€ 9.31€ 9.90
    Risparmi: € 0.59 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La donna che leggeva troppo

La donna che leggeva troppo

di Bahiyyih Nakhjavani

3.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  • Collana: Narrativa
  • Traduttori: Baiocchi M., Tagliavini A.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2009
  • EAN: 9788817030908
  • ISBN: 8817030902
  • Pagine: 426
  • Formato: brossura
Nella Persia del 1800 Tahirih Qurratu'l-Ayn è diversa da tutte: nata in una famiglia benestante, è cresciuta "come un uomo", libera di studiare e imparare. Bellissima, sensibile e curiosa, scrive poesie e discute di politica, proclama la dignità delle donne. La sua fama di poetessa e ribelle ("strega e puttana" per chi ne ha paura) è ormai diffusa in tutto il Paese quando, accusata di omicidio, fugge, tenendo in scacco la polizia dello Shah come se potesse prevederne le mosse. E quando infine viene catturata - dopo aver osato, nell'attimo che la consegna alla Storia, togliersi il velo in pubblico - il suo fascino e la sua saggezza confondono i persecutori, scatenando l'amore dello Shah e l'ira funesta di sua madre.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.0 (3.2 di 5 su 6 recensioni)

3.0Discreto, 30-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La donna come elemento principale di tutta la trama, la sua emancipazione, il suo modo stesso di vivere e il suo carattere in un'epoca che non è la nostra. Un viaggio nell'antica persia che ha del buono, ma anche forse troppi punti morti in cui il lettore si ritrova appesantito nella lettura. Poteva essere meglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Discreto, 30-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Una lettura discreta, devo dire che il titolo mi ha ispirato più dell'intero libro in se. La trama non è male, soprattutto l'idea in se, ma risulta un po' appesantita da stereotipi che condivido solo in parte. I personaggi potevano essere più curati, non male la scrittura. Insomma, tirando le somme voto medio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Molto carino, 30-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che ci conduce tra mito e storia, un viaggio nell'antica persia che sa il fatto suo. Niente di strabello, ma comunque una lettura assai piacevole che mi ha tenuto compagnia nei momenti morti della giornata. Un buon diversivo dal mo solito genere che dimostra se non altro una buona fantasia della scrittrice.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Interessante... Ma che fatica!, 11-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Tutto sommato la storia è intrigante, ambientata in un mondo lontano geograficamente e storicamente, con personaggi forti e temi importanti. Però la lettura risulta davvero faticosa a causa dei molti punti di vista e dei continui avanti e indietro nel tempo. La mancanza di linearità nella narrazione e la carenza di qualche precisazione che invece sarebbe necessaria purtroppo penalizzano questo romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0 La donna che leggeva troppo, 07-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo in alcuni passaggi statico, la cronologia confonde, così come l'intreccio di tutte quelle storie e personaggi, lo stile un pò complicato. La figura della poetessa è davvero interessante. Devo ammettere che il titolo mi ha colpito molto per questo l'ho acquistato. Consigliato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0La donna che leggeva tropp, 20-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Letto con molta fatica, la storia, per quanto interessante, non scorre, troppi intrecci, la suddivisione in quattro diversi punti di vista anzichè facilitare complica la lettura, anche se il personaggio della poetessa di Qazvin mi ha attratto per il suo mistero, la sua aura magica, per il suo coraggio, per il suo voler sfidare la società persiana del XIX secolo, per la sua lotta per l'emancipazione delle donne..
Ritieni utile questa recensione? SI NO