Il dominio della Regina. Le Cronache del ghiaccio e del fuoco vol.8

Il dominio della Regina. Le Cronache del ghiaccio e del fuoco vol.8

2.5

di George R. Martin


  • Prezzo: € 11.50
  • Nostro prezzo: € 8.62
  • Risparmi: € 2.88 (25%)
Disponibilità immediata
Ordina entro 10 ore e 57 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedi 9 Marzo   Scopri come

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Mondadori Oscar

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 18 beenz o più.   Scopri come
Aggiungi al carrello

Descrizione

In questo nuovo capitolo una nuova minaccia sembra attendere quella che fu la terra dei sette re. Con la morte di Siy Jeoffrey il pazzo e la vittoria di Robb's Stark contro i ribelli del nord sembrava che finalmente la pace potesse recare sollievo, ma la pace era solo un'illusione. Potenti magie e profezie oscure stanno prospettando una nuova battaglia, ancora più sanguinosa e letale della precedente.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il dominio della Regina. Le Cronache del ghiaccio e del fuoco vol.8 acquistano anche L' ombra della profezia. Le Cronache del ghiaccio e del fuoco vol.9 di George R. Martin € 8.62
Il dominio della Regina. Le Cronache del ghiaccio e del fuoco vol.8
aggiungi
L' ombra della profezia. Le Cronache del ghiaccio e del fuoco vol.9
aggiungi
€ 17.24


Dettagli del libro

  • Titolo: Il dominio della Regina. Le Cronache del ghiaccio e del fuoco
  • Traduttori: Altieri S., Benuzzi M.
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Data di Pubblicazione: Novembre 2007
  • ISBN: 8804572353
  • ISBN-13: 9788804572350
  • Pagine: 488
  • Reparto: Narrativa > Fantasy
  • Formato: brossura

Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su Il dominio della Regina. Le Cronache del ghiaccio e del fuoco e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.5 di 5 su 6 recensioni)


4.0Ottavo capitolo, 19-05-2012
di V. Longobardo - leggi tutte le sue recensioni

Nell'ottavo capitolo della versione italiana delle cronache del ghiaccio e del fuoco la guerra ha finalmente raggiunto una conclusione, ma la situazione non è tranquilla, nuove insidie si annidano nel nord e gli immancabili complotti, caratteristica peculiare della saga, non si fanno desiderare; non vi resta altro che scoprire cosa succederà...

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


2.0Martin ha perso il filo conduttore, 11-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di T. Mastretti - leggi tutte le sue recensioni

Lo scrittore inizia fortemente a perdere colpi. Ennesimo romanzo allungato, con nuovi personaggi non bisognosi. I vecchi protagonisti si smarriscono e vengono menzionati o in terza persona, o addirittura scompaiono. Martin sta perdendo la ragione, evidentemente invecchiato, ha perso definitivamente la fune dei suoi pensieri e si è occluso in un limbo, che ho paura che non lo farà più uscire. Ogni attimo era buono per trovare di meglio che leggere questo romanzo.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


1.0Nebbioso intermedio, 18-03-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 25
di G. Casanova - leggi tutte le sue recensioni

Nebbioso e tedioso, un irriconoscibile Martin cerca di spiazzare il lettore con nuovi palcoscenici e nuove strategie, lasciando perdere le azioni e una parte dei protagonisti precedenti. Non hanno lo stesso spessore, erano stati bollati come minori nella prima parte ed ora si ritrovano a decidere i destini dei sette regni: qualcosa non torna. Si spera nella ricompensa per questa inutile e noiosa lettura con il prossimo capitolo della saga. Un ultima annotazione: una buona parte dei luoghi citati dall'autore non sono riportati bene sulla cartina allegata, non e' un buon indice di serieta' . Sembra quasi un fuori programma non previsto in sede di progetto. Libro assai deficitario, che lascera' perplesso piu' di un suo lettore.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


2.0Il dominio della regina, 03-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 4
di L. Noventa - leggi tutte le sue recensioni

Veramente deludente. Martin deve smetterla di inserire nuove voci narranti che non ci dicono niente e peraltro pochissimo caratterizzate! Nessuno ha interesse a sentir parlare l'annegato e il cavaliere non so chi... Speriamo nel prossimo, sennò chiudo con martin. Si salvano brienne e arya, ma anche le loro storie reggono poco!

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


2.0Non è colpa del libro, 12-08-2011, ritenuta utile da 48 utenti su 95
di A. Mingardo - leggi tutte le sue recensioni

Prima parte del quarto volume de Le cronache del ghiaccio e del fuoco, davvero non è colpa del libro se, senza il suo seguito, risulta purtroppo una lettura frustrante. Allorché invece si abbiano entrambi i volumi, questo e L'ombra della profezia, ecco che la prospettiva muta completamente.
L'orizzonte della saga si allarga ancor più, con spostamenti pregevoli sul piano della scenografia. I dialoghi mantengono un livello buono, anche se inferiore a quello delle tre prime parti della saga. Invece l'elemento "fantasy", (cioè gli interventi del soprannaturale e del paranormale) tende a scomparire in questo particolare volume, o meglio, a farsi dimenticare. Nel complesso, è un romanzo in cui trionfano gli umani vizi e l'altrettanto umana caratteristica all'insaziabilità, che da sola porta in rovina colpevoli e innocenti. Ma l'originale americano di Martin non avrebbe dovuto essere scorporato e quindi bisognerà pazientare e leggere anche il seguito, per una critica davvero obiettiva.


Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0La saga si allarga ancora, 01-09-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di D. Morelli - leggi tutte le sue recensioni

Prima parte del quarto libro della saga delle Cronache del ghiaccio e del fuoco. In questo nuovo libro Martin ci introduce nuovi personaggi che ampliano ulteriormente il giro di intrighi. Libro da leggere necessariamente in coppia con il successivo "L'ombra della maledizione" per avere un quadro completo di tutto ciò che accade. Un po' al di sotto degli standard del libro precedente per via di alcune trame, ma comunque un ottimo libro da leggere per chi ha apprezzato questa saga.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO