€ 14.10€ 15.00
    Risparmi: € 0.90 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Condominio delle soprese

Condominio delle soprese

di Nicola Vitale

5.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Lo specchio
  • Data di Pubblicazione: novembre 2008
  • EAN: 9788804583011
  • ISBN: 8804583010
  • Pagine: 108
  • Formato: brossura
Un'umanissima, delicata pazienza attraversa questi nuovi versi di Nicola Vitale, osservatore acuto dell'esserci, poeta capace di cogliere in profondo, eppure al tempo stesso con semplicità, il manifestarsi complesso di un reale tanto veloce e assurdo, nel nostro tempo, tanto apparentemente spettacolare e rumoroso. E in questa strenua attenzione a ciò che si nasconde dietro il fragore della superficie, Vitale riesce a scandire - oltre a un felice succederei di immagini concrete eppure lievissime, di ambienti tra i più diversi, dalle gabbie dei condomini cittadini all'apertura della luce nei paesaggi - soluzioni di pacata saggezza, a volte vere e proprie sintesi definitorie della nostra condizione: "Siamo qui / corpi di una specie incredula / rinnovata all'infinito", oppure: "ogni progetto / non è che desiderio d'altro", "certi oggi di essere / cose tra le cose". I percorsi di questo pensiero sottile e acutissimo sono vari e suggeriti nelle loro fasi da alcune parole chiave, come "corpo" e "casa", "tempo" e "sentimento". Vitale, come già dai suoi esordi, come nel precedente Progresso nelle nostre voci, tende a ridefinire realtà e linguaggio secondo un'esigenza fortissima di ritorno a una limpidezza dello sguardo e del dire che sappia riacquistare un'armonia originaria, una possibilità di rilettura del mondo diretta e incondizionata.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Nicola Vitale:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Un poeta del nostro tempo, 26-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il poeta e pittore milanese Nicola Vitale nel 2008 è uscito con questa raccolta di poesie che affascina, perchè sa muovere al suo interno i grandi temi senza traccia d'enfasi, perchè tenta con nitidezza di esprimerci il suo sentimento dell'esistere.
Una chicca: la copertina è un dipinto dello stesso Vitale, intitolato Grattacieli.
Ritieni utile questa recensione? SI NO