Cerca
 
 

Draquila. L'Italia che trema (2 Dvd)

Draquila. L'Italia che trema (2 Dvd)

Regia di Sabina Guzzanti


  • Prezzo: € 6.50
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 7 beenz o più. Scopri come
Aggiungi al carrello

Descrizione

Sabina Guzzanti torna al cinema con un documentario sul terremoto che ha colpito L'Aquila nel 2009. Il film indaga sui processi di ricostruzione dopo la catastrofe ma estende il campo delle indagini ai meccanismi di propaganda e ai rapporti illegali che legano economia e potere, sfidando la censura a favore dell'informazione.

Dettagli del prodotto

  • Ean: 8032807034959
  • Supporto: Dvd
  • Numero dischi: 2
  • Produttore: Rai Cinema - 01 Distribution
  • Genere: Documentari, Società e attualità
  • Regia: Sabina Guzzanti
  • Contenuti extra: trailers, interviste, finale alternativo, speciale
  • Lingue: Italiano
  • Colori: Colori
  • Anno di produzione: 2010
  • Area: Area 2 (Europa/Giappone)
  • Durata: 93'
  • Sottotitoli: Inglese
  • Formato Audio: Dolby Digital 5.1
  • Sistema: PAL
  • Nazione: Italia

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Draquila. L'Italia che trema (2 Dvd) acquistano anche Marco Travaglio. Passaparola € 16.19
Draquila. L'Italia che trema (2 Dvd)
aggiungi
Marco Travaglio. Passaparola
aggiungi
€ 22.69

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su Draquila. L'Italia che trema (2 Dvd) e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.4 di 5 su 12 recensioni)


4.0I morsi del vampiro, 28-05-2011
di T. Spinelli - leggi tutte le sue recensioni

"Draquila" è un'inchiesta che Sabina Guzzanti ha girato sul terremoto che ha colpito L'Aquila, e che ha consentito agli imprenditori di rallegrarsi per i futuri guadagni e a Silvio Berlusconi di fare una straordinaria operazione d'immagine, appannata nei mesi precedenti e rifiorita proprio grazie a questa tragedia (moltissime le promesse, pochi e insufficienti i risultati) . E' lui il "Dracula" cui si riferisce il titolo, ed è appunto questa la tesi della regista-attrice. La quale non lesina in coraggio ed energia nel dirigere un documentario importante e persino necessario nel Paese dell'informazione imbavagliata eo asservita.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Draquila, 08-05-2011
di G. Buscemi - leggi tutte le sue recensioni

Il documentario di Sabina Guzzanti ha il merito di cantare fuori dal coro e portare lo spettatore all'interno della tragedia del terremoto, squarciando il velo costruito dalla disinformazione governativa. La pellicola merita di essere vista solo per il commento del docente universitario che ne costituisce la chiosa, un autentico pugno allo stomaco.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Draquila, 16-04-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di L. Noventa - leggi tutte le sue recensioni

Questo documentario di Sabina Guzzanti rappresenta il primo tentativo in assoluto di raccontare cosa accadde la notte in cui L'Aquila venne distrutta da un terremoto e come tale catastrofe venne meschinamente utilizzata dal governo a fini propagandistici.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Sabina, 25-03-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di S. Alimonti - leggi tutte le sue recensioni

Guzzanti ci racconta il terremoto dell'aquila da un angolatura molto particolare quella degli approfittatori. Anche in una tragedia come il terremoto c'è gente che pensa solo ai soldi e ride subito dopo la scossa fatale pensando ai lauti guadagni.
Io se fossi in loro mi vergognerei moltissimo. Un film da vedere e conservare con cura.


Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Consigliato, 17-03-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di A. Baldini - leggi tutte le sue recensioni

Assolutamente consigliato. Anche il titolo è molto evocativo, soprattutto se si pensa alle risate degli speculatori nei minuti immediatamente successivi alla disgrazia. Purtroppo l'Italia è anche questo. E la cosa peggiore sarebbe nascondere la testa sotto la sabbia e fare finta di niente. No. Io non ci sto. E Draquila nemmeno.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Draquila (Guzzanti), 17-11-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di M. Montani - leggi tutte le sue recensioni

Documentario della Guzzanti che tratta l'argomento della ricostruzione dopo il terremoto aquilano dello scorso anno. Vederlo è davvero indispensabile per capire che stiamo giungendo in un'Italia dittatoriale.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0sono la contessa..drAQUILA, 11-11-2010, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di P. Dicarlo - leggi tutte le sue recensioni

Sabina Guzzanti non prende con le pinze l'argomento AQUILA. anzi lo evidenzia. attraverso il suo film troviamo le grandi pecche di questo sistema ITALIANO che nella catastrofe ci vuole persino quadagnare. Film rivelazione a Cannes.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0Da vedere per forza!, 02-11-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di S. Pennellini - leggi tutte le sue recensioni

"Finalmente un po' di luce e verità su L'Aquila"..cittadella storica, distrutta dal terremoto e che a causa del governo, di enti pubblici, adesso non riesce a riprendersi! La Guzzanti racconta finalmente la verità su L'Aquila!

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0da vedere! assolutamente!!, 01-11-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di E. Pennellini - leggi tutte le sue recensioni

Sabrina Guzzanti racconta un po' di verità su tutta la videnda del post terremoto. Ne abbiamo sentite tante di frottole sulla ricostruzione, ma finalmente qualcuno ci fa vedere come stanno andando le cose nella realtà.
Guardatelo! Ne vale veramente la pena!!


Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Guardatelo !, 27-10-2010, ritenuta utile da 4 utenti su 4
di I. Giarratano - leggi tutte le sue recensioni

Finalmente qualcuno che racconta la verità. L'Aquila non esiste più e tutta Italia crede che ormai sia tutto sistemato. Brava Sabina Guzzanti!

Ritieni utile questa recensione? SI  NO