€ 13.16€ 14.00
    Risparmi: € 0.84 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Corto Maltese. Una ballata del mare salato

Corto Maltese. Una ballata del mare salato

di Hugo Pratt

4.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
All'alba della Prima guerra mondiale, al largo delle acque melanesiane nel Pacifico del Sud, un catamarano salva dalle onde un uomo legato a una zattera. Il salvatore, incredibile a dirsi, è il pirata pazzo Rasputin; il naufrago, ridotto in questo stato dall'ammutinamento del proprio equipaggio, è Corto Maltese. L'Oceano ha portato a bordo anche i giovani Cain e Pandora Groovesnore, che i pirati coinvolgeranno nella più indimenticabile delle avventure di mare, fatta di cannoniere tedesche, isole misteriose e popolazioni cannibali. Ma anche, e soprattutto, di onore e di amicizia.

Note su Hugo Pratt

Hugo Eugenio Pratt nacque a Rimini il 15 giugno del 1927. E’ ad oggi considerato uno dei maggiori fumettisti di tutti i tempi. Era figlio di Rolando Pratt, un militare di carriera di origini inglesi e di Evelina Genero, figlia di un poeta dialettale veneziano. Le origini veneziane della madre ebbero una forte influenza nella vita di Hugo, il quale più volte nelle sue opere ha rappresentato la città lagunare. Durante la seconda guerra mondiale, si trovava in Africa Orientale assieme alla famiglia. Nel 1941, quando l’Africa Orientale Italiana cadde, la famiglia Pratt fu internata a Dire Dawa, dove nel 1942 il padre morì. Nel 1943 Hugo rientrò in Italia e frequentò un collegio militare. Per breve tempo militò nella X Flottiglia MAS. Nel 1945 si unì agli alleati e svolse la funzione di interprete, oltre ad organizzare spettacoli a Venezia. Nel dopoguerra PRatt fondò la testata Asso di Picche Comics, una rivista di fumetti che ottenne un grande successo in Italia, ma anche all’estero e soprattutto in Argentina. Pratt, invitato in Argentina assieme ad altri disegnatori dalla Editorial Abril, trascorse alcuni anni a Buenos Aires, lavorando per numerosi editori. Tenne dei corsi di disegno in Brasile presso la Escuela Panamericana de Arte. In questo periodo si dedicò anche alle escursione e all’esplorazione di luoghi esotici. Alla fine degli anni Cinquanta viaggiò molto. Prima si trasferì a Londra, poi negli Stati Uniti e poi ancora in Sudamerica. Rientrò in Italia nel 1962 e iniziò a lavorare per il Corriere dei Ragazzi. Dall’incontro con Florenzo Ivaldi nacque la rivista Sgt Kirk, che si proponeva di portare in Italia le storie argentine del cartoonist, i classici americani e fumetti inediti. Il racconto inedito del primo numero della rivista fu “Una ballata del mare salato”, dove esordisce Corto Maltese, che nel tempo divenne uno dei personaggi del fumetto più apprezzati a livello internazionale. Durante gli anni Settanta Pratt strinse amicizia con il fumettista Lele Vianello, il quale divenne suo braccio destro. Continuò a scrivere e disegnare racconti fino alla sua morte, avvenuta il 20 agosto del 1995 a Losanna.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Corto Maltese. Una ballata del mare salato acquistano anche Corto Maltese. La giovinezza di Hugo Pratt € 7.52
Corto Maltese. Una ballata del mare salato
aggiungi
Corto Maltese. La giovinezza
aggiungi
€ 20.68


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.8 di 5 su 4 recensioni)

5.0Un esordio magnifico, 20-04-2012, ritenuta utile da 4 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando Pratt penso' di disegnare questa storia aveva passato mesi a studiare nei minimi particolari le figure umane e le barche che popolavano quei mari. Era un perfezionista ironico e sognatore e mai avrebbe pensato che quel marinaio finto maltese avrebbe avuto un tale successo, il suo personaggio vero era Rasputin, il pazzo e magnifico e simpatico Rasputin. Per il resto la vera protagonista e' Malamocco la sua isola veneziana, suoi sono i colori delle acque, suo e' la lingua misteriosa degli indigeni, sua e' la calma assordante che accompagna la storia e se ci faceste caso sua e' l'ultima immagine con i piccoli gabbiani lagunari che si stagliano sul mare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Monotono, 04-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo è un classico del fumetto d'autore, i disegni sono perfetti e rendono benissimo i profili dei personaggi. Non si può dire lo stesso dei dialoghi, pesanti, scontati, inutilmente fiabeschi. Dopo centinaia di tex willer, dylan dog e numerose graphic novel, Pratt non riesce ad entusiasmarmi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un Pratt magnifico, 09-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei più bei fumetti italiani e mondiali di sempre, poesia allo stato puro, secondo lo stile inconfondibile di un maestro come Ugo Pratt. Corto Maltese appare come solo uno dei personaggi indimenticabili di un'opera di fascino assoluto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Una ballata del mare salato, 06-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Quello che mi piace di Corto Maltese è il totale disincanto del personaggio, infuso anche in una narrazione che mischia continuamente umorismo ed avventura, con quell'innocenza di fondo (specchio di un mondo e di uomini che non esistono più) che mi ha riportato in mente lo "Spirit" di Will Eisner (pur con le dovute differenze, "Corto Maltese" è decisamente più complesso e stratificato). Il tratto di Pratt trova territorio fertile negli sguardi obliqui, negli orizzonti sconfinati e nel viso dolce e aspro di Pandora. Incipit eccezionale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO