€ 7.65€ 9.00
    Risparmi: € 1.35 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
I compiti a casa. Genitori, figli, insegnanti: a ciascuno il suo ruolo

I compiti a casa. Genitori, figli, insegnanti: a ciascuno il suo ruolo

di Philippe Meirieu

4.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Serie bianca
  • Traduttore: Cortese L.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2002
  • EAN: 9788807170614
  • ISBN: 8807170612
  • Pagine: 118

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli
Fonte di conflitti e di un interminabile braccio di ferro familiare, i compiti a casa sono la cassa di risonanza per affrontare la questione cruciale della motivazione allo studio. Philippe Meirieu si rivolge agli studenti, ai genitori, agli educatori e colloca il problema nel complesso delle questioni che attualmente attraversano la scuola. Il saggio passa in rassegna gli aspetti concreti del lavoro individuale degli studenti e fornisce loro una serie di suggerimenti applicabili per rendere più facile l'apprendimento.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano I compiti a casa. Genitori, figli, insegnanti: a ciascuno il suo ruolo acquistano anche Tu non sei un gadget di Jaron Lanier € 16.45
I compiti a casa. Genitori, figli, insegnanti: a ciascuno il suo ruolo
aggiungi
Tu non sei un gadget
aggiungi
€ 24.10


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0I compiti a casa, 27-09-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
L'eterno confronto tra genitori e insegnanti viene qui indigato in una prospettiva psicopedagogica, in realtà la contrapposizione è di fatto fasulla. Genitori e insegnanti, dice Meirieu, incarnano di fatto due principi (quello di origine e quello di verità) che non possono venire meno. L'occasione per declinare le rispettive responsabilità è la questione dei compiti a casa: come il genitore può aiutare il proprio figlio nell'apprendimento senza soffocarlo ("effetto tenaglia") , ma anche senza sminuire l'autorità dell'insegnante o rendere il "pupo" dipendente sempre da qualcuno senza di cui non può lavorare? Il libro risponde alla domanda in maniera articolata, fornendo suggerimenti che si alimentano di esperienza. La conclusione è magistrale: "I genitori (... ) devono diventare tutti i giorni "professori di intelligenza": cogliere tutte le occasioni possibili per far pensare e riflettere"
Ritieni utile questa recensione? SI NO