Il cuore e la spada. Storia politica e romantica dell'Italia unita. 1861-2011

Il cuore e la spada. Storia politica e romantica dell'Italia unita. 1861-2011

2.0

di Bruno Vespa


  • Prezzo: € 22.00
  • Nostro prezzo: € 9.90
  • Risparmi: € 12.10 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

Fra le innumerevoli pubblicazioni che usciranno per commemorare il centocinquantesimo dell'unità d'Italia, un appuntamento tanto rilevante quanto politicamente controverso, si affermerà senz'altro presso il grande pubblico il nuovo libro di Bruno Vespa, che ritorna per l'occasione a vestire i panni dello storico in senso stretto. Vespa ripercorre, in modo come sempre accurato e al tempo stesso avvincente, un secolo e mezzo della storia del nostro Paese attraverso quattordici suoi protagonisti, raccontati a coppie: Cavour e Garibaldi, Giolitti e d'Annunzio, Mussolini e Gramsci, De Gasperi e Togliatti, Andreotti e Moro, Craxi e Berlinguer, Prodi e Berlusconi. Per mostrarci come e perché, l'unità d'Italia sia sempre rimasta un processo incompiuto.

Note sull'autore

Bruno Vespa è nato a L’Aquila il 27 maggio del 1944. Fin da giovanissimo inizia ad occuparsi di giornalismo. A sedici anni scriveva articoli sportivi per la sede de L’Aquila del quotidiano Il Tempo. Nel 1962, a diciotto anni è alla RAI in qualità di cronista radiofonico. Nel 1968 consegue la laurea in Giurisprudenza con una tesi sul diritto di cronaca. Nel 1976 lavora come inviato speciale per il Tg1. Durante gli anni Settanta e Ottanta ha intervistato i principali attori del panorama politico internazionale di quel periodo, tra cui l’allora Cardinale di Cracovia Karol Wojty?a, futuro Papa Giovanni Paolo II. Nel 1977 è conduttore, assieme ad Arrigo Petacco, del programma di attualità “Tam Tam”. E’ lui il giornalista che il 9 maggio del 1978, durante un’edizione straordinaria del Tg1, ha dato la notizia del ritrovamento del cadavere di Aldo Moro. Nello stesso anno è conduttore di “Ping Pong”, un programma giornalistico con ospiti in studio. Dal 1990 al 1993 è direttore del Tg1 e durante la crisi in Iraq è l’unico giornalista italiano ad intervistare Saddam Hussein. Dal 1996 è conduttore di “Porta a Porta”, programma televisivo di approfondimento culturale ad oggi considerato uno dei principali palcoscenici del dibattito politico italiano. Dal 2009 al 2011 conduce le serate del Premio Campiello. Dal 2010 collabora saltuariamente con l’emittente radiofonica RTL 102.5, dove assieme al figlio Federico conduce “Non Stop News: Raccontami”, un programma di approfondimento. Nel 2011, assieme a Pippo Baudo, conduce “Centocinquanta” un varietà dedicato ai centocinquant’anni dell’Unità d’Italia. A partire dal 1993 scrive numerosi saggi con cadenza annuale. 

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro -55%

  • Titolo: Il cuore e la spada. Storia politica e romantica dell'Italia unita. 1861-2011
  • Editore: Mondadori
  • Collana: I libri di Bruno Vespa
  • Data di Pubblicazione: novembre 2010
  • ISBN: 8804603348
  • ISBN-13: 9788804603344
  • Pagine: XV-846
  • Reparto: Storia
  • Formato: rilegato

Voto medio del prodotto:  2.0 (2 di 5 su 11 recensioni)

3.0Per li 150 anni unità italia, 24-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
In questo "Il cuore e la spada2 Bruno Vespa ripercorre la storia dal risorgimento fino alle ultime vicende accadute. Parla degli uomini e delle donne della storia d'Italia a tutto tondo, siamo abituati a vederli in illustrazioni e busti statue, ma inrealtà sono stati uomini e donne in carne e ossa, con le loro abitudini, passioni, amori
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Ripetizione annoia, 23-05-2011, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Le storie raccontate sono molto Rivedute e corrette in funzione del tipo di governo esistente al momento della pubblicazione visto anche il carattere filo-governativo dell'autore
Da leggere ed abbandonare
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Libro commemorativo, 17-03-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un libro molto interessante, un racconto della storia d'Italia dal Risorgimento ai giorni nostri; utile per rammentare fatti storici, visti in chiave politico-sociale, corredati di aneddoti e peculiarità della vita pubblica e privata dei personaggi politici.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Che noia, 11-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Sempre il solito Vespa... Una noia mortale. Un elenco di storie che secondo me non interessano nessuno specialmente quelle riferite ai politici dei nostri giorni che non sono proprio edificanti. E' un tomo pesante come un macigno che si fa fatica a leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Da libro di storia a libro di lettura, 03-01-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
In questo libro non si fa altro che un "report" dei momenti salienti della storia italiana dal Risorgimento alla crisi tra Fini e Berlusconi. La cosa particolare è che Vespa propone le proprie considerazioni con tutta obiettività. In concomitanza col raccontare gli eventi, ci si sofferma sempre sulla vita privata dei personaggi storici. Nel complesso, è come un libro di scuola trasformato in libro da leggere nel tempo libero senza mai rilassarsi: si rischia di leggere senza assimilare. Consigliato a chi vuole aggiungere qualche tassello di conoscenza alla storia del proprio Paese.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Una spada nel cuore, 28-12-2010, ritenuta utile da 6 utenti su 10
di - leggi tutte le sue recensioni
Il solito noto. Vespa non si smentisce. Si sa da che parte sta. Da regalare a Natale rigorosamente a chi non si ama.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Ma era necessario?, 21-12-2010, ritenuta utile da 5 utenti su 9
di - leggi tutte le sue recensioni
No, direi di no.
Probabilmente se Vespa la smettesse di girare ogni trasmissione possibile immaginabile, dal Telefono Azzurro a LoveLine sarebbe più semplice emettere un giudizio scevro da pregiudizi e preconcetti. Ma l'esasperazione dovuta al vederlo in ogni dove è talmente tanta da rendere i suoi libri sempre e comunque brutti ed evitabili (non potendo evitare lui) .
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0La spada nel cuore, 08-12-2010, ritenuta utile da 4 utenti su 8
di - leggi tutte le sue recensioni
Cuore trafitto dalla soggettività del testo, una spada che senza problemi diventa parere ma senza altrettanti problemi viene suggerito come fatto storico. Vendibile, invedibile, trascurabile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Il cuore e la spada, 06-12-2010, ritenuta utile da 4 utenti su 6
di - leggi tutte le sue recensioni
L'intento dello è quello di ripercorrere 150 anni di storia mettendo in risalto il dualismo politico di ogni periodo. Purtroppo non sempre Vespa riesce a mantenere una certa obiettività che contraddistingue lo storico. Rimane comunque un libro piacevole da leggere
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0UN BEL TOMO, 05-12-2010, ritenuta utile da 8 utenti su 10
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro pesante e voluminoso, ma leggero e leggiadro. Interessantissimo da leggere soprattutto in occasione del 150esimo anniversario dell'unità d'Italia. Un bel modo per rispolverare vecchie nozioni di storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Che noia!, 02-12-2010, ritenuta utile da 5 utenti su 17
di - leggi tutte le sue recensioni
Oddio un altro? L'ho sfogliato, una noia mortale! Parla sempre di politica contemplando solo quello che riguarda la destra anche in questo libro l'obiettività non regna sovrana.
Ritieni utile questa recensione? SI NO