€ 12.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
L' Europa s'è rotta

L' Europa s'è rotta

di Eugenio Benetazzo, David Parenzo

5.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Saggi
  • Data di Pubblicazione: luglio 2010
  • EAN: 9788820048402
  • ISBN: 882004840X
  • Pagine: 110
  • Formato: brossura
Ci avevano detto che il terremoto finanziario che aveva messo in ginocchio il mondo intero era ormai un ricordo e che era giunto il momento di guardare al futuro con ottimismo. Ma dalla primavera del 2010, dopo il crollo delle Borse e il default della Grecia, la domanda da porsi è un'altra: e se il peggio dovesse ancora venire? E se dopo la Grecia toccasse ad altri Stati? E se l'Italia non fosse così solida come ci hanno fatto credere? E se il sistema dell'euro che, dicevano, ci ha salvato dal tracollo, fosse invece vicino al collasso? Un nuovo viaggio nella crisi, fra agenzie di rating 'farlocche' e promesse da marinaio dei governi, fra balle e bolle, fra eurofallimenti e serial killer dell'economia reale. Con un intervento di Massimo Fini.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Molti spunti di riflessione, 27-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Eugenio Benetazzo interviene sulla crisi in corso con un libro intervista che semina molti dubbi, mina le poche certezze rimaste e fornisce molti spunti interessanti di riflessione.
Si deve riconoscere a Benetazzo di essere uno dei pochi pubblicistici in economia ad essere coerente: denunciava il rischio di una grande recessione quando tutto andava per il meglio e tutti facevano come le cicale sperperando con la cieca fiducia nella "crescita continua". Ed ora credo che sia uno dei pochi esperti che abbiano veramente titolo ad analizzare la situazione mettendo sul banco degli imputati finanzieri, speculatori, imprenditori che si sono dati alla finanza facile e banchieri senza scrupoli.
Purtroppo il rischio è che questo libro si perda nelle decine di pubblicazioni uscite nell'ultimo anno in cui gli stessi esperti che fino all'agosto del 2008 magnificavano il sistema economico e finanziario imperante, dal giorno dopo il crollo della Lehman Brothers hanno iniziato a prendere le distanze, lanciando accuse contro tutti, tentando di far dimenticare le proprie responsabilità.
Libro leggibile anche, e soprattutto, da chi di economia ci capisce poco.
Illuminante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO