€ 10.25€ 10.90
    Risparmi: € 0.65 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La dodicesima carta

La dodicesima carta

di Jeffery Deaver

4.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Harlem, biblioteca del Museo afroamericano. La sedicenne Geneva Settle sta cercando notizie di un suo antenato vissuto nella metà dell'Ottocento che, ex schiavo, si era battuto per i diritti civili della gente di colore per poi finire misteriosamente in carcere. Mentre la ragazza è concentrata nella ricerca, un uomo si avventa alle sue spalle e tenta di violentarla. Nonostante sembri un tentativo di stupro, Lincoln Rhyme inizia a indagare con l'aiuto di Amelia Sachs. In effetti, l'uomo ha un obiettivo più impegnativo: uccidere la povera Geneve. E per far questo non esita a uccidere il bibliotecario che forse ha visto qualcosa. Il primo indizio che Rhyme ha a disposizione? La dodicesima carta dei tarocchi, l'Impiccato.

Note su Jeffery Deaver

Jeffery Deaver è nato il 6 maggio 1950 a Glen Ellyn, nei pressi di Chicago. Figlio di un copywriter pubblicitario e di una casalinga, fin da bambino manifesta un forte interesse per la scrittura. Dopo gli studi primari si iscrive all'Università del Missouri, dove frequenta un corso di giornalismo. Trasferitosi a New York, si laurea in legge all'Università Fordham. Per otto anni lavora come avvocato per una grande azienda di Wall Street, continuando nel tempo libero a coltivare la sua passione per la scrittura. Nel 1990 decide di abbandonare la carriera da avvocato e di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Il successo internazionale arriva nel 1997, con "Il collezionista di ossa", grazie al quale vince il Premio Nero Wolfe. Oggi è considerato tra i più grandi scrittori di romanzi thriller, vincendo per tre volte l'Ellery Queen Readers Award for Best Short Story of the Year, il British Thumping Good Read Award, il Crime Writers'Association's Ian Fleming Steel Dagger Award ed è stato più volte finalista all'Edgar Award. Tra i numerosi romanzi, ricordiamo "I corpi lasciati indietro" (2009) e "James Bond 007 - Carta Bianca" (2011), romanzo con cui raccoglie il testimone che porta la firma di Ian Fleming e che gli è stato consegnato da Sebastian Faulks. Vive e lavora tra la California e Washington.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La dodicesima carta acquistano anche La luna fredda di Jeffery Deaver € 10.25
La dodicesima carta
aggiungi
La luna fredda
aggiungi
€ 20.50

Prodotti correlati:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.8 di 5 su 4 recensioni)

4.0La dodicesima carta, 14-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Leggere un libro che ha come protagonisti Lincoln Rhyme e Amelia Sachs è sempre un piacere. Nei romanzi che li vedono protagonisti Jeffery Deaver dà il meglio di sè: una trama avvincente, tanti colpi di scena che movimentano la storia, tensione a tutto spiano. Un libro che consiglio a chi vuole passare qualche ora di ottimo svago.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La dodicesima carta, 08-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' il sesto romanzo con protagonista Lincoln Rhyme e Amelia Sachs. Non li ho letti in ordine, ma non credo sia un problema. Questo romanzo l'ho trovato, seppur sempre avvincente, lievemente meno bello di altri dello stesso autore. La storia è molto intricata, un po' troppo lunga e i continui indizi che portano a false piste e continue apparenti conclusioni, alla fine possono stancare. Mi dà l'impressione che sia stato calcolato a tavolino.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La dodicesima carta, 25-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Nuova indagine di Lincoln Rhyme e di Amelia Sachs, impegnati a catturare un Killer in un indagine particolarmente complicata. Bello il particolareggiato studio delle prove, con le quali il grande giallista fa scrutare, intrigare e portare il lettore verso probabili soluzioni, che vengono puntalmente ribaltate con un colpo di scena da maestro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Harlem, 05-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Non è il migliore tra i libri di Deaver, ma gomunque è una godibilissima indagine di Lincoln Rhyme e di Amelia Sachs. Siamo ad Harlem e l'ambientazione è il mondo Afroamericano con una interessante parentesi "in giallo" sull'America schiavista. La parte migliore sta senz'altro nel finale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO