I dolori del giovane Walter

I dolori del giovane Walter

3.0

di Luciana Littizzetto


  • Prezzo: € 12.00
  • Nostro prezzo: € 11.28
  • Risparmi: € 0.72 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

"Per noi la Jolanda è un oggetto d'uso. Ci basta che funzioni bene e fine. Per i maschi, invece, il Walter è come l'automobile: uno status symbol. Allora ecco che inventano la pomata che lo fa risvegliare di colpo: da spinacio a zucchina in un nanosecondo. E per te maschio che soffri di caduta libera, che hai il walter che fa bungee-jumping, c'è la calamita che te lo tira su come il ponte levatoio dei castelli. Senti anche il rumore: sradadadadan... E poi c'avete sfrantecato con 'sta storia del vostro lato femminile. Non ne possiamo più di vedere uomini che si depilano, tutti Ponzi Depilati. I maschi di oggi son tutti senza peli come pesche noci. Certo, anche noi donne abbiamo i nostri sporchi trucchi. Tipo il Virginity Soap, un sapone che serve a ricostruire la verginità. Se prima della insaponata la vostra Jolanda era una autostrada a quattro corsie, dopo diventa una mulattiera. Se prima era una saccoccia da grembiule, dopo diventa un'asola. Se prima era una nave scuola, dopo diventa una gondola." Parlare di Walter e Jolanda è un modo per parlare del mondo. Luciana Littizzetto lo ha capito. Nelle sue pagine i nostri organi genitali diventano qualcosa di superiore, quasi metafisico: lo yin e lo yan, i due assi cartesiani dell'universo. E come per magia la comicità si allarga e diventa satira.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Luciana Littizzetto:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.0 (3.2 di 5 su 28 recensioni)

3.0Ironico e leggero, 30-12-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Chi segue la Littizzetto sa sicuramente che cosa s'intende per "Walter"! Dal titolo, dunque, si capisce di che cosa parlerà la maggior parte del libro: vengono trattati argomenti come il Virginity Soap, "naso corto, Walter lungo", il viagra, le sorelline Jolande e i loro problemi, i vari metodi contraccettivi (e non, come farsi il bidè con la Coca-Cola), le depilazioni (anche maschili), i problemi che saltano fuori prima, dopo e durante l'amplesso, ecc... Tutto, ovviamente, nel divertentissimo modo in cui Lucianina ama raccontarci le cose.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Divertente, 30-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Già dall'autrice e poi anche dal titolo dovremmo capire che si tratta di un testo ironico e divertente incentrato su come sta cambiando la sessualità in questi ultimi anni. La trasformazione che gli uomini stanno subendo avvicinandosi sempre di più al mondo femminile con depilazioni e acconciature sempre perfette trascurando però una più importante maturazione interiore. Testo attualissimo e al passo con i tempi come la Letizzetto sa fare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0I dolori del giovane Walter, 21-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro divertentissimo, scritto con una comicità pungente che, pur trattando argomenti che potrebbero scivolare facilmente nel triviale e nel cattivo gusto, rimane comunque gradevolissima. Luciana Littizzetto è un'attrice che ammiro, soprattutto per la grande capacità dialettica e per la battuta pronta. Battute che, in gran parte, ritroviamo nei suoi libri.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Risate assicurate, 26-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Irriverente, divertente, sagace: chi apprezza Luciana Littizzetto ritroverà in questo libro il suo stile inconfondibile e tutta la sua comicità dirompente. Oltre ad essere un compendio di aneddoti, curiosità e delle sue battute più riuscite, "I dolori del giovane Walter" è anche un'analisi ironica e disincantata della realtà che ci circonda. Si parte insomma dalla guerra fra i sessi, dagli ormai celeberrimi Walter e Jolanda, per arrivare ad una pungente satira su costume e società. Non sarà un libro destinato a rimanere nella storia, ma se si ha voglia di ridere è imperdibile!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Non delude, 11-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Avete voglia di farvi quattro risate a crepapelle mentre leggete? Ecco il vostro libro. Luciana non delude, si conferma autrice sagace, assolutamente esilarante, capace di spaziare negli ambiti più vari della cultura e dell'attualità strappando un sorriso anche quando affronta argomenti pesanti. E se l'avete seguita qualche volta in tv... Ve la vedrete davanti, col suo viso da falsa ingenua e la sua mimica facciale e non da vera attrice. Vi parrà di sentirla parlare. E attraverso il walter e la mitica jolanda potrete ridere e riflettere. Un ottimo binomio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Possibile..., 27-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
... Citare impunemente Johann Wolfgang von Goethe e regalare al pubblico, che segue pure attraverso altri mezzi di comunicazione di massa la torinese doc Luciana Littizzetto, tanta sana allegria e anche un po' di onesta riflessione? Possibile, possibile, possibilissimo. Luciana Littizzetto c'è riuscita, in tanti agili capitoletti, giocando abilmente sull'eterna schermaglia dei sessi, tra Walter e Jolande.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Esilarante, 20-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ultimo nato in casa Luciana Littizzetto. Ultimo capolavoro direttamente partorito dalla penna della nostra Lucianona nazionale. Esilarante, pungente e ironoco, come sempre, più di sempre. I continui confronti tra i due poli: le jolande e i "maschietti", i due pianeti che viaggiano su rotte parallele e ogni tanto incidenti!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Simpatico, 15-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Con la sua immancabile ironia acuta e sorridente, la Litti nazionale ci porta ancora una volta nel mondo della società di oggi, in cui la maggior parte dei problemi sembra dipendere proprio dai... "Dolori del giovane Walter". Per sorridere sui macro difetti della società di oggi senza perdersi d'animo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un libro esilarante, 04-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Direi sicuramente un ottima idea regalo per una donna. Affronta vari temi di attualità con leggerezza e ironia e fa cogliere veramente il significato di temi apparentemente complicati o difficile da cogliere al volo. Il suo linguaggio semplice e divertente, rende la lettura scorrrevole e riesce a spiazzarti con le sue "solite" battute. A chi piace il genere sicuro lo apprezza a chi affronta per la prima volta un libro di questo tibo... Bè può apparire un pò pesante nella lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0È lei!, 27-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Solito umorismo irriverente, capace di trasformare dei soggetti sconosciuti in personaggi familiari che divertono nel tempo libero in cui ci si addentra. Non l'ho trovato il suo testo migliore, forse per la ripetizione di gag già in qualche modo sentite, ma per chi si avvicina al suo mondo direi che va più che bene.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La solita Luciana., 06-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro divertente, frizzante, spassoso e umoristico. Le risate ci sono e sono anche parecchie, inutile non ammetterlo ma al di là di questo? Beh, niente... Finisce tutto qui. Diciotto euro per un libro simile sono tanti, troppi... E c'è chi preferisce spenderli per altro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0I dolori del giovane Walter, 30-03-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Penso che questo libro non possa meritarsi più di 3. La società attuale crede di essere giunta al suo apice...
L'uomo si bea della propria grandezza, della propria bellezza
i media hanno sempre più potere
e tutto questo non è altro che fonte di spunti per l'irriverente umorismo della littizzetto che con il suo cinico sguardo riesce a cogliere il lato ironico persino nella notizia più seriosa, riesce a colpire persino l'uomo più potente e riesce a pescare la curiosità più assurda che il mondo riesce a proporci
e dove è che l'uomo e la donna hanno il loro più grande punto debole, il loro aspetto più attaccabile da questa ironia? Dove se non nella loro sfera sessuale, specialmente quando si parla di "Walter" e "Jolanda"?
L'ironia è molta e in molti punti è veramente travolgente
ma dopo un po' si sente un vago sentore di ripetitività
troppo spesso infatti viene toccato l'argomento sessuale
e in una lettura continua questa cosa viene un po' a stancare
mi sento quindi di consigliare una lettura discontinua, un capitoletto alla volta in modo da godersi appieno ogni singola nota di umorismo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su I dolori del giovane Walter (28)