€ 23.90
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

The dome
The dome(2013)
€ 12.90 € 9.67
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
The dome

The dome

di Stephen King


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Narrativa
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2009
  • EAN: 9788820047665
  • ISBN: 8820047667
  • Pagine: 1037
  • Formato: rilegato
È una tiepida mattina d'autunno a Chester's Mill, nel Maine, una mattina come tante altre. All'improvviso, una specie di cilindro trasparente cala sulla cittadina, tranciando in due tutto quello che si trova lungo il suo perimetro: cose, animali, persone. Come se dal cielo fosse scesa la lama di una ghigliottina invisibile. Gli aerei si schiantano contro la misteriosa, impenetrabile lastra di vetro ed esplodono in mille pezzi, l'intera area - con i suoi duemila abitanti - resta intrappolata all'interno, isolata dal resto del mondo. L'ex marine Dale Barbara, soprannominato Barbie, fa parte dell'intrepido gruppo di cittadini che vuole trovare una via di scampo prima che quella cosa che hanno chiamato la Cupola faccia fare a tutti loro una morte orribile. Al suo fianco, la proprietaria del giornale locale, un paramedico, una consigliera comunale e tre ragazzi coraggiosi. Nessuno all'esterno può aiutarli, la barriera è inaccessibile. Ma un'altra separazione, altrettanto invisibile e letale, si insinua come un gas velenoso nel microcosmo che la Cupola ha isolato: quella fra gli onesti e i malvagi. Tutti loro, buoni e cattivi, dovranno fare i conti con la Cupola stessa, un incubo da cui sembra impossibile salvarsi. Ormai il tempo rimasto è poco, anzi sta proprio finendo, come l'aria...

Note su Stephen King

Il maestro dell'horror è nato a Portland, nel Maine, nel settembre del 1947. Il padre, ex capitano della Marina Mercantile durante la Seconda Guerra Mondiale, scompare due anni dopo la nascita di Stephen, e la famiglia King, è costretta, per il lavoro della madre, a spostarsi tra Maine, Massachusetts, Wisconsin, Indiana, Illinois e Connecticut.
Oltre all'abbandono del padre, l'infanzia di King è segnata da un altro evento tragico: a soli quattro anni, assiste alla morte dell'amico, travolto da un treno mentre i due giocano sulle rotaie. Il piccolo Stephen torna a casa sconvolto ma senza ricordare nulla.
A partire dai primi anni delle elementari inizia a leggere da solo tutto ciò che gli capita tra le mani; è di questo periodo anche il suo primo racconto. Anni dopo trova nella soffitta della zia i libri del padre, amante dei racconti di Edgar Allan Poe, H.P. Lovercraft e Richard Matheson. Nel 1962 comincia a frequentare la Lisbon Falls High School e poco dopo viene contattato per lavorare al Lisbon Enterprise, settimanale di Lisbon.
Studia letteratura presso l'Università del Maine, dove tiene una rubrica sul giornale universitario. Per pagarsi gli studi, King lavora e vende alcuni suoi racconti. Nell'estate del 1969 conosce Tabitha Jane Spruce, giovane poetessa e laureanda in storia che diventerà sua moglie due anni più tardi. Conseguita la laurea, comincia ad insegnare lettere in una scuola superiore.
Il successo, e la prima vera pubblicazione, arriva con Carrie nel 1974, che supera il milione di copie vendute. Le notti di Salem (1975) e Shining (1977) riscuotono ancora più successo, con i rispettivi tre milioni e quattro milioni di copie vendute. Nel 1970 nasce la figlia Naomi Rachel e due anni dopo il figlio Joseph Hillstrom.
Due eventi tragici colpiscono lo scrittore negli anni a seguire: lo scrittore comincia ad avere seri problemi di dipendenza da alcol e droga, da cui uscirà solo dopo un processo di disintossicazione durato più di un anno. Nell'estate del 1999, inoltre, durante una passeggiata King viene travolto da un'auto subendo pesanti traumi. Sottoposto a numerosi interventi, ci vorranno mesi prima che King si riprenda totalmente.
Nell'arco della sua carriera, Stephen King ha venduto oltre 500 milioni di copie e dai suoi libri sono state tratte oltre 40 pellicole cinematografiche.

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Stephen King:

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 21 recensioni)

5.0Ottimo, 28-01-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro lungo ma appassionante tanto che sarà difficile staccarvisi. Sebbene sia molto fruibile si noterà la capacità del King sempre tramite la sua satira di catapultare persone nelle situazioni più spiacevoli per poterne sviscerare al meglio gli stati d'animo ed i comportamenti più intimi legati alla sopravvivenza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Cosi cosi, 24-05-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto vari romanzi di King, è il mio autore preferito, ma questo non rientra tra quelli che reputo migliori. Molto originale l'idea di partenza: una cittadina si trova bloccata, circondata da una cupola. È palese a tutti che presto mancheranno cibo, acqua e aria, così si scatena una lotta per la sopravvivenza. Fin qui tutto ok, ma la storia avrebbe potuto essere resa più avvincente. Il finale, poi, poteva essere decisamente migliore. Finale a parte (poco convincente) resta comunque un buon romanzo buono, e la lettura è scorrevole e abbastanza piacevole. Paragonato con altri romanzi di King, però, non regge il confronto
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Mistero e semplicità, 15-09-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Devo dire che rispetto ad altri romanzi di Stephen King questo non è il mio preferito, ma l'ho comunque apprezzato, nonostante all'inizio l'abbia trovato un po' lento e un po' troppo "affollato" di personaggi.
King raccoglie, in una piccola cittadina protagonista di un evento che nessuno riesce a spiegarsi, persone di varia estrazione sociale, che con l'andare della storia finiranno per schierarsi su due fronti opposti: quello dei giusti e quello degli avidi (di potere e di soldi). In poco tempo si scatena il caos e solo all'ultimo, quando sembra stia per giungere inesorabilmente la fine, qualcuno intravede una speranza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bellooo, 25-06-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Incuriosita dal telefilm, mi sono avvicinata alla lettura di questo romanzo.
Premessa: questo è stato il primo - e finora l'unico - romanzo di Stephen King che ho letto e mi è piaciuto moltissimo! La trama è sicuramente originalissima: nella tipica cittadina americana di Chester's Mill, una mattina soleggiata compare una cupola invisibile che taglia la città, letteralmente, fuori dal mondo. Le autorità vengono interpellate e l'esercito mobilitato, ma nulla, non c'è niente da fare. La Cupola costringerà gli abitanti a mostrare il loro vero volto e darà il via a dinamiche pericolose...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0The Dome, 30-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Premessa: mi domando perché si sia cambiato il titolo da Under the Dome in "The Dome", d'accordo il voler essere "incisivi" ma qui l'intervento risulta decisamente superfluo se non di troppo, dato che l'effetto finale del titolo rimane sempre e comunque.
In ogni caso: uno dei migliori romanzi di King degli ultimi anni, era da tempo che non mi capitava di leggere un suo romanzo così vasto ed elaborato, è stato un bel ritorno al passato.
Nota: la copertina senza volerlo contiene molti spoiler.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Dovrebbero suggerirgli i finali, 18-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Premesso di essere un accanito fan di Stephen King. Con King mi sono appassionato alla lettura grazie alla sua grande capacità di coinvolgere il "fedele lettore" e in vent'anni l'ho accompagnato tra storie, racconti e ovviamente la saga della Torre Nera. Questa premessa è fondamentale per far capire che la mia critica viene da chi ha letto praticamente tutti i suoi libri. King riesce a costruire personaggi che sembrano a tutti gli effetti reali, a partire dai protagonisti Dale "Barbie" Barbara e Big Jim Rennie, fino ai comprimari e a creare intrecci sempre più avvincenti. Peccato per il finale...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Per la serie chi la fa l'aspetti?, 10-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho voluto provare a leggere nuovamente qualcosa di King! La trama sembrava "simpatica"! Ma come gli altri romanzi non mi è piaciuto, è come sempre prolisso oltre che delirante (ma del resto è quello il suo stile!), l'unica cosa che si salva è la trama. L'idea della vendetta delle formiche è carina, ma il resto! E pensare che il fanta horror mi piace molto!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La natura umana riflette dal vetro della Cupola, 14-03-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Nonostante superi le 1000 pagine, mi ha incuriosita e trasportata in un'altra dimensione, quella della Cupola. E' un romanzo che fa riflettere sulla natura umana, spesso accecata dall'egoismo e dal desiderio di potere, ma che non manca di atti di solidarietà, altruismo e sacrificio.
Tanti personaggi, tante storie emergono pian piano e King non sbaglia un colpo: riesce in maniera assolutamente geniale a non perdere il filo narrativo.
Ci sono i buoni e ci sono i cattivi, ma tutti devono sopravvivere ad un incubo comune. Proprio l'istinto di sopravvivenza porta fuori il meglio o il peggio da noi stessi.
Secondo me potrebbe essere considerato un capolavoro, poiché il "maestro" si dimostra in quest'opera, imbattibile, saggio osservatore della realtà e pronto a mettersi in gioco.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La cupola, 13-03-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Un cilindro scende sulla cittadina di Chester's Mill nel Maine e innesta un meccanismo di lenta discesa alla distruzione dei rapporti sociali nel paese. Un libro che è in realtà un affresco del degrado, che rasenta la bestialità, che solo il fantastico King poteva così ben rappresentare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Epico!, 14-12-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Il ritorno dell'inarrivabile maestro Stephen King ai fasti del passato! Un libro che giganteggia nel suo genere, scritto in maniera mirabile!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Torna Stephen King, 11-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
da tanto che Stephen King non sfornava un libro cosi bello, mi è piaciuto veramente tanto.
Anche se l'idea non è troppo originale, e portata avanti molto bene.
Personaggi ben caratterizzati, forse con psicologie un po' troppo alterate. Un po' splatter in alcuni ma non dispiace.
Se si ama il genere questo libro va assolutamente letto
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0EPICO, 24-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo gli deludenti "Buick 8" e "The Cell", con i successivi "La soria di Lisey" e ancor più "Duma Key", si era capito che l'inarrivabile Maestro stava tornando il più Grande in assoluto. Non ci sono parole sufficienti a descrivere la grandezza di questo romanzo se non quelle riportate sul risvolto di copertina del libro: "EPICA ALLO STATO PURO"!! GRANDIOSO STEPHEN the "KING"!!!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su The dome (21)