€ 13.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Cristina regina di Svezia. La vita tempestosa di un'europea eccentrica

Cristina regina di Svezia. La vita tempestosa di un'europea eccentrica

di Veronica Buckley

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar storia
  • Traduttori: Peregalli J., Pierrottet C.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2008
  • EAN: 9788804569435
  • ISBN: 8804569433
  • Pagine: 408
  • Formato: brossura
Cristina divenne regina di Svezia a soli sei anni; curiosa, coraggiosa, intelligente, coltivò molteplici interessi ed ebbe amici importanti, tra cui il filosofo Cartesio. Convertitasi al cattolicesimo, nel 1654 abdicò e si trasferì nel Sud Europa, divenendo una delle più importanti figure della cultura romana. Figlia di un secolo caratterizzato da profondi cambiamenti, Cristina si trovò, a sua volta, a un bivio su questioni di religione, potere, politica e sesso. Considerata di volta in volta lesbica, prostituta, ermafrodito e atea, infranse ogni convenzione imposta alle donne del suo tempo per affermare il suo diritto a decidere e a seguire le proprie inclinazioni a prescindere dal ruolo e dal rango. In questa biografia, Veronica Buckley dipinge un ritratto a tutto tondo della sovrana colta e anticonformista, vulcanica e imprevedibile, che visse in prima persona tutte le inquietudini e le contraddizioni del suo tempo.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0poco veritiero, 20-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Che Cristina di Svezia sia stato un personaggio importante della storia europea nessuno lo mette in discussione. La descrizione che ne viene fatta, però, è di una persona frivola, superficiale, incoerente e spendacciona che non ha nessun riguardo per il proprio popolo. Peccato, perchè l'autrice ha sicuramente fatto un lungo e minuzioso lavoro di ricerca letteraria. Lo si evince dai numerosi riferimenti a testi storici. Da leggere per poterlo giudicare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO