L' esclusa

L' esclusa

4.5

di Luigi Pirandello


  • Prezzo: € 8.26
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

A questo romanzo di impianto naturalistico, Pirandello lavorò in tempi diversi e ne trasse anche una commedia: L'uomo, la bestia e la virtù. Si narra la storia di Marta, che viene cacciata di casa dal marito dietro il sospetto di un tradimento che si riduce invece a qualche lettera appassionata e filosoficheggiante che le indirizza un intellettuale del luogo, Gregorio Alvignani, deputato al Parlamento. Creduta colpevole da tutti e persino dal padre, Marta,dopo aver cercato di guadagnarsi la vita in paese, accetta un posto di maestra a Palermo. Sarà qui che tornerà ad affacciarsi l'ombra del marito e che lei, giovane e bella, diventerà facilmente vittima dell'Alvignani. Ma la sua scelta la porterà al distacco da tutti coloro che l'avevano esclusa.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su L' esclusa e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.4 di 5 su 11 recensioni)

5.0Pirandello, 18-05-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Il romanzo è incentrato su Marta, una donna sposata che viene accusata ingiustamente di adulterio e addirittura cacciata di casa quando il marito, Rocco Pentagora, scopre che ha ricevuto delle lettere da un ammiratore segreto. In seguito a questo scandalo Marta perde il bambino che aspetta e la sua famiglia finisce in miseria, ma lei non si dà per vinta e partecipa al concorso per diventare maestra, vince il concorso ma viene sostituita da una raccomandata. La madre di Marta cerca aiuto e il suo ammiratore segreto le trova un posto a Palermo, dove nessuno la conosce e non si sa che è stata esclusa da tutti per l'accusa di aver tradito il marito.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Fantascito, 22-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
In che modo le relazioni sociali possono influenzare la vita di una persona? Quanto effimeri sono i rapporti che si instaurano tra le persone in un paese di pochi abitanti? Quanto contano i pregiudizi della gente e le loro ipocrisie? Di questi temi tratta il romanzo di Luigi Pirandello che anche in quest'opera riconferma il suo genio da Premio Nobel.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Pirandello è geniale, 20-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La vita o si vive o si scrive, diceva quel geniaccio di Pirandello. Non so quanto lui la vivesse, la sua, ma di certo scriveva veramente con classe ed ironie, mischiando sagacia, intelligenza e sarcasmo. Questo libro, forse non particolarmente famoso, è uno spasso per come è architettata la trama e come è costruita la storia. E, ovviamente, è scritto con una prosa fluida e piacevolissima.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Mutismo sociale., 12-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Con l'Eslusa, opera di denuncia di Pirandello sulla Sicilia contemporanea, si getta uno sguardo credibile e forte su quello che la gente non dice per paura o per rispetto. Un libro che richiama fortemente l'attenzione su di se per la profondità dei suoi contenuti e che merita attenzione perchè non tutti hanno il coraggio di ammettere ciò che non dicono per il motivo sbagliato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L'esclusa, 19-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Una profonda denuncia contro la società siciliana del tempo, gretta e chiusa. Pirandello si apre la strada all'umorismo, senza ancora distaccarsi del tutto dal verismo. Indaga con sensibilità e capacità di penetrazione l'animo femminile della protagonista. Va letto anche solo per raggiungere il mirabile finale. Geniale!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un pezzo d'Italia, 28-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che mette i brividi. Un affresco sulla mentalità tipica del meridione, una mentalità così antica eppure così vicina da far spavento, la vita di una giovane donna ripudiata che si trova a vivere come una reclusa anche se ingiustamente, fino ad ottenere il perdono del marito. E' uno sguardo ironico e tagliente quello di Pirandello che esordisce con questo libro che sebbene non sia il suo capolavoro ne consiglio vivamente la lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L'emblema del pregiudizio: l'esclusa di Pirandello, 10-07-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
L'esclusa è il primo romanzo di Pirandello che ho letto. Si tratta di un libro fortemente legato al contesto storico e culturale in cui è ambientato (l'italia di fine 800') . Una società cinica caratterizzata dal pregiudizio e dalle convenzioni sociali. Il dramma esistenziale di Marta, ingiustamente accusata di tradimento, che si troverà a vivere nella vergogna e nel ripudio e che con grandi difficoltà cercherà un riscatto sociale. Un romanzo profondo e scritto benissimi. Consigliato a tutti
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L' esclusa L' esclusa, 04-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Dramma a tinte siciliane. La bella e giovane Marta viene ripudiata dal marito e trattata come una donnaccia da tutto il paese per una colpa che, invece, non ha commesso. Per affrancarsi da una tale situazione, la donna decide di studiare come maestra e trasferirsi a Palermo dove trova lavoro ed una momentanea felicità. Ma, alla fine, cede proprio all'amante presunto per cui era stata scacciata, attuando quel peccato di cui prima non aveva colpa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Sono rimasto molto affascinato , 25-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ne L'esclusa Pirandello ci regala l'ennesima lezione sulla sintassi, la morfologia, la fonetica; insomma, sulla corretta scrittura in Italiano, attraverso uno stile pulito e preciso. Come al suo solito, la perfezione fatta parola.

dalla grande abilità nel "maneggiare registri": umorismo, grottesco, dramma. La storia si dipana in questo pregevole esercizio di cambio registro, sfociando nel finale in una escalation di tensione, come solo "Pirandello drammaturgo" sa costruire. Infatti alcune "scene" del romanzo sono molto "teatrali": quasi ci si sente in un teatro a guardare i personaggi muoversi sulla scena. Questa forse è l'opera in cui è maggiormente difficile tracciare una netta distinzione di genere. Metà romanzo, metà dramma teatrale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0una storia siciliana, 14-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
una donna, sorpresa a leggere una lettera del suo spasimante, viene ingiustamente accusata di adulterio dal marito che, offeso, la caccerà di casa rovinando così la sua vita. solo dopo aver commesso il crimine per cui era stata rifiutata, la donna viene paradossalmente riaccolta dal marito e di conseguenza dalla società che prima l'aveva totalmente distrutta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0l'amara ironia della sorte, 05-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
L'esclusa è il primo romanzo di Pirandello e già qui si intravede quello stile che lo caratterizza e lo rende unico: l'ironia, quella che si prende gioco delle situazioni reali che non potrebbero essere più paradossali.
Una donna viene scacciata ingiustamente di casa dal marito e da quel momento la cattiva reputazione sembra perseguitarla beffardamente, portandola infine a delle situazioni drammatiche e inaspettate.
Ritieni utile questa recensione? SI NO