€ 11.90€ 14.00
    Risparmi: € 2.10 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
A colloquio. Tutte le mattine al Centro di salute mentale

A colloquio. Tutte le mattine al Centro di salute mentale

di Massimo Cirri

3.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Varia
  • Data di Pubblicazione: maggio 2009
  • EAN: 9788807490835
  • ISBN: 8807490838
  • Pagine: 197
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli
Il signor L. ha una questione aperta con le donne: negli ultimi tre mesi, sei appuntamenti con sei donne diverse. E non uno che abbia funzionato. Il signor K. è molto solo, e i suoi problemi sono cominciati con una frattura. Ma non esistenziale, una banale frattura al polso. Il signor F. ha qualche difficoltà a controllare l'aggressività, almeno così dice sua mamma. Il signor C. si sente la depressione appiccicata addosso e ha cambiato decine di specialisti, ma il dottor G. gli piaceva. La signorina D. pare di un altro secolo, lontanissima nel tempo perché è lontana da tutto. La signora A. logora i nervi. Questo fa, in estrema sintesi. Lo psicologo Massimo Cirri racconta i suoi incontri in un Centro di salute mentale. Vita vissuta all'interno del Servizio sanitario nazionale, persone, dolori, umanità. E infermiere sindacalizzate, colleghi pescecani, informatori farmaceutici avvoltoi e fascinose dottoresse con cui tuffarsi in un cappuccino tra una storia e l'altra. Quando si ascoltano le storie degli altri si ripassa la propria e viene voglia di raccontarle tutte da vicino. Perché da vicino nessuno è normale.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Massimo Cirri:


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0A colloquio, 26-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
O del come si riesce a fare della sana ironia su un argomento piuttosto delicato. Sicuramente divertente. Cirri ha un gran senso dell'umorismo e usa la descrizione del suo distacco dal paziente come elemento umoristico.
Sicuramente nulla a che fare con la psicoterapia vera, almeno me lo auguro per lui e per i suoi pazienti.
Una lettura leggera da prendere per quel che è.
Ritieni utile questa recensione? SI NO