€ 9.31€ 9.90
    Risparmi: € 0.59 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Dentro Jenna

Dentro Jenna

di Mary E. Pearson

4.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Giunti Editore
  • Traduttore: Reggiani E.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2011
  • EAN: 9788809749634
  • ISBN: 8809749634
  • Pagine: 346
  • Formato: rilegato
La diciassettenne Jenna Fox, dopo più di un anno di coma, si risveglia in un corpo e in un presente che stenta a riconoscere. I genitori le raccontano che è stata vittima di un gravissimo incidente automobilistico, ma sono tante le lacune sulla sua identità e molti gli interrogativi irrisolti sulla sua vita attuale. Perché mai la sua famiglia si è trasferita di colpo in California, abbandonando tutto a Boston? Perché la nonna la tratta con inspiegabile scontrosità? Perché i genitori le proibiscono di parlare del loro improvviso trasloco? E come mai Jenna riesce a ricordare intere pagine del Walden di Thoreau, ma riporta a stento alla memoria stralci disordinati del suo passato? Assetata di verità e inquieta, la ragazza cerca di riappropriarsi della sua vita passata. Guardando i filmati dell'infanzia, strani ricordi riaffiorano nella sua mente confusa e, lentamente, Jenna realizza di essere prigioniera di un terribile segreto. Mary E. Pearson ha costruito un'affascinante e credibile visione di un futuro distopico esplorando i territori dell'etica e della sperimentazione scientifica, il potere della biotecnologia e la natura dell'anima, con delicata poesia e intrigante suspence. Questo romanzo è un'ottima miscela di fantascienza, thriller e relazioni adolescenziali che ha già appassionato i lettori americani.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Dentro Jenna e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 9 recensioni)

5.0DENTRO JENNA, 05-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Scorrevole, accorato, introspettivo, questa breve storia si differenzia dalle solite storie di adolescenti in quanto si concentra su un problema etico molto forte: l'eutanasia.
Dopo più di un anno di coma, la diciassettenne Jenna si sveglia del tutto ignara di chi sia e dove sia. Trova ad assisterla una famiglia di cui non ricorda niente, ma soprattutto non ricorda neanche le più semplici cose come camminare, parlare, associare una frase ad un'espressione facciale. Non ricorda come ridere o come piangere. L'evidenza dell'impossibilità di ricordare la pone di fronte all'esigenza di dover lasciare andare il passato per costruire ricordi nuovi. Eppure ricordare non dovrebbe essere difficile perché la vecchia Jenna è dentro di sé. E infatti non appena si sente pronta ad andare avanti ecco sentirla riemergere, non permetterle di dimenticarla. I suoi genitori la rivorrebbero com'era prima, una ragazzina perfetta, il loro miracolo. La costringono a guardare i cd dei video dei suoi compleanni. La nuova Jenna capisce che la Jenna dei video, arrivata ad una certa età ha iniziato a sobbarcarsi delle aspettative dell'essere unica figlia, quell'unica figlia tanto desiderata, e quindi vede se stessa studiare impegnandosi al massimo, si sforzava di essere quello che i suoi genitori si aspettavano e desideravano. Di tutti quei compleanni e di tutte quelle scene dei video, Jenna vede solo i suoi tentativi costanti di eccellere. Capisce che non è più quella Jenna, accondiscendente e perfetta. Sente un moto di ribellione e in più troppe cose strane accadono davanti ai suoi occhi. Come mai non può mai uscire di casa, o frequentare la scuola, o rivedere i suoi vecchi amici. Come mai i suoi hanno abbandonato la loro vecchia vita trasferendosi in un posto del tutto nuovo dove non conoscono nessuno e Jenna non può essere sostenuta dai suoi amici. Perché non può parlare del suo incidente e non riesce a disubbidire ai semplici comandi di sua madre. Si sente un animale in gabbia.
Un giorno mentre cerca in uno camerino chiuso a chiave si taglia e da li la sconvolgente scoperta. Jenna è un agglomerato di organi non più suoi. Di lei è stato fatto un backup e l'unica parte di lei originale è un dieci per cento. Può bastare per sentirsi umana, viva e vera? Si chiede quindi se anche la vita della vecchia Jenna era un disperato tentativo di essere un'altra persona. Sente delle voci disperate invocarla. Nella sua testa iniziano a riaffiorare dei ricordi che vanno a riempire gli spazi vuoti, ma ciò la spaventa di più dell'ignoto: i frammenti che non riesce a collegare, il ruolo avuto nell'incidente. Le domande la assillano. E' una persona nuova plasmata dagli eventi come tutti, o è una nuova Jenna figlia della tecnologia, resa diversa da ciò che è stato inserito di nuovo o magari da ciò che è stato lasciato fuori. Nelle sue cellule originali è rimasto qualcosa della sua ESSENZA? La domanda che l'assilla è: sono abbastanza? Ma forse è la stessa domanda che si poneva la Jenna di un tempo. Finché non capisce che i suoi pensieri non sono stati caricati come in un computer, sono i suoi, appartengono a lei e a nessun altro. Esistono solo dentro di se. E' grazie alla consapevolezza di ciò che è ora che Jenna riesce per la prima volta ad essere se stessa, dicendo quello che pensa.
Capisce quindi che vuole sopravvivere, perché ciò che suo padre non aveva previsto è che i suoi biochip sono in grado di imparare, proprio come i suoi organi di maturare, crescere e mutare, perché in qualche parte, in quel dieci per cento di originale del suo cervello, è stampato un messaggio nascosto: sopravvivere. La storia mi ha convinta, dall'intento dell'autrice al finale (l'unica cosa che l'autrice non sviluppa è il personaggio di Dane e la sua casa bianca definita pericolosa) . L'autrice getta l'amo su un argomento dibattuto e scottante. Cosa si è disposti a fare per un figlio o una persona cara. Alla fine Jenna stessa di fronte alla vana speranza di poter far rivivere i suoi amici, entra in crisi.., perché sa che ha avuto una nuova possibilità che altri non hanno avuto, anche se è appesa al dieci per cento di quel che è rimasto vivo di se stessa. A soli diciassette, all'alba della nuova se stessa, Jenna dovrà prendere la decisione più importante della sua nuova vita e non per se stessa, ma per amore delle persone a lei più care, a costo di mettere in pericolo il suo stesso nuovo futuro. E sarà questo ad abbattere definitivamente le distanze tra se e i suoi genitori, facendoglieli sentire più vicini che mai, facendole soprattutto capire che il dramma che hanno vissuto è anche il suo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Dentro di te, 27-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
L'inquadratura si stringe sui suoi piedi insabbiati, poi scorre salendo su tutto il corpo, come se ogni centimentro fosse oggetto di adorazione. Infine si ferma sul viso. Rimane là. Accarezza. Osserva. Che cosa osserva? L'entusiasmo? Le guance arrossate? Le aspettative? Tenta di fermare ogni respiro, ogni emozione e ogni speranza di Claire e Matthew Fox? Per un attimo intravedo il peso di tutto questo sul volto di Jenna...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0FUTURISTICO..., 28-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Essere genitori è sicuramente il mestiere più difficile al mondo e come tale devi saper prendere decisioni che potrebbero cambiare, sconvolgere la tua vita... E quella di tua FIGLIA! Un romanzo per certi versi dolce, per altri "Diabolico", per altri ancora FUTURISTICO... Fino a porti la domanda: cosa saresti disposto a fare per il bene di tua figlia?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Così così., 27-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La voglia di leggere questo libro era talmente tanto elevata che alla fine il riscontro è stato deludente o quasi. Purtroppo la storia non tocca le corde giuste, rimanendo piatta e prima di vero e proprio spessore. Jenna è un caso speciale, è un caso strano dove l'amore materno arriva a portare l'ossessione su nuovi livelli.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Quasi voto pieno, 16-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto questo libro ossessionata dai commenti positivi che leggevo ovunque, ma sinceramente mi ha lasciato interdetta. Si merita quasi un voto pieno perchè c'è qualcosa di questo libro che stona ma non ho capito cosa. La storia è particolare e scorrevole ma manca un quid significativo. Comunque interessante e consigliato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Chi è Jenna Fox?, 07-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Bel romanzo distopico dalla trama avvincente, che si fa leggere tutto d'un fiato e che nello stesso tempo pone domande molto attuali relative al rapporto fra scienza e etica, alla natura dell'anima e all'essenza dell'essere umano. Via via che prende coscienza su "che cosa" sia veramente, Jenna si interroga sulla propria identità, ma anche sulla libertà di scelta, sulla vita e sulla morte, sul dolore, l'amicizia e il sacrificio, sul rispetto della legge e la possibilità del cambiamento.
La storia, narrata in prima persona, si dipana fra frammentari flashback di un passato che piano piano riaffiora alla mente di Jenna, colpi di scena e rivelazioni sorprendenti, pensieri e riflessioni della protagonista, che ne testimoniano il progressivo cambiamento fino alla "nuova" e consapevole Jenna della conclusione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Dentro Jenna, 05-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Jenna Fox, vittima di un grave incidente, si sveglia dopo un lungo coma. Cominciano a sorgerle diverse domande: perché non ricorda nulla? Perchè vivono in un posto così sperduto? Ma soprattutto cosa sono quelle voci che continua a sentire?
Un buon romanzo, scorrevole e anche ricco di spunti di riflessione utili a capire verso dove stiamo andando grazie alla tecnologia.
La cosa che mi ha lasciato stupita è il fatto che già a metà si scoprono molti dei segreti che circondano Jenna Fox, quindi il resto del libro è un po' spento.
Comunque una lettura carina.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'adorazione di Jenna Fox, 04-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Amo immensamente questo romanzo.
Jenna è una ragazza che non ricorda niente del suo passato e non sa cosa fare della sua vita, ma nonostante questo (e quello che scoprirà) dopo affronta le sue giornate con una grande forza di volontà, e da essere il personaggio più debole della storia diventa sempre più forte.
E' un romanzo che mi ha davvero entusiasmata e lo consiglio a tutti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La coscienza del passato nel futuro, 07-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia è ambientata in un futuro distopico, in cui la tecnologia ha fatto enormi progressi, tanto da diventare pericolosa e aver preso il sopravvento. L'autrice crea un futuro vicino alla realtà, che spero con tutta me stessa non si avveri. La storia è molto interessante, originale e scorrevole. Un libro che si legge in pochissimo tempo, grazie ad uno stile di scrittura molto diretto e leggero, in cui i pensieri della protagonista si fondono ai nostri e i suoi dubbi e le sue paure diventano le nostre.
Scritto in prima persona, la storia ripercorre la ricerca di consapevolezza di Jenna, intervallata dai suoi pensieri e da riflessioni sull'anima, la vita e la morte. Tutto ciò che noi stessi ci chiediamo, ma a cui non siamo ancora riusciti a dare una risposta.
La trama non è mai scontata o prevedibile. Fino alla fine continui a chiederti come si evolverà la storia e come si concluderà. Tutto è possibile.
Un libro che appassiona dalla prima pagina e che ti trascina fino alla sua sorprendente conclusione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO