€ 9.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il contratto sociale

Il contratto sociale

di Jean-Jacques Rousseau

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
E' un'opera di ispirazione antimonarchica. Possiamo dire del Contratto sociale ciò che il suo autore diceva del Principe di Machiavelli: è il libro dei repubblicani. Rifiutando la sovranità ai re, ripetendo ch'essa deve appartenere al popolo e non può che appartenere ad esso, Rousseau si pronuncia apertamente per la democrazia. Certo non è una democrazia nel senso ristretto in cui l'intende nel Contratto sociale, ossia come governo diretto dal popolo, ma in quel senso largo che la parola assume nella Lettre à d'Alembert: una democrazia è uno Stato dove i sudditi e il sovrano sono gli stessi uomini considerati sotto diversi rapporti" (dal saggio introduttivo).

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

5.0Consigliato, 13-04-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Il "Contratto sociale" di Jean-Jacques Rousseau è un libro fondamentale: secondo lui, lo Stato nasce dall'accordo dei cittadini. Il padre del costituzionalismo e del principio della sovranità popolare non può rimanere fuori dalla nostra biblioteca: ne consiglio la lettura a tutti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Contratto sociale, 18-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando al liceo ti obbligano a leggere libri del genere, verrebbe voglia di abbandonare la lettura perché diventa qualcosa di lontano e incomprensibile. Poi all'università la stessa lettura viene consigliata di nuovo e lo leggi con occhi diversi e anche con un atteggiamento diverso. Un buon lavoro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0il contratto sociale, 31-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Rousseau si rivela interessato a porre limiti all'arbitrio delle maggioranze non meno che agli effetti distruttivi degli egoismi particolari. Rousseau vuole salvare la modernita' dalle sue stesse insidie, e per farlo compie un'apologia dell'individualismo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO