€ 8.93€ 9.50
    Risparmi: € 0.57 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Conversazioni notturne a Gerusalemme. Sul rischio della fede

Conversazioni notturne a Gerusalemme. Sul rischio della fede

di Carlo Maria Martini, Georg Sporschill

3.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Traduttore: Gimelli F. M.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2010
  • EAN: 9788804598657
  • ISBN: 8804598654
  • Pagine: 124
  • Formato: brossura
Carlo Maria Martini, ex arcivescovo di Milano e studioso della Bibbia di fama mondiale, e Georg Sporschill, gesuita austriaco, che vive insieme ai bambini di strada in Romania e in Moldavia, si sono conosciuti durante un soggiorno a Gerusalemme e sono diventati amici. Ispirati da molti incontri con i giovani, si sono chiesti come concretamente gli uomini di fede possono rispondere alla crisi etica della contemporaneità: "Che cosa farebbe oggigiorno Gesù?", "A quale meta conduce il cammino delle religioni in una società sempre più disorientata e priva di Dio?". Nell'ultima stagione della sua vita, Carlo Maria Martini si offre al proprio interlocutore con franchezza e semplicità, senza reticenze, dando vita a quello che può essere interpretato come il suo testamento spirituale.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Conversazioni notturne a Gerusalemme. Sul rischio della fede acquistano anche L' uomo del futuro. Sulle strade di don Lorenzo Milani di Eraldo Affinati € 15.30
Conversazioni notturne a Gerusalemme. Sul rischio della fede
aggiungi
L' uomo del futuro. Sulle strade di don Lorenzo Milani
aggiungi
€ 24.23


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0Conversazioni notturne a Gerusalemme, 16-07-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Curiosamente si tratta di un libro che sebbene scritto da un italiano è stato tradotto dal tedesco. Partendo da alcune domande dei ragazzi seguiti da padre Georg, la chiacchierata può essere vista più o meno come un testamento spirituale del cardinale, che naturalmente prosegue sulla sua linea di "cattolicesimo liberal" che non è affatto quello di cui parlano i giornali ma piuttosto una necessità di distinguere le cose davvero importanti per la religione partendo dalla rilettura della Bibbia - e qua si capiscono le accuse di luteranesimo fattegli dai cattolici più tradizionalisti - unita a una capacità di ascolto degli altri che è molto conciliare e dovrebbe essere vista come "compagni di strada". Personalmente ho trovato alcune parti ripetitive; la sezione che ho preferito è quella in cui Martini racconta a modo suo la vita del re Davide e degli evangelisti Giovanni e Luca, facendo un ritratto a tutto tondo. Il libro è consigliabile a chiunque non abbia un pensiero predeterminato e voglia sentire delle altre campane; non aspettatevi però chissà quali ribaltoni teologici.
Ritieni utile questa recensione? SI NO