€ 5.80
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
De profundis

De profundis

di Oscar Wilde

4.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar classici
  • Traduttore: Del Buono O.
  • Data di Pubblicazione: agosto 1987
  • EAN: 9788804258605
  • ISBN: 8804258608
  • Pagine: XXVIII-164
Detenuto per sodomia, Wilde scrisse nel 1897 questo manoscritto in forma di lettera, frutto della tragica lotta che un artista ribelle ingaggia contro le ipocrisie della società, al suo giovane amante Bosie. Wilde appare in queste pagine un uomo affascinante e contraddittorio, ormai fiaccato nell'animo, sofferente come un autentico artista romantico, un Cristo perseguitato dai filistei. Si alternano in queste pagine serietà morale e teatrale civetteria, rivendicazioni di grandezza a cupi umori penitenziali.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su De profundis e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 22 recensioni)

5.0De profundis, 17-06-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
È una lettera struggente che Oscar Wilde scrisse nel momento più difficile della sua vita quando, accusato di omosessualità, venne rinchiuso in carcere.
Quello che ne emerge è il ritratto di un uomo complesso, appassionato, tormentato, cinico e romantico che, anche in circostanze estreme, non rinuncia a un po' di "civetteria" artistica.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Straziante, 14-08-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Forse più bello del "Ritratto di Dorian Gray", forse mi ha colpito più nel profondo, forse perché sono lettere vere, in cui nulla è inventato, in cui il dolore è puro genuino e quindi più pesante. Straziante.
"Si assenta dalla felicità per un poco, e in quest'aspro mondo trae il suo respiro nel dolore". Sono riflessioni che assomigliano più a lezioni di vita che a un romanzo, scritte con un'intensità unica dei grandi autori. Leggendo questo libro si capisce davvero la differenza tra un caposaldo della letteratura e un romanzetto da spiaggia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Impareggiabile, 30-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Da inserire tra le più belle lettere di tutta la storia, questa lunga epistola è in realtà più un trattato di carattere filosofico. Immensa la conoscenza di chi lo ha scritto e fine la sua penna; Wilde riesce qui a mettere a nudo i più profondi stati dell'animo umano. Impossibile non leggerlo almeno una decina di volte.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il senso del dolore e dell'amore, 09-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
C'è tutta l'anima di Wilde in questo testo e la si scorge di parola in parola. Viene raccontato tutto l'amore che l'autore provava per Bosie, suo giovane amante. Un amore a senso unico che renderà Wilde schiavo di Bosie e che lo condurrà alla rovina finanziaria e giudiziaria. Nel De Profundis Wilde scandaglia l'Amore (quello che "non osa proferire il suo nome" e non solo) riportandolo alla sua forma più pura e sincera, riflette su quanto sia importante imparare dai propri errori, e soprattutto, riscopre il valore prezioso ed insostituibile del Dolore. L'ultima confessione di un uomo che decide di rendersi incapace di odiare per sopravvivere lì dove, l'odio stesso, l'ha confinato. Credo in assoluto uno dei libri che più interpretano il senso della vita, dell'amore, del perdono.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Da leggere tutto d'un fiato, 26-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Da premettere che Wilde è un grande scrittore da non poter trascurare e che questa sua è una lettera veramente meravigliosa e toccante. Non si puo rimanere non affascinati da una lettera così toccante e aperta e non si può tralasciare che il passato di Wilde è pieno di tormenti che l'autore riesce a mettere a nudo nelle sue opere. La passione che mette nelle parole è commovente, sapendo a chi è diretta la lettera e per quale motivo è stata scritta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0De Profundis, 14-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
De Profundis è l'ultima opera di Oscar Wilde. Lontanissima dall'eleganza raffinata delle precedent, ma forse per questo più vera. L'autore esprime qui, con una prosa addolorata ma non per questo priva di cura, i suoi sentimenti dopo i terribili eventi che hanno distrutto per sempre la sua vita. Leggerla è l'occasione per conoscere più a fondo un autore come Wilde, noto soprattutto per la sua verve e per la leggerezza dei suoi temi ma non per questo incapace di espriremere profondità di pensiero.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Arte involontaria, 09-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il "De Profundis" è l'opera di Wilde che preferisco. In realtà avrebbe dovuto essere una lettera privata, ma l'intuizione di un caro amico di Wilde ha salvato la sua più bella opera d'arte (involontaria) e ci ha regalato questa meraviglia vergata direttamente in carcere. Una lettera dolorosa eppure profonda, ricca di spunti di riflessione. Da non perdere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Noioso, 09-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Se volete passare interminabili ore di noia persi nell'oblio delle discussioni amorose tra il carcerato Wild ed il suo giovane amante, questo è il libro che fa per voi!
Dimenticate l'originalita ed il genio de "Il ritratto di Dorian Gray" o la freschezza della raccolta di aforismi! Questo libro è noiosissimo anche se scritto in maniera eccelsa! E ve lo dice una lettrice che AMA Oscar WIld!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0De profundis, 20-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La controversa lettera che Wilde scrisse durante la prigionia indirizzata a Bosie e che forse lo stesso non ha mai ricevuto a causa di un complotto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0De profundis, 14-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La lettera più lunga mai scritta ma anche la più emozionante e carica di amore. L'amore non vede sesso, età o bellezza e Wilde con quest'opera ce lo spiega egregiamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Sublime Wilde, 16-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un capolavoro di Wilde che avevo letto in pochissime ore tanto era affascinante il suo modo di scrivere. E' una narrazione che di sicuro fa riflettere, ha spunti interessanti che bisognerebbe analizzare a fondo e che aprirebbero grandi polemiche anche ora che siamo nel 2010. Una lettura che arricchisce e che apre gli occhi, consigliato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0De profundis, 09-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Se dovessi scegliere il miglior libro di Oscar Wilde non sceglierei come tanti Il ritratto di Dorian Gray ma questo. La lettera più lunga che si sia mai scritta per il proprio amato è questa e Wilde con il suo modo raffinato ha fatto una vera poesia, un elogio all'amore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su De profundis (22)