€ 13.30€ 14.00
    Risparmi: € 0.70 (5%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Dottore, è finito il diesel. La vita quotidiana di un medico in Uganda, fra ammalati, poveri e guerriglia (1985-1996)

Dottore, è finito il diesel. La vita quotidiana di un medico in Uganda, fra ammalati, poveri e guerriglia (1985-1996)

di Alberto Reggiori

5.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Marietti
  • Collana: L'eco
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2004
  • EAN: 9788821189364
  • ISBN: 8821189368
  • Pagine: 210

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Dottore, è finito il diesel. La vita quotidiana di un medico in Uganda, fra ammalati, poveri e guerriglia (1985-1996) acquistano anche Fatti vivo di Alberto Reggiori € 11.40
Dottore, è finito il diesel. La vita quotidiana di un medico in Uganda, fra ammalati, poveri e guerriglia (1985-1996)
aggiungi
Fatti vivo
aggiungi
€ 24.70


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0DOTTORE, 20-01-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 8
di - leggi tutte le sue recensioni
Reggiori ha scritto questo libro prima di "La ragazza che guardava il cielo", ma io l'ho letto dopo.
E' il suo racconto degli anni trascorsi in missione con la moglie Patrizia, in Uganda, a prestare servizio presso l'ospedale di Kitgum prima e di Hoima poi.
Cosa c'entra il diesel con il dottore?
E' molto semplice; tutta l'energia elettrica che fa funzionare l'ospedale, è prodotta da un motore diesel: quando il carburante finisce è un dramma perché l'ospedale si "ferma" (ma non le persone che lavorano lì) .
E' la commovente testimonianza di uno stile di vita controcorrente, spesa al servizio degli altri.
I due coniugi stati in Uganda sei anni e tre dei loro sette figli sono nati là.
Ancora oggi che la famiglia è rientrata in Italia, Alberto trascorre le sue vacanze in Africa per portare il suo aiuto, le sue competenze, la sua grande umanità.
L'altro libro che ha scritto, non è un seguito, ma il racconto più particolareggiato della vita di una, tra le tante persone che ha incontrato negli anni trascorsi in missione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO