€ 9.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Conquistadores, pirati, mercatanti. La saga dell'argento spagnuolo

Conquistadores, pirati, mercatanti. La saga dell'argento spagnuolo

di Carlo M. Cipolla


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Il Mulino
  • Collana: Intersezioni
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2003
  • EAN: 9788815095893
  • ISBN: 8815095896
  • Pagine: 83
  • Formato: brossura
Il grosso e pesante monetone d'argento del valore di otto "reales" è stato per almeno due secoli la moneta per antonomasia, era la moneta internazionale accettata da tutti come più tardi lo sarà la sterlina e poi il dollaro. Cipolla racconta come sia potuto accadere questo, prendendo le mosse dal consolidamento dell'impero coloniale spagnolo e dal precoce sfruttamento delle miniere d'argento americane, che assicurò alla Spagna una ricchezza immensa. Si può dire che il viaggio attorno al mondo dell'argento americano è un'immagine pertinente per descrivere l'economia internazionale dell'età moderna.

Note su Carlo Cipolla

Carlo Cipolla nacque a Pavia il 15 agosto del 1922. Fin da piccolo nutrì una fortissima passione per la storia e per la filosofia. Da bambino il suo sogno era di insegnare tali materie in un liceo. Dopo aver conseguito il diploma di maturità, Carlo Cipolla si iscrisse alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Pavia. Sotto la guida del professore Franco Borlandi, approfondì lo studio nell’ambito della storia dell’economia. Dopo aver conseguito la laurea a Pavia, proseguì gli studi alla Sorbonne di Parigi e alla London School of Economics. Studioso di talento, Cipolla ottenne la sua prima cattedra a soli 27 anni. Iniziò ad insegnare a Catania e da lì si spostò in numerose città. Insegnò a Venezia, a Torino, a Pavia, alla Scuola Normale Superiore di Pisa e a Fiesole. Nel 1953 si recò negli Stati Uniti, dove continuò la sua attività di docente. Nel 1957 fu nominato visiting professor presso la University of California Berkeley. Due anni dopo venne nominato, sempre presso la medesima università, full professor. Autore di numerosi volumi, Carlo Cipolla morì a Pavia il 5 settembre del 2000.

Altri utenti hanno acquistato anche: