Falange Armata

Falange Armata

4.0

di Carlo Lucarelli


  • Prezzo: € 9.50
  • Nostro prezzo: € 8.07
  • Risparmi: € 1.43 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Torna in libreria, con una nuova prefazione dell'autore, il romanzo di Lucarelli pubblicato nel 1993. Al centro della vicenda il sovrintendente Coliandro, protagonista anche del "Giorno del lupo". In una città sconvolta Coliandro s'imbatte, sbattendoci il naso con sorpresa, nelle tracce di un complotto eversivo neonazista. Al quale, purtroppo, sembra credere solo lui. Lui, e Nikita.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Falange Armata e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 5 recensioni)

4.0Stile Lucarelli, 28-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro si legge molto velocemente e piacerà di sicuro a chi è appassionato di gialli e più sentitamente di Carlo Lucarelli. Lo stile è sempre quello, ed il protagonista è il tragicomico ispettore Coliandro, alle prese con un altro caso, che tenta di fare il poliziotto duro e indistruttibile con risultati discutibili. Consigliato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Carino, 22-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è breve e si legge in maniera rapidissima. Come tutti quelli che hanno come protagonista l'ispettore Coliandro è tra il serio e il faceto, ma in ogni caso appassionante sia per la qualità della storia narrata sia per lo stile narrativo di Lucarelli che resta inconfondibile nel panorama dei romanzi gialli italiani contemporanei.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Coliandro che imbecca i poliziotti veri, 04-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando non avete da leggere e volete andare sul sicuro non c'è niente di meglio di un episodio di Coliandro: non delude mai! "Falange armata" è il primo capitolo di questa meravigliosa saga. Una storia molto avvincente ma anche rivelatrice: fecero molto discutere, all'epoca, le sorprendenti analogie tra la finzione del racconto e la realtà dei fatti affiorata due anni dopo in seguito all'arresto dei banditi della Uno Bianca.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Falange Armata, 26-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Tipico giallo di matrice lucarelliana in cui la finzione si mescola con la situazione italiana reale, da sottolineare: prima di tutto l'uso della prima persona che trasforma il protagonista in narratore. In tal modo lo si caratterizza alla perfezione (coincidenza tra linguaggio e rappresentazione del mondo) e si determina il migliore equilibrio tra sviluppo della vicenda, conoscenza di quel che accade e limiti ermeneutici da parte del lettore, il quale sapendo quel che sa Coliandro, cioè molto poco, resta alla mercè della suspense e dei colpi di scena. In secondo luogo l'uso del presente storico rende la diegesi veloce, concitata nei momenti dell'azione drammatica, in ultima analisi avvincente.
Quanto alla creazione di un modello di detective antieroe, perdente, sfigato, è sempre un'ottima ricetta e funziona a colpo sicuro (come la ricezione del personaggio ha confermato) .
Col senno di poi non poteva che essere un bestseller - ma allora non tutto si sarebbe potuto prevedere e dunque complimenti a chi ci ha creduto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bello, 21-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La più famosa intuizione di Lucarelli e il caso più difficile per il maldestro Coliandro. In una Bologna mortalmente ferita dalla Uno Bianca, Lucarelli crea una storia che non si discosta tanto dalla realtà, allora ancora inimmaginabile. Una distorsione terribile tra bene e male.
Ritieni utile questa recensione? SI NO