€ 17.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
I fantasmi di pietra

I fantasmi di pietra

di Mauro Corona

5.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
Un paese abbandonato, silenzioso, fermato in un'istantanea scattata il giorno 9 ottobre 1963, quando il fianco del monte precipitò nell'invaso del Vajont. Eppure quelle case, quelle cucine, quelle stalle sono ancora abitate. È una popolazione di fantasmi quella che Corona suscita ripercorrendo, casa per casa, le strade che un tempo risuonavano di voci, del rumore degli strumenti di lavoro, della vita di ogni giorno.

Note su Mauro Corona

Mauro Corona è nato ad Erto, un piccolo paese in provincia di Pordenone, il 9 agosto 1950. Per un breve periodo la famiglia si sposta a Pinè, in Trentino, ma dopo circa sei anni i genitori di Mauro ritornano ad Erto, portando con sé lui e Felice, l'altro loro figlio nato nel 1951. Fin da piccolo Mauro segue il padre durante le battute di caccia al camoscio, sulle montagne che circondano il piccolo paesino incassato nella valle del torrente Vajont. Si appassiona sempre di più all'alpinismo, e a soli tredici anni scala la sua prima vetta, il Monte Duranno (2688 m s.l.m.). E' su queste montagne che nasce in lui quella fortissima passione per la montagna e per la natura che caratterizzerà la sua produzione artistica. La madre, poco dopo la nascita di Richeto, il terzo figlio, si allontana dalla famiglia, lasciando a casa il suo ricco patrimonio di libri che vengono letti da Mauro. In quegli anni ha letto Tolstoj, Dostoevskyj, Cervantes e molti altri autori. La passione nell'intagliare il legno, invece, gli viene tramandata dal nonno. Inizia gli studi presso l'Istituto per geometri Marinoni di Udine, ma si ritira per totale mancanza di interesse. Lavora prima come manovale a Maniago e poi in una cava di marmo nel Monte Buscada. Dopo aver assolto il servizio militare, inizia la sua attività come scultore sotto la guida di Augusto Murer. E' del 1975 la sua prima mostra. La carriera come scrittore inizia nel 1997, con la pubblicazione di alcuni racconti sul quotidiano Il Gazzettino. Da allora ha pubblicato numerosi libri incentrati sul rapporto tra uomo e natura.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Mauro Corona:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0tuffo nella memoria, 09-03-2007, ritenuta utile da 3 utenti su 6
di - leggi tutte le sue recensioni
Stupendo scritto di Mauro che ancora una volta non ci stanca di ricordare quello che significa avere radici profonde. Tutti abbiamo delle radici,sta ad ognuno di noi,tenerle vive.
Ritieni utile questa recensione? SI NO