Cosmo

Cosmo

4.0

di Witold Gombrowicz


  • Prezzo: € 12.91
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

L'ultimo libro di Gombrowicz è quello dove la sua lucida follia si scatena con maggior violenza e ironia. In questa sua nuova "avventura" lo troviamo assieme a un bislacco amico in vacanza in una noiosa località di montagna. I due si improvvisano detective credendo di scorgere, negli anfratti della realtà, segni che riconducono tutti a una serie di "impiccagioni rituali": di un uccello, di un bastoncino, di un gatto e di un triste individuo dalle scarpe gialle. E poi ci sono strane associazioni tra la bocca storta della cameriera dell'albergo e altre bocche, mani, macchie e crepe sui muri...

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Witold Gombrowicz:


Dettagli del libro

  • Titolo: Cosmo
  • Traduttore: Tozzetti D.
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Impronte
  • Edizione: 3
  • Data di Pubblicazione: novembre 1990
  • ISBN: 880705079X
  • ISBN-13: 9788807050794
  • Pagine: 208
  • Reparto: Gialli

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Cosmo e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Cosmo..., 21-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Cosa non farei per leggere più spesso simili capolavori! In un inestricabile groviglio di fenomeni, oggetti e persone che è il mondo sensibile l'uomo veste i panni dell'investigatore alla ricerca delle tracce che portino all'eliminazione del caos dei simboli e dei segni, che costituiscono la frammentaria e caotica realtà circostante, tramite la creazione di una ragnatela fatta di sottilissimi fili di connessioni e collegamenti tra fatti ed eventi. Dal caos al cosmos. Ma il caos è invincibile, i fili si spezzano e quella realtà che Gombrowicz definisce "un mucchio di rifiuti, una poltiglia" ha la meglio sull'attività conoscitiva dell'uomo. Ogni tentativo di fare ordine che non è altro che espressione di ansia e nevrosi- fallisce: il mondo è un macrocosmo di particelle atomistiche, "un esercito gigantesco, uno sciame inesauribile". L'irrazionale prevale sulla logica e la razionalità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO