€ 65.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il Devoto-Oli. Vocabolario della lingua italiana 2012

Il Devoto-Oli. Vocabolario della lingua italiana 2012

di Giacomo Devoto, Giancarlo Oli


Fuori catalogo - Non ordinabile

Cerchi i libri per la scuola?
Consulta subito la lista dei testi adottati nella tua classe!

Il Devoto-Oli. Vocabolario della lingua italiana 2012
Dal punto di vista lessicografico il Devoto-Oli 2012 contiene neologismi che che ben fotografano l'evoluzione della nostra lingua, all'interno della quale convivono le espressioni dei nativi digitali e quelle giornalistiche, i tecnismi degli economisti e i nuovi modi di dire.

Invariate le caratteristiche distintive del vocabolario:
formato 17x24
3.240 pagine a colori
150.000 definzioni
40.000 locuzioni e modi di dire
ricchezza di informazioni grammaticali (reggenze, coniugazioni irregolari, femminili e plurali)
oltre 20.000 locuzioni ben evidenziate
tutte le parole dell'italiano di base segnalate
lessico scientifico costantemente aggiornato
tavole a colori ( carte geografiche, lingue d'Europa e dialetti italiani, bandiere dle mondo, fauna e flora dei principali ambienti naturali del pianeta) e apparati (sigle, locuzioni latine, popoli antichi)

Note su Giacomo Devoto

Giacomo Devoto nacque a Genova il 19 luglio del 1987. Figlio di Luigi, clinico e patologo e di Luigia Cortese, divenne uno dei più importanti glottologi e linguisti italiani del Novecento. Studiò presso il liceo classico Giuseppe Parini di Pavia, città dove si trasferì da piccolo per seguire la famiglia. Dopo la maturità classica, si iscrisse alla facoltà di Lettere dell’Università di Pavia. Tra i suoi insegnanti figuravano Carlo Pascal, Giuseppe Fraccaroli, Plinio Fraccaro, Ettore Romagnoli, Luigi Patroni e Luigi Suali. Dovette interrompere gli studi a causa dello scoppio della prima guerra mondiale. Prestò servizio durante la guerra come ufficiale degli alpini e, terminato il conflitto, riprese gli studi e conseguì la laurea. Nel 1920 si trasferì a Berlino per seguire dei corsi tenuti da Wilhelm Schulze, Julius Pokorny e Heinrich Luders. Sempre per motivi accademici si trasferì prima a Basilea (1923) e poi a Parigi (1923-1924). Tornato in Italia si dedicò alla docenza presso numerosi atenei. Nel 1939 fondò, assieme a Bruno Migliorini, la rivista Lingua Nostra. Partecipò attivamente alla Liberazione e, terminata la guerra, fondò a Firenze l’Associazione Federalisti Europei. Fu insignito di numerose lauree honoris causa dalle università di Parigi, Basilea, Strasburgo, Berlino (Humboldt), Cracovia, Zagabria e Lima. Fu inoltre Rettore dell’ateneo fiorentino, Presidente dell'Accademia della Crusca a partire dal dicembre 1963, Accademico di Danimarca e Finlandia, Emerito di Glottologia e fu considerato uno dei massimi esperti internazionali di linguistica indoeuropea, latina e italiana. Autore di numerose opere, tra cui il celebre “Il Devoto-Oli . Vocabolario della lingua italiana”, scritto assieme a Gian Carlo Oli e pubblicato dalla Le Monnier nel 1971. Morì a Firenze il 25 dicembre del 1974.

Altri utenti hanno acquistato anche: