David Lynch

David Lynch

3.0

di Thierry Jousse


  • Prezzo: € 7.95
Normalmente disponibile in 15/20 giorni lavorativi
Consegna prevista dopo Natale In ritardo con i regali? Scopri i nostri Buoni Regalo da stampare o da inviare per e-mail.

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

David Lynch (USA, 1946) è forse il regista cult per antonomasia, il cui film MulhollandDrive ha segnato l'ingresso del cinema nel terzo millennio. La sua carriera prende il via più di trent'anni fa con il rivoluzionario e sconcertante Eraserhead - La mente che cancella (1977). Con Velluto blu (1986), Cuore selvaggio (1990) e Strade perdute (1997), il cineasta infonde nuova vitalità all'esperienza sensoriale del pubblico cinematografico, sovvertendo la logica del racconto filmico con insondabili e sconvolgenti espedienti narrativi. Nei primi anni '90, con Twin Peaks, inventa un nuovo genere di serie televisiva. Nonostante sia un regista di Hollywood, Lynch lavora ai margini del sistema degli studios, esplorando le sfaccettature del suo multiforme talento artistico - dalla fotografia alla musica e alla pittura -, che è approdato in musei e gallerie internazionali.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano David Lynch acquistano anche Ho osato vincere di Francesco Moser € 17.10
David Lynch
aggiungi
Ho osato vincere
aggiungi
€ 25.05

Prodotti correlati:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su David Lynch e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0Un bignami fotografico su Lynch, 09-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il bel volume a colori che ho appena terminato di leggere presenta l'inequivocabile vantaggio di essere aggiornato, vista la sua recente pubblicazione, e nel contempo dotato di un apparato iconografico di tutto rispetto.
Lo svantaggio è quello di essere troppo sintetico e rivolto ad un pubblico di "profani" che hanno appena deciso di esplorare l'universo malato, geniale, surrealista e unico di questo artista poliedrico.
Essendo la traduzione di un Cahiers du Cinema mi aspettavo in tutta sincerità di più.
Ritieni utile questa recensione? SI NO