Il Codice da Vinci

Il Codice da Vinci

3.5

di Dan Brown


  • Prezzo: € 14.00
  • Nostro prezzo: € 13.30
  • Risparmi: € 0.70 (5%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Parigi, Museo del Louvre. Nella Grande Galleria, il vecchio curatore Saunière, ferito a morte, si aggrappa con un ultimo gesto disperato a un dipinto del Caravaggio, fa scattare l'allarme e le grate di ferro all'entrata della sala immediatamente scendono, chiudendo fuori il suo inseguitore. L'assassino, rabbioso, non ha ottenuto quello che voleva. A Saunière restano pochi minuti di vita. Si toglie i vestiti e, disteso sul pavimento, si dispone come l'uomo di Vitruvio, il celeberrimo disegno di Leonardo da Vinci. La scena che si presenta agli occhi dei primi soccorritori è agghiacciante: il vecchio disteso sul marmo è riuscito, prima di morire, a scrivere alcuni numeri, poche parole e soltanto un nome: Robert Langdon.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il Codice da Vinci acquistano anche Inferno di Dan Brown € 12.75
Il Codice da Vinci
aggiungi
Inferno
aggiungi
€ 26.05

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Dan Brown:


Dettagli del libro

  • Titolo: Il Codice da Vinci
  • Traduttore: Valla R.
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Data di Pubblicazione: 2006 luglio
  • ISBN: 8804550198
  • ISBN-13: 9788804550198
  • Pagine: 523
  • Reparto: Narrativa > Thriller
  • Formato: brossura

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 239 recensioni)

5.0Strepitoso, sensazionale, sbalorditivo!, 11-03-2015
di L. Di Grande - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che leggi tutto d'un fiato, ma che allo stesso tempo vorresti non finisse mai. Senza soffermarsi più di tanto sulla veridicità dei contenuti, rimane indiscutibile la perfezione dello stile di scrittura, che rende la trama travolgente e la storia unica, piena di colpi di scena del tutto inaspettati e brillanti.
Tralasciando i dubbi e le controversie di carattere storico-religioso, è un po' meno discutibile l'alone di mistero che avvolge Leonardo Da Vinci e le sue opere: non tutti sanno quanto controversa fosse la sua personalità, e il fatto che un autore eccezionale come Dan Brown l'abbia messo in mostra con un romanzo di questo spessore, accettando anche di subire le non poche critiche che sono seguite, è assolutamente da riconoscere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Masterpiece, 07-07-2014
di A. Furlan - leggi tutte le sue recensioni
Viene considerato il più celebre romanzo thriller dello scrittore Dan Brown, e racconta le indagini del professor Langdon a proposito di alcuni temi ed eventi legati alla storia della chiesa e della cultura occidentale. Si tratta di un best seller, avendo venduto oltre ottanta milioni di copie in tutto il mondo. Non sono mancate le critiche al romanzo – provenienti soprattutto dal mondo cattolico e da alcuni storici – circa la veridicità di alcuni contenuti e la presenza di numerosi errori per quanto attiene la storia del cristianesimo. Nel complesso si tratta di uno dei libri più intriganti che abbia mai letto, pieno di suspence e colpi di scena. Capolavoro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Carino, 01-07-2014
di A. Russo - leggi tutte le sue recensioni
Lessi questo libro dopo aver visto il film, quindi inevitabilmente la sorpresa era rovinata e l'effetto suspence andato. Comunque, il libro ha notevoli differenze rispetto al film, indugia in particolari che, per forza di cose, nel film vengono persi, come molte spiegazioni che purtroppo nella pellicola vengono a mancare. Tuttavia credo che non sia il lavoro migliore di Dan Brown. Il prequel "Angeli e demoni" mi è piaciuto molto di più, e anche a livello di narrazione credo che alcuni dei romanzi successivi siano migliori. Comunque lo consiglio, vale comunque la pena di leggerlo, per lo scalpore che ha causato e per la storia, sicuramente originale e intrigante!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Non conforme alle aspettative, 19-07-2013, ritenuta utile da 1 utente su 2
di L. Picco - leggi tutte le sue recensioni
Vi ricordate quel periodo in cui praticamente tutti parlavano di questo romanzo scritto da Dan Brown? Ebbene, l'abito non fa il monaco. Se una persona sente parlare incessantemente di una cosa non vuol dire che deve essere per forza bella, giusto? Questo fatto l'ho riscontrato quando ho letto il romanzo che tratta della seconda avventura del professor Langdon, questa volta ambientato a Parigi. Certo, in questo romanzo non mancano di sicuro elementi essenziali degni dello scrittore come l'azione, gli enigmi e i colpi di scena però non regge il confronto del primo libro, Angeli e Demoni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Lettura obbligata, 18-03-2013
di G. Ponticelli - leggi tutte le sue recensioni
Comunque lo si giudichi il libro va letto (un must). Costringe al ragionamento e all'approfondimento di tematiche che si sarebbero continuate ad ignorare. Spinge alla ricerca individuale dandone gli spunti. Alla fine ci si sente gratificati. I successivi libri sono stati prenotati anche in lingua originale La libreria personale non può essere mancante. Attenti ai prestiti!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Il codice Da Vinci, 27-01-2013, ritenuta utile da 6 utenti su 43
di F. Pelis - leggi tutte le sue recensioni
E' da poco cominciata la notte quando, Jacques Saunière, il curatore del famoso museo di Parigi il Louvre, viene assassinato.
Sul posto del delitto viene chiamato l'americano Robert Langdon, un illuminare di simbologia religiosa dell'Harvard University. Il professore è convinto di dover dare una spiegazione dell'accaduto visto che la scena che si presenta sotto i suoi occhi è a dir poco raccapricciante. Il curatore è stato trovato, nudo, nella più celebre posa dell'uomo vitruviano di Leonardo Da Vinci, con un colpo di pistola allo stomaco, rinchiuso da una grata fatta scattare da lui per sfuggire al suo inseguitore. Sul suo corpo Saunière si era disegnato uno strano segno con il suo sangue e andava interpretato, ma non era tutto.
Bezu Fache, il capitano della polizia francese, sapeva di aver in pugno l'assassino: Robert, doveva solo aspettare che facesse una mossa sbagliata e che si scoprisse ma Robert era del tutto estraneo a quei fatti. Lui aveva, anzi, avrebbe solo dovuto incontrare il curatore quella stessa sera ma il curatore non si era presentato al loro appuntamento e così era andato a monte. Certo non si sarebbe immaginato di doverlo incontrare in quelle condizioni.
La crittologa Sophie Neveu, nipote del curatore, fa sapere a Robert che è tutto un piano per incastrarlo e che deve fuggire. Robert resta perprlesso sul da farsi, non vede perchè debba fuggire se è innocente ma Sohie fà notare che Robert non conosce ancora Fache e non sa fin dove può arrivare. Robert non deve esitare, deve muoversi e subito altrimenti è spacciato.
Parte così una avvincente e disperata fuga, piena di misteri che si dipanano in altri misteri, dove Sophie e Robert si aiutano a vicenda. La situazione si fà sempre più complicata, Robert è ricercato non solo per l'omicidio del curatore ma di altre tre persone. Ma non sembra preoccuparsene quanto dal fatto che lui e Sophie hanno tra le mani un messaggio cifrato tanto importante da sentirsi addosso la responsabilità e il peso di anni e anni di atroci barbarie, ingiuste persecuzioni e stermini per custodire un segreto che risale nella storia antica passando dai Templari, i massoni, il Priorato di Sion, l'Opus Dei e il Vaticano.
Ma quale sarà questo grande ed importante segreto che racchiude uno dei più antichi misteri del mondo?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Il Codice da Vinci, 17-08-2012, ritenuta utile da 5 utenti su 34
di M. Marzilli - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto questo romanzo spinta dalla curiosità per il clamore che ha suscitato.
La trama è avvincente, il ritmo incalzante, si legge d'un fiato.
Interessante il richiamo, non so se voluto o meno, dell'unità di tempo aristotelica, infatti quasi tutta la vicenda si svolge tra la notte in cui viene rinvenuto il cadavere del curatore del Louvre ed il giorno successivo.
E' un triller dai contorni esoterici ben strutturato... Ma niente di più! Non so come sia stato possibile per alcuni prenderlo come una sorta di "verità rivelata", tanto più che a ben guardare ci sono diversi errori nei riferimenti alla storia, all'arte ed alla fede.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Il Codice Da Vinci, 30-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di G. CASCIO - leggi tutte le sue recensioni
La fama che precede la lettura del libro potrebbe creare delle enormi aspettative poi non soddisfatte. Dan Brown ha sfruttato temi che da sempre incuriosiscono tutti per dare il via ad un triller ben strutturato, dal ritmo incalzante, giusta dose di suspence e imprevisti. Consigliato in ogni caso per poter avere un'opinione personale e per saper rispondere a coloro che ritengono verità un semplice romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Pietra miliare, 29-05-2012
di A. Carrozzo - leggi tutte le sue recensioni
Capostipite dei thriller religiosi e filomariani, questo libro ha avuto la capacità e il pregio di instillare il dubbio in milioni di persone: nessuno d'ora in poi guarderà il dipinto de "L'ultima cena" di Leonardo con gli stessi occhi di prima, nessuno crederà più alla storiella propinata dalla Chiesa. Libro cult
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Da Vinci Code, 25-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di V. Longobardo - leggi tutte le sue recensioni
Il codice da vinci scritto da dan brown è un thriller dal ritmo sempre molto sostenuto, che tratta di storiche faide tra la chiesa e ordini segreti o manifesti come i templari. La storia nasce con l'uccisione del curatore del Louvre e si dipana attraverso indovinelli e scene d'azione fino a giungere a una verità scioccante....
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Il Codice da Vinci, 21-05-2012
di F. Ventriglia - leggi tutte le sue recensioni
Ho litto questo libro soprattutto per curiosità visto il grandissimo successo che ha avuto in tutto il mondo e ne sono rimasta molto delusa.
Il primo paragone che mi viene in mente per descriverlo è quello dei classici film d'azione americani con tanta carne al fuoco e pochissima sostanza.
Tanti argomenti che sicuramente fanno parlare il grande pubblico, ma poco approfondimento.
Non mi sento di consigliarlo
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Una grande cavolata, 15-05-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di G. Sandulli - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che non mi è piaciuto per niente: cerca di raccontare una verità che, secondo me, non ha nè capo nè coda! Un libro che mi ha lasciata un pò interdetta: io mi aspettavo una cosa diversa, un libro che mettesse in risalto alcune verità, invece a mio parere dice un sacco di baggianate. Non mi è piaciuto per niente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il Codice da Vinci (239)

product