo perseverare. Qualche volta sarà uno strazio, ma vedrete... Funziona davvero!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0FATE LA NANNA, 05-04-2009, ritenuta utile da 9 utenti su 12
di M. Sciarretta - leggi tutte le sue recensioni
A parte le carenze nella documentazione scientifica che sono ampiamente contrastanti dai dati pubblicati in letteratura... Non so con quale coraggio una mamma che abbia partorito un figlio possa adottare questo sistema! Ritengo pertanto una violenza sui bambini mettere in pratica questo metodo atroce. Ma possibile che non ci si renda conto che i bambini sono essere talmente fragili e indifesi che un genitore deve proteggere, consolare e amare? Possibile che il centro di tutto è il genitore che non dorme? E' a questi genitori che mi rivolgo e chiedo con il cuore FERMATEVI - vi prego - prima che gli effetti negativi di questo atroce sistema siano dannosi per il futuro di vostro figlio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Provare per credere!, 15-07-2008, ritenuta utile da 7 utenti su 10
di C. Albani - leggi tutte le sue recensioni
Questo è un libro da consigliare a tutti i neo-genitori. Prima di iniziare ad usare il metodo ogni sera era una guerra... Consiglio ad ogni genitore di leggere questo libro senza pregiudizi e di testare il metodo con fiducia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0fate la nanna, 05-07-2006, ritenuta utile da 20 utenti su 36
di P. Lanza - leggi tutte le sue recensioni
se fosse vero tutto quello che dice l'autore, avremo un mondo di robot non di bambini. Purtroppo è troppo presto per avere studi sugli effetti di questo libro, che comunque riprende una certa corrente pedagogica in voga negli anni 60-70, che ha prodotto una moltitudine di persone insicure e dipendenti da ogni cosa e persona. Il bambino, secondo Estivill, è come e peggio del cane di Pavlov, ma dove stanno amore, tenerezza, educazione intesa come guida? Quindi è vietato allattare, tenere in braccio, accarezzare passeggiare, accogliere nel lettone un bambino che ha fatto un brutto sogno... Se poi proprio un genitore non riesce ad attuare il metodo è un incapace. Una domanda per chi ha ancora voglia di attuare il metodo: chi non ha mai voluto andare nel lettone, scagli la prima pietra e che ricordo dei nostri genitori potremmo avere, se dopo un brutto sogno ci fosse stato risposto di non scocciare e fossimo stati chiusi in camera nostra?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
product