Duma Key

Duma Key

4.0

di Stephen King


  • Prezzo: € 19.90
  • Nostro prezzo: € 18.71
  • Risparmi: € 1.19 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Dopo che una gru si abbatte sul suo pickup, Edgar Freemantle deve far fronte a una vita diversa. Devastato nel fisico, e non solo, dapprima cerca di accoltellare la moglie e poi di strangolarla con la mano sinistra (l'altra mano l'ha persa, con tutto il braccio destro, nell'incidente). Apparentemente ristabilito, lascia le sue proprietà alle due figlie e alla moglie, che ha deciso di divorziare da lui, e si stabilisce su una solitaria e paradisiaca costa della Florida, Duma Key, dove affitta una grande villa rosa sulla spiaggia. Proprietaria di tutta la zona è l'anziana Elizabeth Eastlake, una signora non del tutto lucida che allerta subito Edgar di un grande pericolo che lo minaccia. Intanto Edgar si scopre una dote inaspettata di pittore: i quadri che comincia a dipingere, specie quando il braccio amputato gli procura delle sensazioni fantasma, rivelano un talento eccezionale, non solo dal punto di vista artistico... Proprio quando la sua vita sembra ricomporsi, anche grazie alla comprensione della ex moglie e al costante affetto delle figlie, che lo sostengono a distanza nella sua nuova attività artistica, il passato di Elizabeth viene a interferire violentemente con il presente di Edgar.

Note sull'autore

Il maestro dell'horror è nato a Portland, nel Maine, nel settembre del 1947. Il padre, ex capitano della Marina Mercantile durante la Seconda Guerra Mondiale, scompare due anni dopo la nascita di Stephen, e la famiglia King, è costretta, per il lavoro della madre, a spostarsi tra Maine, Massachusetts, Wisconsin, Indiana, Illinois e Connecticut.
Oltre all'abbandono del padre, l'infanzia di King è segnata da un altro evento tragico: a soli quattro anni, assiste alla morte dell'amico, travolto da un treno mentre i due giocano sulle rotaie. Il piccolo Stephen torna a casa sconvolto ma senza ricordare nulla.
A partire dai primi anni delle elementari inizia a leggere da solo tutto ciò che gli capita tra le mani; è di questo periodo anche il suo primo racconto. Anni dopo trova nella soffitta della zia i libri del padre, amante dei racconti di Edgar Allan Poe, H.P. Lovercraft e Richard Matheson. Nel 1962 comincia a frequentare la Lisbon Falls High School e poco dopo viene contattato per lavorare al Lisbon Enterprise, settimanale di Lisbon.
Studia letteratura presso l'Università del Maine, dove tiene una rubrica sul giornale universitario. Per pagarsi gli studi, King lavora e vende alcuni suoi racconti. Nell'estate del 1969 conosce Tabitha Jane Spruce, giovane poetessa e laureanda in storia che diventerà sua moglie due anni più tardi. Conseguita la laurea, comincia ad insegnare lettere in una scuola superiore.
Il successo, e la prima vera pubblicazione, arriva con Carrie nel 1974, che supera il milione di copie vendute. Le notti di Salem (1975) e Shining (1977) riscuotono ancora più successo, con i rispettivi tre milioni e quattro milioni di copie vendute. Nel 1970 nasce la figlia Naomi Rachel e due anni dopo il figlio Joseph Hillstrom.
Due eventi tragici colpiscono lo scrittore negli anni a seguire: lo scrittore comincia ad avere seri problemi di dipendenza da alcol e droga, da cui uscirà solo dopo un processo di disintossicazione durato più di un anno. Nell'estate del 1999, inoltre, durante una passeggiata King viene travolto da un'auto subendo pesanti traumi. Sottoposto a numerosi interventi, ci vorranno mesi prima che King si riprenda totalmente.
Nell'arco della sua carriera, Stephen King ha venduto oltre 500 milioni di copie e dai suoi libri sono state tratte oltre 40 pellicole cinematografiche.


Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Stephen King:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Duma Key e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (3.9 di 5 su 18 recensioni)

5.0Duma Key, 30-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Duma Key, che da il titolo al libro, è un'isoletta al largo della Florida. La storia è ambientata proprio qui, sulle spiagge di quest'isola, e precisamente l'azione si svolge per lo più nella casetta che il protagonista, Edgar Freemantle, ha ribattezzato "Big Pink" per il suo colore e le sue caratteristiche.
Edgar si trova in questa casa per ritrovare se stesso, per vivere una lunga e dolorosa convalescenza, poiché reduce da un gravissimo incidente sul lavoro che lo lascia senza il braccio destro e zoppicante. Sull'isola avviene un processo di riconciliazione con il nuovo se stesso e la nuova realtà, la nuova vita che è costretto ad affrontare con il suo "nuovo" corpo. E piano piano ci riesce, anche grazie alla pittura: si scopre infatti un vero talento, che lo porterà addirittura ad allestire una mostra che avrà un successo inaspettato.
Ma la storia del libro non gira intorno alla vita di Edgar, ma intorno alla vita dell'isola. I quadri che lui dipinge sono specchi del passato e del futuro, sono "fotografie" che poi ritroverà nella vita vera. Ed è in questo modo che l'autore, Stephen King, ancora una volta è capace di incutere suspence nel lettore, e a destare la sua curiosità pagina dopo pagina. Un'altra storia si inserisce al tutto, ed è quella della vicina di casa di Edgar, la vecchia signora Elizabeth Eastlake, la proprietaria di tutta Duma Key.
Una storia avvincente, colorata. I protagonisti del libro si trovano faccia a faccia con i loro demoni personali e devono sconfiggerli, e il finale è sicuramente ciò che il lettore non si aspetta. D'altronde i racconti di Stephen King non sono certo famosi per la loro prevedibilità.
Personalmente penso che sia un libro davvero bello e coinvolgente, un altro capolavoro del "Re del brivido".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Livelli altissimi, 25-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Stephen King credo sia ormai indiscudibilemte roconosciuto come uno se non il più grande scrittori contemporanei. Negli anni della sua produzione letteraria ci ha regalato emozioni a dir poco splendide. Come tutti ha avuto qualche fase di leggero calo, forse a causa dell'incidente che gli è quasi costato la vita, ma da qualche anno ha ripreso a donarci capolavori e quato " Duma Key" nè è la prova.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bel libro, storia fantastica, 16-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto diversi libri di Stephen King e questo è stato uno di quelli che ho preferito, la storia è avvincente. I personaggi sono caratteristici. Mi sono molto piaciuti i momenti in cui si narra del passato dell'anziana donna proprietaria di parte dell'isola dove si svolgono la maggior parte degli eventi. Ottimo libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Duma Key, 30-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
King non smente mai (o quasi) le aspettative che i lettori ripongono in lui, anche in questo caso non c'è che rimanere soddisfatti di questo romanzo che riprende in maniera "nuova" un tema caro a King, quello dello "scrittore solitario" che però in questo caso viene interpretato da un pittore (ecco perché "in maniera nuova") improvvisato.
Una buona opera Kinghiana.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un King in ottima forma, 18-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Premetto di aver letto quasi tutti i libri di Stephen King e di apprezzarne principalmente il modo di scrivere, in quanto gioca su situazioni, intrecci e personaggi tali da eccitare la curiosità del lettore. Duma Key si mantiene sulla medesima linea: il protagonista, Edgar Freemantle, a seguito di un grave incidente perde il braccio sinistro, si separa dalla moglie e per riprendersi decide di "cambiare vita" trasferendosi a Duma Key, una delle più selvaggie isole della Florida. Qui riscopre la sua passione per la pittura, che però è legata a filo doppio con una nave all'orizzonte...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Passo avanti, 10-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo le ultime prove decisamente non all'altezza del supremo Maestro, Il Re ritorna alla ribalta con questa nuova storia che, se non proprio del tutto, si avvicina timidamente ai fasti del passato. La cosa non può che fare ben sperare per il futuro quando, ne sono certo, il mitico King saprà rinverdire il glorioso passato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Molto buono, 08-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi è piaciuto, fin dall'inizio. Ambientazione, personaggi, dialoghi... Tutto ti incolla lì, pagina dopo pagina. Verso la fine si ingarbuglia un po', ma resta comunque un ottimo libro: uno Stephen King autentico, non c'è che dire.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0non male, 15-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Non male, ma un pò lontano dai bei libri a cui King ci aveva abituato, c'è una certa sunspence e del mistero, la trama diciamo che tutto sommato regge, ma il finale è un pò deludente
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Duma Key, 01-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Bene. Dopo un inizio a dir poco entusiasmante e coinvolgente e una coppia di personaggi veramente profondi e coinvolgenti in cui identificarsi con la stessa facilità con cui si scivola d'inverno sotto una bella coperta calda, come nel caso di "Cose Preziose", a livello narrativo Stephen Riesce a rovinare tutto nell'affrettatissimo finale, pasticciato e un po' troppo fiabesco (Stephen, dì la verità, avevi ritirato fuori Watchman?)

Andrà meglio la prossima volta. In fondo i libri di Stephen continueranno ad essere pubblicati anche dopo la sua morte, sopravvivendoci come uno dei suoi tanti ectoplasmi di cellulosa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Non spettacolare, ma bello, 07-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Stephen King è capace di rapirti perfino in questo libro. Perchè dopo un inizio non molto lineare e non troppo interessante, le ultime duecento pagine volano che vorresti non finisse mai. Eppure è finito, ma almeno pensi che ne è valsa la pena.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Scritto con mestiere, 21-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il tema del libro è l'analisi del lato magico e distruttivo della creazione artistica. King non è più lo stesso, ormai la vena creativa si sta esaurendo, ma ne esce comunque un romanzo piacevole.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bentornato King!, 06-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Finalmente! Dopo qualche libro un po' sottotono King è tornato a raccontare come solo lui sa fare! L'idea non è originalissima ma lo svolgimento magistrale. C'è tutto il meglio di King: personaggi caratterizzati al punto tale che potresti quasi indovinare la loro pizza preferita, particolari che tornano in modo ossessivo, una storia di amicizia, la paura strisciante che affonda i denti in archetipi universali, Bene e Male che si affrontano in una cornice solo apparentemente paradisiaca ma con risvolti decisamente infernali. Bello! Da consigliare a tutti quelli che temevano che il Re avesse esaurito la vena artistica e campasse solo di vecchie storie scritte da un ghost writer ben pagato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Duma Key (18)